Weekend: cosa fare a Milano fino a domenica 14 giugno

Cosa fare domenica 14 giugno a Milano: Hero Bricks

Weekend: cosa fare a Milano fino a domenica 14 giugno

Milano, cosa fare venerdì 12, sabato 13 giugno e domenica 14 giugno? In questo articolo troverai alcune idee per trascorrere un fine settimana diverso, alla scoperta degli eventi più interessanti a Milano e non solo: concerti e spettacoli in streaming, mostre, aperitivi a bordo piscina ai Bagni Misteriosi e tanto altro ancora!

1) Domenica 14 giugno: Fase Hobart – Una domenica in cortile

Una domenica in relax da passare in cortile, al Leoncavallo di Milano, aspettando una cena con piatti greci e italiani della Cucina Pop. Inizio concerto ore 17 con Marco Pisi (chitarra, bouzouki), Flavio Ceriotti (contrabbasso) e Luca Pissavini (violone).

cosa fare a Milano domenica 14 giugno: Fase Hobart al Leoncavallo
Domenica 14 giugno, cosa fare a Milano: Fase Hobart – Una domenica in cortile

Il nome Fase Hobart è ispirato a Philip Dick, al tempo che si muove all’indietro nel romanzo “In senso inverso”. In questa periodo la formazione è impegnata nella presentazione del cd “Pangea”, registrato insieme al mitico Gianluigi Carlone (sax soprano), frontman della Banda Osiris, e Arup Kanti Das (tabla).

Pangea vuole essere una musica senza confini (culturali, geografici, musicali), né etichettature, in un tempo in cui purtroppo sempre più spesso di barriere e confini si sente parlare. Ingresso gratuito dalle ore 15.00, il Leoncavallo è in via Watteau, 7.

Per altre info visita il sito del Leoncavallo al link www.leoncavallo.org.

2) Mostra L’Esercito di Terracotta alla Fabbrica del Vapore

Fino al 28 giugno alla Fabbrica del Vapore è aperta al pubblico la mostra ‘L’Esercito di Terracotta e il primo Imperatore della Cina’, con una delle più antiche testimonianze storiche della grande cultura cinese. Si tratta della più completa e fedele riproduzione della spettacolare necropoli rinvenuta nella provincia dello Xi’an nella Cina orientale, scoperta casualmente nel 1974 da tre contadini.

Seguendo il percorso della mostra, il visitatore potrà compiere uno straordinario viaggio nella Cina di 2.200 anni fa, grazie alle perfette ricostruzioni degli oggetti ritrovati: statue, armi, carri da guerra, armature, ceramiche, monete, oggetti di vita quotidiana del tempo. Tutti oggetti realizzati con le preziose argille del luogo da abili artigiani cinesi della regione di Xi’an, secondo le antiche tecniche tramandate per generazioni.

cosa fare a milano domenica 14 giugno
Fino al 28 giugno alla Fabbrica del Vapore la mostra più completa mai creata sull’Esercito di Terracotta, la Necropoli e la vita del Primo Imperatore.

La mostra vanta anche una perfetta riproduzione di una sezione della fossa n.1, con la presenza di oltre 170 guerrieri a grandezza naturale. Altrettanto spettacolari le repliche identiche dei carri in bronzo scoperti in una delle fosse.

Prenotazione obbligatoria prenotando l’accesso tramite infotel +39 333 9177046. Prevendite al link esercito-terracotta.it/tickets. Per info su orari, costi e regole di accesso visita il sito ufficiale, esercito-terracotta.it

3) Primo weekend di riapertura della Pinacoteca di Brera

Weekend d’arte a Milano: ha riaperto al pubblico anche la Pinacoteca di Brera. L’ingresso, come annunciato dal direttore James Bradburne, sarà gratuito fino all’autunno.

Tra le opere principali esposte in Pinacoteca di Brera, ricordiamo:

  • Cena in Emmaus di Caravaggio (Michelangelo Merisi)
  • Fiumana di Pellizza da Volpedo (Giuseppe Pellizza)
  • Enfant gras di Amedeo Modigliani
  • Sposalizio della Vergine di Raffaello Sanzio
  • Assunzione della Vergine di Lorenzo Lotto
  • Il bacio di Francesco Hayez
cosa fare a Milano sabato 13 giugno: apertura gratuita Pinacoteca di Brera
Apertura gratuita per la Pinacoteca di Brera a Milano: opere principali, orari di apertura, regole di accesso ed altre informazioni

Tra le regole di accesso e le misure di sicurezza predisposte, si ricorda in particolare:

  • Ingresso contingentato: è consentito l’ingresso di 100 persone ogni ora, solo con prenotazione on line al link brerabooking.org
  • Durata della visita: una volta entrato in museo potrai rimanere fino a 1 ora e 30 minuti. In questo modo sarà possibile per tutti di visitare la Pinacoteca di Brera in completa sicurezza.

Orari di apertura nel weekend: da venerdì a domenica ore 14-18,30 (ultimo ingresso ore 17).

4) Monumentale, museo a cielo aperto: ripartono le visite guidate

Il Monumentale di Milano ha riaperto alle visite guidate.

Per garantire il rispetto delle norme e permettere le visite in totale sicurezza i gruppi potranno accedere solo tramite prenotazione all’indirizzo https://monumentale.comune.milano.it/visita-il-monumentale/prenotazioni-gruppi-organizzati: il numero massimo di partecipanti per gruppo è attualmente, in Lombardia, di 10 persone escluso l’accompagnatore.

Sarà consentito l’ingresso contemporaneo a un massimo di tre gruppi in visita e, nella fascia oraria selezionata, bisognerà presentarsi all’Infopoint per la verifica della registrazione.

cosa fare a milano venerdì 12 giugno: visita guidata al Monumentale
Edicola Korner di Adolfo Wildt al Cimitero Monumentale di Milano.
Foto di Alessandro Silvestri (www.flickr.com/photos/alexanderburana)

Nel più grande museo a cielo aperto di Milano, il Cimitero Monumentale, si possono ammirare un paio di edicole opera di Adolfo Wildt.

Approfittando delle visite guidate gratuite organizzate dal Comune di Milano e dai volontari del Servizio Civile, fatevi accompagnare a visitare la splendida porta in bronzo dell’edicola Korner su cui campeggia la scultura Affetto nel dolore, la drammatica scultura, La casa del sonno, del Monumento sepolcrale Bistoletti ed il Monumento dedicato al pittore Bonzagni, Ironia, satira, dolore, splendido gruppo scultoreo che raffigura e confronta tre maschere, quella funebre, la teatrale e quella psicologica.

5) Mostra HERO BRICK al Wow Spazio Fumetto di Milano

Ha riaperto Wow Spazio Fumetto, in viale Campania, dove è prorogata fino al 31 luglio la mostra ‘HERO BRICK. Fumetti, Cinema e TV: pezzi unici di artisti in mattoncini LEGO’.

La mostra Hero Bricks espone per la prima volta insieme più di 50 creazioni in mattoncini LEGO® che omaggiano autentici miti del fumetto, del cinema e della TV, da Batman a Ritorno al Futuro, dagli eroi Marvel ai Ghostbusters, fino Tex e Star Wars, in un percorso inedito che permetterà di scoprire tante curiosità sulle opere che hanno ispirato queste costruzioni.

Non mancheranno approfondimenti che aiuteranno il visitatore a calarsi nella storia di ogni personaggio, di ogni serie tv e di ogni film.

cosa fare domenica 14 giugno a Milano: mostra Hero Bricks
Hero Bricks: fino al 31 luglio al Wow Spazio Fumetto di Milano più di 50 creazioni in mattoncini LEGO® che omaggiano autentici miti del fumetto, del cinema e della TV

La mostra sarà aperta da una sezione dedicata alla storia di LEGO in quanto azienda, con l’esposizione di set d’epoca che raccontano l’evoluzione dei prodotti dalle prime scatole ai giorni nostri.

Il percorso principale si compone di una serie di “isole” a tema, ognuna dedicata a una saga cinematografica o fumettistica, o a una tematica.

Da martedì 2 giugno gli ingressi a WOW Spazio Fumetto vengono contingentati ed è attivo un servizio di prenotazione, raggiungibile tramite mail scrivendo all’indirizzo prenotazioniwow@gmail.com o (durante gli orari di apertura del museo) telefonando al numero 02 49524744/45.

Consigliamo di prenotare – specificando ora e giorno desiderato – entro tre ore dall’orario desiderato per le visite infrasettimanali, ed entro le 17:00 di venerdì per le visite nel weekend. La prenotazione non è obbligatoria ma senza, in caso di raggiungimento del numero massimo di visitatori, non sarà garantito l’ingresso.

  • Costi: biglietto intero 5 euro, ridotto 3 euro; convenzionato 4 euro
  • Orari di apertura nel weekend: venerdì ore 15:00-19:00; sabato e domenica, ore 15:00-20:00.

6) Domenica 14 giugno: Wet Floor Live on the rooftop

Wet Floor si esibiranno dal vivo domenica 14 giugno alle 18.30 sul tetto del Teatro San Giuseppe di Brugherio (MB), per sancire la fine del lockdown per i teatri.

Se per un concerto “vero e proprio” si dovrà ancora aspettare, il quartetto brianzolo sarà live per questo appuntamento inusuale e simbolico, per il semplice ma grande piacere di suonare assieme.

L’evento vuole porre l’attenzione sull’importanza della musica dal vivo, del grande valore simbolico ed emozionale che ha per la band e per molti altri, soprattutto in questo periodo difficile e delicato. Il concerto potrà essere seguito anche in diretta streaming dalla pagina Facebook ufficiale del Teatro San Giuseppe.

Concerti di domenica 14 giugno: Wet Floor on the rooftop
Concerti di domenica 14 giugno: Wet Floor on the rooftop

Wet Floor suoneranno i brani dell’ultimo album ‘LA CITTÀ ERA PIENA DI RUMORE’ uscito venerdì 10 aprile, in pieno lockdown. L’album avrebbe dovuto essere presentato al Circolo Ohibò di Milano venerdì 18 dicembre, prima dell’annuncio della chiusura definitiva del circolo stesso.

7) Sabato 13 e domenica 14 giugno: ultimo appuntamento con gli spettacoli online della Compagnia Marionettistica Carlo Colla e Figli

Nel weekend è in programma l’ultimo appuntamento con gli spettacoli online della Compagnia Marionettistica Carlo Colla e Figli: sabato 13 giugno e domenica 14 giugno andrà in scena, in streaming su Facebook e Instagram, lo storico spettacolo “Excelsior”, tratto dall’omonimo balletto di Luigi Manzotti, rappresentato per la prima volta al Teatro alla Scala di Milano nel 1881.

cosa fare sabato 13 giugno a Milano: spettacolo di marionette Excelsior
Sabato 13 e domenica 14 giugno in streaming su Facebook e Instagram lo storico spettacolo “Excelsior”.
Foto ©Compagnia Carlo Colla & Figli

Autore del libretto e della coreografia, Luigi Manzotti, della musica Romualdo Marenco, delle scene e dei costumi Alfredo Edel.

Il successo del ballo fu travolgente. Le repliche furono 103 solo nel 1881, ma fu ripreso spesso negli anni successivi fino 1916, data dell’ultima edizione scaligera.

Secondo la consuetudine del tempo, anche Excelsior, come tutti i grandi successi teatrali, coreografici e melodrammatici, passò alla piccola ribalta delle marionette: la sua prima rappresentazione ebbe luogo al Teatro Gerolamo di Milano l’8 marzo 1884 per opera della compagnia di Luciano e Rinaldo Zane, tra le più illustri del tempo. Nel 1895 tocca alla Carlo Colla & Figli mettere in scena Excelsior con il titolo Civiltà e Progresso.

Il primo allestimento del ballo ricorda ancora troppo l’originale scaligero. Ma è sufficiente che lo spettacolo entri nella routine degli spostamenti della Compagnia che ogni quadro sembra acquistare una fisionomia più precisa.

Così l’Excelsior approda al Teatro Gerolamo quando la Compagnia ci entra stabilmente nel 1906, proprio negli anni in cui, dopo qualche ultima apparizione, il gran ballo scaligero sta tramontando sulle scene italiane, divenendo unico retaggio del teatro delle marionette e, più particolarmente, della Compagnia Carlo Colla e Figli che ha continuato a riproporlo sino ad oggi, offrendo al pubblico di un secolo dopo la più vivida testimonianza del kolossal scaligero.

8) Da sabato 13 giugno: visite guidate all’Abbazia di Chiaravalle

Il monastero di Chiaravalle ha riaperto a fedeli, turisti, visitatori e frequentatori abituali dell’Abbazia.

A partire da sabato 13 giugno, ogni sabato e domenica, si svolgeranno quattro visite guidate a partire dalle ore 14:45/15:15/16:15 e 16:45. La visita sarà solo su prenotazione (al link abbaziadichiaravalle.it/visite-guidate-chiaravalle-contingentate) e si svolgerà con monastero a porte chiuse, per un massimo di 15 persone.

Non saranno possibili, a causa dell’alto flusso di persone, le visite libere al monastero: pertanto i portoni dell’Abbazia restano chiusi sabato e domenica dalle 12:30 in poi.

  • Costi: 10€ a persona
  • Durata: la visita guidata dura un’ora
  • Altre info: invia una email a infopoint@monasterochiaravalle.it (l’Infopoint è chiuso) o visita il sito abbaziadichiaravalle.it
cosa fare domenica 14 giugno: visite guidate all'Abbazia di Chiaravalle
Da sabato 13 giugno ripartono le visite guidate al monastero di Chiaravalle (solo su prenotazione).
Foto di Sergio Sierra (www.twitter.com/SergioSierra67)

Edificata a partire dal 1135 grazie alla volontà di San Bernardo di Clairvaux, l’Abbazia di Chiaravalle venne consacrata nel 1221.

Forse non tutti sanno che la torre nolare dell’Abbazia di Chiaravalle, detta dai Milanesi “Ciribiciaccola”, è impreziosita da 80 colonnine bianche di marmo di Candoglia, lo stesso utilizzato nella costruzione del Duomo di Milano!

All’interno, sono ammirevoli gli affreschi trecenteschi mentre risalgono al Cinque e al Seicento la torre dell’orologio, alcune parti del coro e il rifacimento delle cappelle absidali.

9) Primo weekend di riapertura del Cenacolo Vinciano

Primo weekend di riapertura al pubblico per il Cenacolo Vinciano di Milano. Per garantire un percorso di visita in sicurezza che rispetti le indicazioni sul distanziamento fisico, la separazione dei flussi e tuteli la salute di visitatori e lavoratori, sono state introdotte modifiche nel percorso di visita e nelle modalità di accesso.

In particolare, gli accessi al Cenacolo sono ulteriormente contingentati: potranno entrare nel Refettorio solo 5 persone ogni 15 minuti.

Questi gli orari di apertura del Cenacolo Vinciano nel weekend: venerdì ore 14.00-19.00 (ultimo ingresso 18.45), sabato e domenica ore 9-13.45 (ultimo ingresso 13.30).

L’ingresso avverrà con prenotazione obbligatoria, attiva mediante i seguenti canali:

  1. online sul sito www.vivaticket.com/it/biglietto/cenacolo-vinciano/26482
  2. tramite call center al numero verde gratuito, da rete fissa: 800 990 084
  3. tramite call center al numero +39 02 92800360 (a pagamento, utilizzabile da rete fissa o mobile)
  4. via email, scrivendo a gruppi@vivaticket.com

Modalità, numero di visitatori ed orari potranno subire variazioni dopo i monitoraggi previsti in questa fase di riapertura. In questa prima fase di avvio non si potranno acquistare i biglietti direttamente in biglietteria.

10) La Musica del Duomo di Milano in streaming: Uto Ughi in Duomo

Sabato 13 giugno penultimo appuntamento con #LaMusicadelDuomo, calendario di sei appuntamenti in streaming nel segno dell’arte musicale, per rinnovare l’emozione e la suggestione degli eventi più significativi tenutisi in Cattedrale negli ultimi anni.

Sabato pomeriggio, dalle ore 17.00, il pubblico incontrerà il virtuosismo del grande Uto Ughi con i Filarmonici di Roma, per la riproposizione di Una Cattedrale di note: Uto Ughi in Duomo (2018).

Come seguire il concerto in streaming: il video sarà disponibile dalle ore 17.00 nella playlist “Musica a Milano e dintorni” del canale Youtube di Eventi@Milano.it

Hai trovato utile questo articolo? Iscriviti alla newsletter con tutte le ultime news e gli sconti validi per i lettori di Eventiatmilano.it

SEGNALA IL TUO EVENTO A MILANO

Segnala e promuovi il tuo evento a Milano (e non solo) su Eventiatmilano.it e sui social media - Facebook, Twitter, Instagram.

Commenti

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici su Telegram

Segui Eventiatmilano.it su Telegram: iscrizione gratuita