Le canzoni del Signor Dario Fo

Caricamento Eventi
  • Questo evento è passato.

Le canzoni del Signor Dario Fo

Le canzoni del Signor Dario Fo al Teatro Bruno Munari di Milano
0 Condivisioni

Le canzoni del Signor Dario Fo al Teatro Bruno Munari di Milano

Dopo il successo dello scorso maggio Giangilberto Monti torna sul palcoscenico del Teatro Bruno Munari di Milano, dal 16 al 19 gennaio 2019, accompagnato dal vivo dalla Paolo Tomelleri Jazz Stars, con Le Canzoni del Signor Dario Fo.

Lo spettacolo completa un lungo lavoro di ricerca partito con il libro edito da Giunti E sempre allegri bisogna stare, un attento studio del mondo musicale del giullare più noto d’Italia, a cui sono seguiti un disco in elegante chiave jazz e un lungo radiodramma musicale prodotto a Lugano dalla Radio Svizzera Italiana.

Nell’esplorare il vasto repertorio musicale che Fo ha firmato in carriera – dai brani scritti con Fiorenzo Carpi per il teatro alle ballate ironiche composte con Enzo Jannacci per il cabaret, fino alle strofe barricadere sottolineate dalla chitarra di Paolo Ciarchi, negli anni della Palazzina Liberty – Monti ha inciso sedici brani nel suo stile da chansonnier metropolitano. E l’ha fatto rivisitandoli con gli arrangiamenti swing del sassofonista Paolo Tomelleri, che qui si esibisce al clarinetto, accompagnato da musicisti d’eccezione: dal chitarrista Sergio Farina – pietra miliare nelle produzioni del nostro cantautorato – agli apprezzati jazzisti Tony Arco (batteria), Fabrizio Bernasconi (pianoforte) e Marco Mistrangelo (contrabbasso).

In questa narrazione musicale, in scena dal 16 al 19 gennaio Teatro Munari di Milano, Monti ripercorre attraverso parole e immagini le metafore poetiche, i ritornelli buffoneschi e le strofe più stralunate del “signor Dario Fo”, rievocando il suo ostinato ribellismo negli anni più oscuri del nostro paese, senza dimenticare l’ironia, lo sberleffo e la poesia che da sempre ha segnato il suo lavoro.

Giangilberto Monti – breve biografia

GIANGILBERTO MONTI autore e interprete, ha all’attivo oltre dieci album come cantautore. Ha recitato con Dario Fo, di cui ha messo in scena il repertorio musicale, ideato e condotto programmi per la Radio Svizzera, raccontato la vita degli chansonniers più ribelli in Maledetti Francesi (NdA, 2010), scritto per diversi comici dello Zelig. Con Garzanti ha pubblicato il Dizionario dei cantautori (2003, con Veronica Di Pietro), il Dizionario dei comici e del cabaret (2008) e La vera storia del cabaret (2012, con Flavio Oreglio).

Paolo Tomelleri – breve biografia

Dopo il diploma al Conservatorio di Milano, PAOLO TOMELLERI ha iniziato una fiorente attività divisa tra il jazz e la musica leggera, collaborando con Enzo Jannacci (di cui è stato per trent’anni il sassofonista e clarinettista), Ornella Vanoni, Giorgio Gaber, Adriano Celentano, Luigi Tenco. Nel jazz ha suonato con Tony Scott, Joe Venuti, Jimmy, Clark Terry, Bill Coleman, Phil Woods, Red Mitchell, Bud Freeman. Solista e direttore d’orchestra di successo, guarda soprattutto al repertorio Swing e Bebop e dirige una propria big band.

Credits immagine di copertina: Ufficio Stampa del Teatro Bruno Munari di Milano

DOVE | QUANDO

Teatro Bruno Munari, Via Giovanni Bovio, 5, Milano – Spettacoli da mercoledì 16 a sabato 19 gennaio 2019 dalle ore 20.30

COSTI

intero 20€, convenzionati 14€, ridotto over65 under25 10€ (prenotazione 1€)

ingresso alla prima di mercoledì 16 gennaio: 13 euro (sconto valido solo acquistando on line)

INFO E PRENOTAZIONI

prenotazioni@teatrodelburatto.it, 02.27002476

Hai trovato utile questo articolo? Iscriviti alla newsletter con tutte le ultime news e gli sconti validi per i lettori di Eventiatmilano.it

0 Condivisioni
Gen 16 2019

Dettagli

Dal 16 gennaio @ 20:30
Al 19 gennaio @ 22:00
Costo 10€ - 20€
Categorie:
Etichette

Location

Teatro Bruno Munari

Via Giovanni Bovio, 5
Milano, 20129 Italia

+ Google Maps

Telefono

02 2700 2476

PROMUOVI IL TUO EVENTO A MILANO

Inserisci il tuo evento a Milano (e non solo) su Eventiatmilano.it e sui social media - Facebook, Twitter, Instagram, Google Plus

Pubblicità

Commenti

Inserisci un commento