Festa della Repubblica: cosa fare il 2 giugno a Milano

Ferrari Monza SP1 - ADI Design Museum di Milano

Festa della Repubblica: cosa fare il 2 giugno a Milano - Altre info

Eventi del 2 giugno a Milano: cosa fare durante la Festa della Repubblica

Giovedì 2 giugno, Festa della Repubblica: sei alla ricerca di idee su cosa fare a Milano? Scopriamo assieme gli eventi – concerti, spettacoli, mostre, laboratori didattici per bambini – da non perdere in città e fuori porta nel primo grande ponte di primavera.

In Lombardia ci sono moltissime cascate da scoprire, se ami immergerti nella natura: clicca qui per scoprire quali sono le oasi più belle, non distanti da Milano, da scoprire nel ponte del 2 giugno!

Resta aperto anche nel fine settimana, in via Settembrini 11 a Milano, il Museo delle Illusioni, con più di 70 attrazioni tra scienza, matematica, biologia e psicologia.

1) Mostre in città: al MUDEC MARC CHAGALL Una storia di due mondi

In mostra a Milano, dal 16 marzo al 31 luglio, una selezione di oltre 100 opere di Chagall.

L’esposizione affronta l’opera di Marc Chagall da un punto di vista nuovo, collocandola nel contesto del suo background culturale, grazie alla straordinaria collezione nell’Israel Museum, che presenta in mostra una selezione di oltre 100 opere donate per la maggior parte dalla famiglia e dagli amici di Chagall.

Il progetto espositivo Marc Chagall Una storia di due mondi è dedicato in particolare ai lavori grafici di Chagall e alla sua attività di illustratore editoriale.

I lavori esposti riflettono l’identità poliedrica dell’artista, che è al tempo stesso il bambino ebreo di Vitebsk; il marito che correda di immagini i libri dell’amata moglie; l’artista che illustra la Bibbia, volendo rimediare così alla mancanza di una tradizione ebraica nelle arti visive; e infine l’originale pittore moderno che, attraverso l’uso dell’iconografia cristiana, piange la sorte toccata nel suo secolo al popolo ebraico.

Prevendite biglietti online sul sito Vivaticket al link ticket24ore.vivaticket.it/it/event/marc-chagall/175788

A Milano la mostra MARC CHAGALL Una storia di due mondi
2 giugno, cosa fare a Milano: al MUDEC aperta al pubblico la mostra MARC CHAGALL Una storia di due mondi

2) Eventi e visite guidate del 2 giugno al Parco Nord Milano

Non sai ancora cosa fare il 2 giugno a Milano e dintorni? Le Gev Lombardia ti aspettano con una giornata ricca di eventi e visite guidate, per trascorrere la Festa della Repubblica in natura.

In occasione della Festa della Repubblica, al Parco Nord Milano è possibile trascorrere la giornata con le GEV – Guardie Ecologiche Volontarie, corpo volontario di vigilanza ecologica che ha l’obiettivo di favorire la formazione di una coscienza civica nei cittadini e di stimolarli al rispetto e all’interesse per la natura e per il territorio.

LE GEV monitorano la gestione delle risorse ambientali e vigilano sulla loro tutela, al fine di garantirne un uso razionale e rispettoso delle normative.

Di seguito il programma degli eventi gratuiti e delle visite guidate, con registrazione su Eventbrite:

  • Ore 05:00: Vivi l’alba al parco
  • Ore 11:00: Alzabandiera, promozione concorso fotografico GEV e cerimonia consegna distintivi GEV IX corso
  • Ore 14:30: Visita guidata alla scoperta della vegetazione del parco
  • Ore 16:00: Visita guidata ai rifugi antiaerei
  • Ore 17:30: Visita guidata serale alla scoperta della fauna e flora presenti
  • Ore 21:00: scopri il parco di notte, alla ricerca di lucciole e anfibi

Per altre informazioni: Pagina Facebook del Parco Nord Milano. La Cascina Centro Parco si trova in Via Gian Carlo Clerici 150 a Sesto San Giovanni.

3) Milano insolita e da scoprire: visita la Vigna di Leonardo

La Vigna di Leonardo da Vinci rende Milano unica perché forse in nessuna grande città, nel mondo, ed in pieno centro, è possibile trovare una vigna!

Nasceva il 15 aprile del 1452 il genio Leonardo da Vinci. La città di Milano è costellata di luoghi a lui legati. Un esempio? La meravigliosa Casa degli Atellani in Corso Magenta.

Appartiene alla famiglia Conti che, all’inizio del Novecento, recuperò la dimora quattrocentesca di Giacomotto della Tela (Atellani).

Sono visitabili il cortile, alcune sale affrescate tra il XV e il XVI sec. e il lussureggiante giardino che ci si aspetterebbe di vedere in una villa di campagna, non certo in città.

Alla fine del Quattrocento, nel 1498, proprio in questo luogo, mentre Leonardo dipingeva l’affresco del Cenacolo, ebbe in dono da Ludovico il Moro una vigna.

Pare che Leonardo tenesse molto a questo terreno tanto da visitarlo di continuo e coltivarlo, per produrne vino; immaginiamo anche che vari furono gli esperimenti che condusse affinché il vino avesse un sapore invidiabile!

La Vigna di Leonardo da Vinci è in Corso Magenta 65 a Milano. Prenota la tua visita con audioguida su Musement. Sono anche disponibili visite guidate in inglese e italiano.

Per altre info visita il sito www.vignadileonardo.com o chiama al numero della biglietteria: +39.02.4816150

Il 2 giugno è aperta al pubblico la Vigna di Leonardo
Il 2 giugno a Milano è aperta al pubblico la Vigna di Leonardo. Foto © iG lavignadileonardo

4) Mostra ‘Memphis again’ in Triennale (e visita guidata)

Fino al 12 giugno in Triennale Milano è aperta al pubblico la mostra Memphis again, una festa in onore degli oggetti Memphis, concepiti dal gruppo di artisti che si raccoglievano negli anni Ottanta attorno a Ettore Sottsass.

In esposizione oltre 200 tra mobili e oggetti realizzati tra il 1981 e il 1986 e presentati in ordine cronologico, come una sfilata, nella quale sarà lo spettatore a muoversi lungo la passerella in un’atmosfera da night club suggerita dall’allestimento e dalla colonna sonora di Seth Troxler.

Alle pareti sono proiettate frasi di protagonisti, critici, architetti e designer. La mostra è curata da Christoph Radl che giovanissimo partecipò al movimento.

Ogni venerdì alle ore 19.00 e ogni domenica alle ore 12.00 è possibile partecipare alla visita guidata della mostra, con un costo aggiuntivo di 5 euro al prezzo del biglietto. Per altre info: triennale.org

5) Gita fuori porta in Lombardia: da Canzo al Belvedere Scioscia

Distante circa un’ora di auto da Milano, il piccolo Monte Scioscia rappresenta una meta ideale per un’escursione facile ma molto coinvolgente ed appagante.

Sebbene sia solo un piccolo promontorio, lo Scioscia gode di una posizione speciale offrendo una vista ed un panorama notevoli.

Dalla sua sommità si può ammirare la bellezza del lago del Segrino ma anche gettare lo sguardo attraverso la pianura padana ben oltre i laghi di Alserio e Pusiano.

Posto al confine tra i comuni di Canzo e Proserpio, il Monte Scioscia offre una magnifica visuale sui verdi prati che dall’Alpe Carella risalgono verso la sommità del Monte Pessora.

Parcheggiando in prossimità del Parco Barni a Canzo (CO), prosegui per via Pelliccione, poi segui per via Giuseppe Parini e – superato il fiume Ravella attraverso il vicino ponte pedonale – supera i binari del treno grazie al sottopassaggio di via Brusa.

Incamminandosi lungo via Grandi si percorre la vecchia strada in terra battuta che collegava Canzo a Proserpio.

La segnaletica lungo il percorso indica le svolte, e consente di arrivare dopo circa un’ora di cammino al belvedere Scioscia, attrezzato con panchine e staccionata di sicurezza.

Puoi proseguire imboccando il sentiero che scende nuovamente verso Canzo seguendo dall’alto il profilo del lago del Segrino: l’itinerario richiede poco più di un paio d’ore per essere percorso in modo completo.

Belvedere dello Scioscia
2 giugno, itinerari fuori porta. In foto: Belvedere dello Scioscia. Foto di Paolo Vanadia (www.instagram.com/eventiatmilano)

6) Torna la Lusiroeula per osservare le lucciole al Parco delle Cave

Tutto pronto in città per gli amanti della natura: al Parco delle Cavev torna la “Lusiroeula” – la Danza Nuziale delle Lucciole – uno degli appuntamenti più emozionanti che la Natura ci regala in questa stagione.

Dopo il lungo stop dovuto alla pandemia, torna a Milano l’apprezzatissima “Lusiroeula”, appuntamento primaverile che consente di ammirare le lucciole rimanendo in città, con il supporto dell’associazione Amici della Cascina Linterno.

Quali sono i punti migliori per osservare le lucciole? Le zone più ricche di lucciole sono il sentiero che costeggia Cava Cabassi e lo stagno.

Anche se, come comunicato su Facebook dagli organizzatori, le serate indicate per la Lusiroeula Linternina sono ormai complete, è possibile effettuare la visita in autonomia e sicurezza seguendo le info contenute nella mappa qui sotto.

Per altre informazioni: Gruppo Facebook Lusiroeula e il Parco delle Cave.

Lusiroeula Linternina 2022 al Parco delle Cave di Milano
Lusiroeula Linternina 2022 al Parco delle Cave di Milano

7) DAVID BOWIE the PASSENGER, by Andrew Kent al Teatro Arcimboldi

Dal 2 Aprile al TAM Teatro Arcimboldi Milano la mostra fotografica David Bowie, The Passenger, by Andrew Kent: una retrospettiva carica di dettagli e ricostruzioni che raccontano la straordinaria avventura di David Bowie, dopo il suo ritorno in Europa a metà degli anni 70.

La mostra è un’anteprima italiana e si compone di 60 scatti, diversi cimeli e documenti originali provenienti dall’archivio di Kent.

Accanto al percorso fotografico sono stati ricostruiti gli ambienti protagonisti della avventura Europea di Bowie a metà degli anni ’70: dal vagone del treno che lo portò fino a Mosca, alla sua stanza di albergo a Parigi.

E ancora abiti, microfoni, macchine fotografiche, dischi, modellini, manifesti, memorabilia varia e proiezioni completano la mostra accompagnando il visitatore in un viaggio all’interno di una delle parentesi più affascinanti della carriera dell’icona della cultura popolare.

Orari di apertura nel week-end: venerdì dalle ore 11:00 alle ore 19:30, sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 20:00 (ultimo ingresso 30 minuti prima dell’orario di chiusura).

Prevendite biglietti da 15.50 euro su Ticketone.

Dal 2 aprile a Milano la mostra DAVID BOWIE The PASSENGER by Andrew Kent
Aperta il 2 giugno a Milano la mostra DAVID BOWIE The PASSENGER by Andrew Kent

8) Aperto in piazza Compasso d’Oro l’ADI Design Museum

In Piazza Compasso d’Oro 1 a Milano resta aperto al pubblico ADI Design Museum: il nuovo museo ospita la Collezione storica del Compasso d’Oro – composta dagli oggetti selezionati dal 1954 a oggi.

L’ADI Design Museum è aperto al pubblico anche giovedì 2 giugno, con orario dalle 10.30 alle 20.00. Peculiarità del Museo, il primo in Italia, è di non avere una biglietteria fisica: l’acquisto dei biglietti potrà essere fatto attraverso l’APP sviluppata con la partnership tecnica di Orbital Cultura – Gruppo Nexi, disponibile su Appstore e Google Play, oppure tramite sito ticket.adidesignmuseum.org e, infine, direttamente in loco tramite i mediatori culturali che utilizzeranno degli appositi POS messi a disposizione dal partner tecnologico.

Per informazioni su gratuità, riduzioni e modalità di accesso al museo, leggi il nostro articolo o visita il sito ufficiale.

Ferrari Monza SP1 - ADI Design Museum di Milano
Ferrari Monza SP1 – ADI Design Museum di Milano. Foto di Paolo Vanadia (www.instagram.com/eventiatmilano)

9) Cosa fare il 2 giugno fuori porta: picnic nei Beni FAI

Da giovedì 2 a domenica 5 giugno il FAI – Fondo Ambiente Italiano apre le porte dei propri Beni con tanti eventi che invitano al relax e a godersi la bella stagione a contatto con arte e natura: picnic nei giardini che circondano antiche dimore, passeggiate in boschi storici, visite speciali per famiglie, appuntamenti enogastronomici.

Non distante da Milano, la Villa Della Porta Bozzolo (Casalzuigno, VA) offre l’opportunità di prenotare un cestino pieno di prelibatezze curate dal ristornate della Villa I Rustici, per un gustoso picnic negli scenografici giardini terrazzati di questa “dimora di delizia” a due passi dal Lago Maggiore.

Rimanendo in Lombardia, possibilità di un picnic all’ombra dell’imponente torre del Monastero di Torba (Gornate Olona), dove potrai portare il tuo pranzo al sacco oppure prenotare un cestino preparato dal ristorante del Monastero e partecipare a giochi a squadre per adulti e bambini o alle visite guidate alla scoperta della storia millenaria di questo incantevole luogo.

Per altre informazioni e per prenotare la tua visita: fondoambiente.it

Monastero di Torba: cosa vedere
2 giugno fuori porta: picnic al Monastero di Torba. Foto di Paolo Vanadia (instagram.com/eventiatmilano)

10) Milanosport apre le piscine comunali scoperte

Voglia di estate e relax? Il 2 giugno riaprono al pubblico le piscine comunali scoperte Argelati (zona Navigli) e Romano (zona Piola).

Apertura dalle ore 10 alle 19 con un giorno a settimana di chiusura: lunedì per Argelati e mercoledì per Romano.

A partire dall’11 giugno Milanosport aprirà anche le vasche scoperte dei centri Cardellino, Sant’Abbondio e Saini.

L’Estate di Milanosport riguarda anche il tennis nei centri Lido, Washington e Saini, tennis e padel al Cambini Fossati ed una proposta di corsi estivi nelle piscine indoor, che metteranno a disposizione anche i loro giardini per rilassarsi e prendere il sole.

Valuta cosa fare oggi a Milano, sfogliando la nostra agenda eventi. Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend in città e dintorni.