J.S.BACH

Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.
Concerto domenica 20 marzo in Chiesa di San Fedele a Milano

Domenica 20 marzo concerto in Chiesa di San Fedele a Milano: I Civici Cori e Orchestra della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado Direttore Mario Valsecchi

Nel periodo della Settimana Santa si rinnova la collaborazione tra San Fedele Musica e la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado. La Domenica delle Palme, domenica 20 marzo, concerto presso la Chiesa di San Fedele a Milano con la Passione secondo Giovanni BWV 245 di J.S. Bach, scritta nel 1724 a Lipsia.

Rappresentazioni musicali legate alla liturgia della Settimana Santa e aventi come tema la Passione di Cristo hanno in Germania un’origine molto antica. La Passione musicale nacque nel Medioevo come dramma sacro monodico, caratterizzato dall’alternanza fra una voce media, che narrava la vicenda nelle vesti di un Evangelista, una voce grave cui erano affidate le parti di Cristo, e una voce più acuta per le parti della turba. Nel corso della successiva civiltà polifonica, la Passione si arricchì di interventi corali e con l’avvento, nel ‘600, della monodia accompagnata, assunse una forma affine a quella dell’oratorio, presentandosi in due possibili varianti: la Passione oratoriale, nella quale il racconto segue alla lettera il testo di uno dei quattro Evangelisti, e la Passione – oratorio, il cui testo è costituito da una libera parafrasi della narrazione evangelica (celebre divenne un adattamento di Heinrich Brockes, musicato da Haendel e altri).

Tuttavia anche nelle Passioni oratoriali venivano introdotte parti libere, di commento o di meditazione sui fatti narrati: tali parti erano trattate musicalmente nelle forme, di derivazione italiana, dell’arioso e dell’aria, che spezzano lo stile recitativo della narrazione. A tale complesso edificio testuale si aggiungono ancora i corali, canti liturgici ufficiali della Chiesa luterana, di norma semplicemente armonizzati a quattro voci.

Concerto domenica 20 marzo in Chiesa di San Fedele a Milano
Concerto domenica 20 marzo in Chiesa di San Fedele a Milano. I Civici Cori e Orchestra della Civica Scuola di Musica Claudio Abbado Direttore Mario Valsecchi

Cinque sono le passioni attribuite a Bach, ma ce ne rimangono intere soltanto due (della Markus-Passion sono pervenuti solo alcuni frammenti): la Johannes-Passion (1724) e la Matthäus-Passion (1727-29), entrambe di tipo oratoriale. Se la seconda è più grandiosa e di maggior efficacia rappresentativa, la Johannes-Passion appare invece più scarna ed essenziale, forse aderendo alle istanze piuttosto meditative dell’apostolo Giovanni.

La prima esecuzione della Johannes-Passion ebbe luogo a Lipsia, nella chiesa di San Nicola, il 7 aprile 1724 (Venerdì Santo). Il testo letterario risulta dall’unione di più fonti (oltre al Vangelo di Giovanni e ai canti liturgici, la citata Passione di Brockes, una passione di Christian Heinrich Postel e un carme di Christian Weise), messe insieme forse dallo stesso Bach o da un suo ignoto collaboratore. La musica fu composta secondo alcuni nel 1722-23, secondo altri nelle settimane immediatamente precedenti l’esecuzione, ma alcuni brani erano già stati composti in un periodo precedente, a Weimar, e probabilmente facevano parte di un’altra passione. Le diverse redazioni in cui l’opera ci è pervenuta, stese per altrettante esecuzioni, documentano un lungo lavoro di rimaneggiamento e potrebbero anche far pensare (come ritiene Alberto Basso) a diverse passibilità esecutive.

La Johannes-Passion è ufficialmente divisa in due parti, che nell’ufficio liturgico luterano dovevano essere eseguite prima e dopo la predica. La prima parte comprende i numeri 1-14, la seconda i numeri 15-40; ma la suddivisione “reale” della materia è in tre parti, riguardanti rispettivamente la cattura di Gesù e la sua comparizione davanti all’autorità giudaica, con l’episodio del rinnegamento di Pietro (2-14), il giudizio di Pilato (15-24), la crocifissione, la morte e la sepoltura di Gesù (25-39). I numeri 1 e 40 (un coro e un corale) costituiscono un prologo e un epilogo della narrazione, mentre centro ideale dell’opera è il corale n. 22 (Durch dein Gefängnis), su un testo tratto dalla Passione di Postel e melodia di Johann Hermann Schein.

Intorno a questo, il materiale musicale si distribuisce creando tutta una complessa serie di simmetrie e corrispondenze formali. L’opera si apre con un grandioso coro che, accompagnato da un incessante moto ondoso in semicrome dei violini e contraddistinto, fin dall’introduzione strumentale, da incontri dissonanti di seconda minore, presenta l’immagine di Cristo circonfusa di una «magnificenza che sgomenta» (Giorgio Pestelli). Concerto ad ingresso libero, domenica 20 marzo dalle ore 16.00

DOVE | QUANDO
Chiesa di San Fedele (Piazza San Fedele), Milano – Domenica 20 marzo 2016, ore 16.00

COSTI
Ingresso libero

INFO
www.centrosanfedele.net

marzo 20 2016

Dettagli

Date: 20 marzo 2016
Time: 16:00 - 18:00
Costo: Gratis
Categorie Evento:
Tag Evento:, ,
Sito web: Sito web

Location

Auditorium San Fedele, Milano

Via Ulrico Hoepli, 3/b
Milano, 20121 Italia

+ Google Map:

Telefono:

02-86352231

Sito web

Schedule

  • 16.00 inizio concerto
  •  
Holybuy.it - Articoli sacri e religiosi fatti a mano in pronta consegna