La Biennale di Venezia: 59° Esposizione Internazionale d’Arte

Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

La Biennale di Venezia: 59° Esposizione Internazionale d’Arte - Altre info

biennale arte venezia 2022 locandina

La Biennale di Venezia: 59° Esposizione Internazionale d’Arte. Date, orari di apertura, costi e tipologie biglietti

È aperta al pubblico da sabato 23 aprile a domenica 27 novembre 2022 a Venezia, ai Giardini e all’Arsenale, la 59. Esposizione Internazionale d’Arte dal titolo Il latte dei sogni, a cura di Cecilia Alemani, organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Roberto Cicutto.

La Biennale ha avviato nel 2021 un percorso di rivisitazione di tutte le proprie attività secondo principi consolidati e riconosciuti di sostenibilità ambientale.

Per il 2022 l’obiettivo è quello di estendere il raggiungimento della certificazione della “neutralità carbonica”, ottenuto nel 2021 per la 78. Mostra del Cinema, a tutte le attività programmate dalla Biennale: la 59. Esposizione Internazionale d’Arte, i Festival di Teatro, Musica e Danza e la 79. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica.

LA MOSTRA INTERNAZIONALE

La mostra Il latte dei sogni si articola negli spazi del Padiglione Centrale ai Giardini e in quelli delle Corderie, delle Artiglierie e negli spazi esterni delle Gaggiandre e del Giardino delle Vergini nel complesso dell’Arsenale.

Include 213 artiste e artisti provenienti da 58 nazioni (26 italiani). Oltre 180 artiste e artisti non hanno mai partecipato all’Esposizione Internazionale d’Arte prima d’ora.

Per la prima volta negli oltre 127 anni di storia dell’istituzione veneziana, la Biennale include una maggioranza preponderante di artiste e persone non binarie.

La mostra presenta opere contemporanee e 80 nuove produzioni concepite appositamente per la Biennale Arte, in dialogo con lavori storici che datano dall’Ottocento fino ai nostri giorni per un totale di 1.433 opere e oggetti esposti.

«La mostra Il latte dei sogni prende il titolo da un libro di favole di Leonora Carrington (1917-2011) – spiega Cecilia Alemani – in cui l’artista surrealista descrive un mondo magico nel quale la vita viene costantemente reinventata attraverso il prisma dell’immaginazione e nel quale è concesso cambiare, trasformarsi, diventare altri da sé.

L’esposizione Il latte dei sogni sceglie le creature fantastiche di Carrington, insieme a molte altre figure della trasformazione, come compagne di un viaggio immaginario attraverso le metamorfosi dei corpi e delle definizioni dell’umano.

Progetti speciali realizzati dalla Biennale di Venezia

  • Progetto Speciale Forte Marghera, Mestre: Elisa Giardina Papa, tra le artiste presenti in concorso all’Esposizione Internazionale, stata invitata da Cecilia Alemani per un intervento specifico a Forte Marghera, all’interno dell’edificio chiamato Polveriera austriaca
  • Progetto Speciale al Padiglione delle Arti Applicate, Arsenale, Sale d’Armi: Sophia Al-Maria è l’artista chiamata a esporre all’interno del Padiglione delle Arti Applicate nelle Sale d’Armi dell’Arsenale. Il progetto, arrivato alla sua terza edizione per la Biennale Arte, è frutto della collaborazione tra La Biennale e il Victoria and Albert Museum (V&A) di Londra

MEETINGS ON ART

Il lavoro letterario e artistico di Leonora Carrington informa il titolo e i temi della Mostra, Il latte dei sogni.

Per rendere omaggio all’immaginario dell’artista, nel corso di cinque giorni, dal 7 all’11 giugno, si terrà una serie di conversazioni, tavole rotonde e lezioni magistrali che, a partire dalla sua vita e opera, analizzeranno le più ampie tematiche della Mostra.

Gli incontri riuniranno artiste e artisti, studiose e studiosi, curatrici e curatori, pensatrici e pensatori, scrittrici e scrittori di vari campi per discutere di argomenti come le metamorfosi del corpo e dell’umanità, la svolta postumana, i nostri rapporti con la Terra e le tecnologie, il Surrealismo, lo spiritualismo, la magia, le epistemologie indigene, la scrittura di narrazioni e i femminismi.

Le relatrici e i relatori includono, fra gli altri, Susan L. Aberth, Tere Arcq, Matthew Biro, Rosi Braidotti, Mel Y. Chen, Susanne Christensen, Andrea Giunta, Jack Halberstam, Saidiya Hartman, Jennifer Higgie, Alyce Mahon, Joanna Moorhead, Igiaba Scego, Christina Sharpe, Adrien Sina, Grazina Subelyte, Marina Warner.

Ulteriori appuntamenti, conversazioni e performance avranno luogo durante i sette mesi della Mostra: per aggiornamenti visita il sito www.labiennale.org.

Programma eventi collaterali

Sono 30 gli Eventi Collaterali ammessi dalla Curatrice e promossi da enti e istituzioni nazionali e internazionali senza fini di lucro, organizzati in numerose sedi della Città di Venezia e con un’ampia offerta di contributi e partecipazioni che arricchiscono il pluralismo di voci che caratterizza la Mostra.

Quali paesi sono presenti? Scopri le 80 Partecipazioni Nazionali

La Mostra è affiancata da 80 Partecipazioni Nazionali negli storici Padiglioni ai Giardini, all’Arsenale e nel centro storico di Venezia. Sono 5 i paesi presenti per la prima volta alla Biennale Arte: Repubblica del Camerun, Namibia, Nepal, Sultanato dell’Oman e Uganda.

Repubblica del Kazakhstan, Republica del Kirghizistan e Repubblica dell’Uzbekistan partecipano per la prima volta con un proprio padiglione.

Il Padiglione Italia alle Tese delle Vergini in Arsenale, sostenuto e promosso dal Ministero della Cultura, Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane. Titolo della mostra: Storia della notte e destino delle comete, a cura di Eugenio Viola, un’opera di Gian Maria Tosatti.

biennale arte venezia 2022 opera Gwendolyn di Niki de Saint Phalle
Niki de Saint Phalle, Gwendolyn, 1966 / 1990, Painted polyester resin on a metal base (262.3 × 200.3 × 125.1 cm)
Courtesy Niki Charitable Art Foundation with the additional support of Salon 94
Foto di Roberto Marossi, courtesy La Biennale di Venezia

Eventiatmilano.it non è l’organizzatore dell’evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma. Verifica sempre il sito web di riferimento per informazioni aggiornate sull’evento.

INDIRIZZO | DATA E ORARI

Venezia (Giardini e Arsenale), Dal 23 aprile al 27 novembre 2022

Orari di apertura al pubblico di Giardini / Arsenale / Forte Marghera: fino al 27 novembre 2022 dalle ore 10 alle 18 (chiuso il lunedì).

Aperture straordinarie: lunedì 31 ottobre, lunedì 21 novembre 2022.

Costi e tipologie dei biglietti

  • Biglietto intero: € 25
  • Biglietto ridotto: € 20 (valido per over 65, residenti Comune di Venezia con verifica di un documento di identità valido agli ingressi)
  • Biglietto ridotto Studenti e/o Under 26: € 16 (agli ingressi sarà effettuata verifica di un documento di identità valido)

Nota per il visitatore: il biglietto è valido per un ingresso alla sede dei Giardini e un ingresso alla sede dell’Arsenale, da utilizzare anche in giorni diversi.

Elenco delle gratuità previste: chi accede gratis alla Biennale?

  • Bambini fino ai 6 anni compiuti
  • Accompagnatori di persone con invalidità certificata
  • Scuole dell’infanzia, studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado che usufruiscono dei servizi Educational: servizio su prenotazione

Nota bene: il biglietto gratuito per i bambini fino ai 6 anni si può scaricare in formato digitale contestualmente all’acquisto online dei biglietti tipologia (intero, residenti, over 65) selezionando ingresso (omaggio bambino).

Per ogni biglietto OMAGGIO BAMBINO è necessario acquistare 1 biglietto della tipologia indicata. Per altre casistiche si può ritirare il biglietto omaggio bambino agli infopoint in sede di mostra.

I biglietti gratuiti degli accompagnatori di persone con invalidità certificata si ritirano presso gli Infopoint presenti in sede di mostra certificando l’avente diritto.

Sito web per altre informazioni

Sito web ufficiale della Biennale Arte 2022 di Venezia: www.labiennale.org

Dettagli

Dal 23 Aprile @ 10:00
Al 27 Novembre @ 18:00
Costo 25EUR
Categorie:

Luogo dell'evento

Biennale Venezia

Arsenale di Venezia
Venezia, 30122 Italia

Organizzatore

Biennale Venezia
Email