Museum of Dreamers a Milano resta aperto fino a marzo 2023

Una delle 15 installazioni del Museum of Dreamers a Milano

Museum of Dreamers a Milano resta aperto fino a marzo 2023 - Altre info

Museum of Dreamers proroga la data di apertura: a Milano le 15 installazioni che hanno reso la mostra virale sui social

Novità dal Museum Of Dreamers di Milano: la mostra resterà aperta sino a lunedì 27 marzo 2023, a seguito del grande successo di pubblico ottenuto finora. Prenota la tua visita, acquistando i biglietti su Ticketone, e scopri le 15 installazioni immersive che hanno reso la mostra famosa in tutta Europa!

La mostra temporanea – allestita a Milano in Piazza Cesare Beccaria, angolo via Cesare Beccaria (vicinanze fermata metro Duomo M1, M3) – ha già attirato oltre 100.000 visitatori.

Il Museum Of Dreamers è un progetto tutto italiano che nasce da un’idea delle fondatrici di Postology, le designer milanesi Elena e Giulia Sella.

Sono loro i progetti diventati maggiormente virali durante le scorse design week di Milano, partendo dalla “Millenial pink-room” presentata al Fuori Salone del 2018, fino al “Pool Club” di Piazza XXV Aprile dove una piscina piena di palline ha attirato la curiosità di migliaia di passanti, ispirando anche altri format e mostre in tutta Europa.

La mostra, che impegna i visitatori in un percorso costituito da 15 installazioni, tra altalene sospese, una piscina di palline color pastello, un tunnel di fiori e tanto altro ancora, riesce ad unire perfettamente il design con l’intrattenimento, consentendo ai “dreamers” di interagire e divertirsi con ogni singola installazione.

Sommario di questo articolo

  1. Obiettivo della mostra e pubblico di riferimento: per chi è pensato il Museum of Dreamers?
  2. Perché non dovresti visitare il Museum of Dreamers di Milano
  3. Altre novità annunciate per gennaio 2023
  4. Orari di apertura al pubblico e durata della visita
  5. Come arrivare con i mezzi pubblici
  6. Quanto costano i biglietti e riduzioni previste
  7. Visitatori diversamente abili: informazioni utili
  8. Contatti per altre informazioni: sito web, telefono ed email
Il Museum of Dreamers e le sue installazioni immersive adatte a scatti virali per i social media
Il Museum of Dreamers ha prorogato la data di chiusura a fine marzo 2023. Foto cortesia Ufficio Stampa Probeat Agency

Obiettivo della mostra e pubblico di riferimento: per chi è pensato il Museum of Dreamers?

Il grande successo di Museum of Dreamers è dovuto soprattutto al suo obiettivo principale: fare divertire i propri visitatori lungo un percorso motivazionale, spesso fonte di ispirazione specialmente per il pubblico più giovane.

Ciascuna delle 15 installazioni di cui si compone cela, dietro il forte impatto visivo, un messaggio motivazionale dando vita a un percorso volto ad incentivare il visitatore a credere nei propri sogni e a non rinunciarci mai.

I visitatori sono incoraggiati a prendervi attivamente parte, esplorando l’ampia area espositiva trasformata in luogo surreale, dove tutto è possibile, grazie a colori, design, luci e musica.

E non c’è differenza tra grandi e bambini, Museum Of Dreamers unisce famiglie e persone di tutte le età, perché non dovrebbe essere mai troppo presto o troppo tardi per sognare e divertirsi!

Il format innovativo del Museum Of Dreamers è diventato oggetto di studio di molte scuole che hanno organizzato visite guidate, ma anche di classi universitarie che hanno realizzato le proprie tesi analizzando il format e tutti gli aspetti che si nascondono dietro questa iniziativa.

Il percorso espositivo non è certamente sovrapponibile a quello del Museo delle Illusioni, che consente al visitatore di imparare (divertendosi) molto sulla prospettiva, la percezione ottica, il cervello umano e la scienza attraverso le esposizioni non convenzionali presenti.

Museum Of Dreamers è pronto, per i primi tre mesi del nuovo anno, a far sognare amici e famiglie, invitando tutti a “perdersi” tra le sue installazioni interattive e lasciarsi trasportare dalla bellissima energia che trasmette.

Il Museum of Dreamers ha esteso il termine di apertura: visitatrice in una installazione con palloncini colorati
Il Museum of Dreamers ha esteso il termine di apertura fino a marzo 2023. Foto cortesia Ufficio Stampa Probeat Agency

Perché non dovresti visitare il Museum of Dreamers: recensioni dei visitatori

Si chiama “museo” ma in realtà nello spazio espositivo, esteso su oltre 2000 metri quadrati, non troverai opere d’arte o apparati didattici. Il Museum of Dreamers si basa sul “fattore experience” e sul puro entertainment (qualcosa di simile al Bubble World di prossima apertura).

L’unico imperativo è fotografarsi e postare sui social media, nella speranza (velleitaria?) che il post diventi virale.

Alcuni stralci di testo dalle recensioni inserite da chi ha visitato la struttura: «Posto molto instagrammabile. Idea carina unica pecca (che non dipende dai lavoratori o dal locale) pieno di bambini e ragazzini ineducati per colpa di genitori che non sanno porre limiti…» e ancora «Bello e suggestivo però 24€ per una selfie Room… non ne vale la pena… Considerando che per la Galleria degli Uffizi ci vogliano 23€, lo reputo un insulto all’arte e alla cultura».

Attraverso colorate scenografie, il visitatore si potrà confrontare con i temi motivazionali del percorso (Free your power, the Sky is NOT the limit, Do what your love, Never stop dreaming, Never give up, ecc.) e immergersi in bizzarre ambientazioni ai limiti del kitsch.

Orario migliore per la visita? La pausa pranzo, per evitare code e confusione.

Altre novità annunciate per gennaio 2023

La capacità di unire una mostra al divertimento ha attratto realtà molto importanti nel settore dell’intrattenimento, ospitando diversi artisti del mondo della musica.

Un’altra importante collaborazione verrà annunciata nel mese di gennaio (stay tuned!) e vedrà l’aggiungersi di una nuova speciale installazione alle 15 già esistenti.

La decisione di mantenere la mostra aperta al pubblico fino a marzo 2023 è stata presa anche grazie alle molte richieste ricevute quotidianamente da parte di visitatori provenienti da tutta Italia, desiderosi di raggiungere Milano in tempo per scoprire la mostra.

Una delle 15 installazioni del Museum of Dreamers a Milano
Una delle 15 installazioni del Museum of Dreamers a Milano. Foto cortesia Ufficio Stampa Probeat Agency

Orari di apertura al pubblico e durata della visita

La struttura è accessibile tutti i giorni della settimana, da lunedì a domenica, negli orari seguenti:

  • da lunedì a giovedì, ore 11.00 – 20.00
  • venerdì ore 10.00 – 20.00
  • sabato e domenica ore 9.30 – 20.30

Nota bene: gli organizzatori suggeriscono alle famiglie con bambini sotto i 10 anni di visitare la mostra dal lunedì al venerdì.

L’experience ha una durata di circa un’ora, anche se il tempo di visita può variare in presenza di bimbi.

Come arrivare con i mezzi pubblici

Il museo temporaneo è raggiungibile a piedi in 6 minuti dalla fermata Duomo della metropolitana (linee M1 rossa ed M3 gialla).

Le seguenti linee del trasporto pubblico hanno fermate non distante dal museo:

  • autobus: linee 50 60 61 65 84
  • Treno: R27 R31 S13 S4 S5
  • Metro: linea rossa MM1 e linea gialla MM3 (fermata Duomo)
  • Tram: linee 14, 15 e 24

Se arrivi in città in aereo, segui le indicazioni seguenti:

  • aeroporto Linate: Autobus 73 fino a S.Babila + Linea Rossa MM1 da San Babila a Duomo
  • aeroporto Malpensa: Treno Malpensa Express fino a Cadorna + Linea Rossa MM1 da Cadorna fino alla fermata MM1 Duomo
  • aeroporto Orio al Serio (prenota il bus-navetta): scendi alla prima fermata (Stazione Milano Centrale) e prendi la linea gialla della metro fino a MM3 Duomo
Una delle 15 installazioni del Museum of Dreamers a Milano
Una delle 15 installazioni del Museum of Dreamers a Milano. Foto ©Antinori, cortesia Ufficio Stampa Probeat Agency

Quanto costano i biglietti e riduzioni previste

I biglietti per visitare la mostra sono acquistabili tramite il sito TicketOne, o presso la biglietteria. Di seguito sono elencate costi e tipologie dei ticket:

  • Biglietto intero: 18 euro
  • Intero weekend e festivi: 21€
  • RIDOTTO (studenti, <25, >65 e disabili) 15€
  • RIDOTTO weekend e festivi (studenti, <25, >65 e disabili): 18€
  • FAMIGLIA (2 adulti e 2 ragazzi fino ai 16 anni): 15€ cad.
  • Ingresso gratuito: bambini 0-3 anni
  • BAMBINI (4-10 anni): 12€
  • BAMBINI (4-10 anni) Weekend e festivi: 15€
  • Ingresso gratuito per accompagnatore disabili con relativo tesserino

Nota bene: soprattutto nei week-end si consiglia l’acquisto online, senza il quale l’ingresso non è garantito.

Come regalare un biglietto? Acquista la formula “Open” (24,50 euro a persona) e inserisci il nominativo desiderato.

Come acquistare i ticket in sconto? Alla data di ultimo aggiornamento di questo articolo [NdR il 12 gennaio 2023], non risultano a disposizione sconti di alcun tipo sui ticket di ingresso alla mostra Museum of Dreamers.

Prova a controllare la disponibilità di ticket acquistati e venduti da fan a fan, sul sito web www.fansale.it

Se sei riuscito ad acquistare biglietti scontati, puoi condividere la tua esperienza di acquisto con la community di Eventi@Milano, inviando una email alla nostra redazione: aggiorneremo il nostro articolo appena possibile!

Visitatori diversamente abili: informazioni utili

La mostra è accessibile ai disabili, tuttavia gli organizzatori non hanno previsto un biglietto gratuito per i visitatori diversamente abili, ma una riduzione di 3 euro rispetto al costo del biglietto intero.

Nota bene: è garantito accesso gratuito per accompagnatore disabili, con relativo tesserino. Per maggiori dettagli, invia una e-mail alla casella di posta elettronica info@museumofdreamers.com

Contatti per altre informazioni: sito web, telefono ed email

Per altre informazioni fai riferimento ai contatti riportati di seguito:

  • Email: info@museumofdreamers.com
  • Whatsapp: +39 344 1883514
  • Sito web ufficiale: https://museumofdreamers.com/
  • Instagram: www.instagram.com/museumofdreamers
  • Tik Tok: www.tiktok.com/@museumofdreamers

Paolo Vanadia

Valuta cosa fare oggi a Milano, sfogliando la nostra agenda eventi. Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend in città e dintorni.