Weekend a Milano: cosa fare fino a domenica 4 novembre

cosa fare domenica 4 novembre a Milano JAZZMI concerti Jazz

Weekend a Milano: cosa fare fino a domenica 4 novembre

Si avvicina il weekend a Milano, sai già cosa fare da venerdì 2 a domenica 4 novembre? Alcune idee per trascorrere un fine settimana diverso, in questo articolo, alla scoperta degli eventi più interessanti a Milano e non solo: concerti, spettacoli di teatro e danza, mostre, eventi per famiglie con bambini.

JAZZMI 2018 a Milano: 500 artisti, 13 giorni, 210 eventi, 1 città

Dal 1 al 13 novembre a Milano la terza edizione per il festival JAZZMI: jazz raccontato, narrato, vissuto, proiettato, fotografato, suonato, gustato, cantato, divulgato, spiegato, letto, urlato, sognato, declinato, partecipato, condiviso.

Più di 70 eventi gratuiti coinvolgeranno la città con concerti, Dj Set e incontri in un viaggio di 13 giorni, in collaborazione con il Comune di Milano, Touring Club Italiano, LaCittàIntorno di Fondazione Cariplo, il FAI e molti altri partner e associazioni di quartiere.

cosa fare sabato 3 novembre a Milano concerti gratuiti JAZZMI
Dall’1 al 13 novembre JAZZMI 2018 a Milano: 500 artisti, 13 giorni, 210 eventi, 1 città

Il programma sarà fitto di appuntamenti tutti connessi tra loro, creando dei percorsi in tutta la città e rendendo JAZZMI un evento sinergico e vivo in spazi inconsueti dai differenti quartieri oltre la circonvallazione al centro città a partire dal Castello Sforzesco con AB Quartet (sabato 3 novembre) passando per altri luoghi prestigiosi di Milano come il Museo del ‘900 (Cosmo Quintet, domenica 4 novembre) e Villa Necchi (Hip Bop trio, domenica 4 novembre), la Pinacoteca di Brera (Impressions Duo, Giovanni Di Giacomo + Gen Cotena e Redi Hasa + Rocco Nigro il 9 novembre) e la Casa Museo Boschi Di Stefano (El Tren Trio il 10 novembre).

Tra i concerti da non perdere nel weekend, il live al Conservatorio di Milano di Paolo Fresu e Lars Danielsson, in programma domenica sera dalle ore 21.00. Biglietti in prevendita sul circuito Ticketone a partire da 39 euro.

Altre informazioni e programma completo al link www.jazzmi.itBiglietti in prevendita sul circuito Ticketone.

Sabato pomeriggio: dalle supernove ai buchi neri, viaggio nell’Universo estremo

Stelle che esplodono, buchi neri che inghiottono la materia circostante, eventi cataclismici. Sappiamo che l’universo è pieno di eventi di questo tipo ma dove possiamo trovarli nel pacifico cielo stellato che ogni sera ci affascina? Dove trova posto un universo così dinamico ed esplosivo tra quei placidi puntini luminosi che sembrerebbero, come credevano gli antichi, fermi e immutabili?

Sabato 3 novembre al Planetario Civico di Milano una conferenza in cui andremo a scoprire il lato esplosivo del nostro cielo.

cosa fare Sabato 3 novembre a Milano: dalle Supernove ai Buchi Neri, viaggio nell’universo Estremo Sabato 3 novembre al Planetario Civico di Milano: dalle Supernove ai Buchi Neri, viaggio nell’universo Estremo

Speaker (dalle 15.00 e dalle 16.30): Lorenzo Caccianiga, Classe 1988, da sempre appassionato di ogni tipo di scienza ma alla fine fisica batte tutti, si iscrive all’università di Milano e ottiene la laurea triennale nel 2010.

Come lavoro di tesi seleziona cataloghi di galassie attive candidabili ad essere sorgenti di raggi cosmici di altissima energia. Lavora nell’ambito dell’osservatorio di raggi cosmici Pierre Auger, il più grande del mondo, facendo la tesi magistrale in erasmus a Parigi per poi essere assunto come post-doc dalla TUM di Monaco per lavorare oltre che sui raggi cosmici anche sui neutrini di alta energia visti da IceCube.

Costi: biglietto intero € 5,00, biglietto ridotto € 3,00. Altre informazioni online al link www.officina.eu

Mostre a Milano: “Inside Magritte. Emotion Exhibition” alla Fabbrica del Vapore

Alla Fabbrica del Vapore di Milano, dal 9 ottobre 2018 al 10 febbraio 2019, l’arte di Magritte sarà al centro di in un percorso espositivo che punta sulle nuove tecnologie e sulle ricostruzioni virtuali.

Curata dalla storica dell’arte belga Julie Waseige, promossa dal Comune di Milano, ideata e firmata da Crossmedia Group – Hepco insieme a 24 Ore Cultura, che coproducono la tappa milanese per la regia di The Fake Factory. la mostra “Inside Magritte. Emotion Exhibition” ha un impatto visivo garantito dal sistema Matrix X-Dimension®, che si avvale di un imponente apparato di proiettori laser, in grado di trasmettere sulle superfici dell’installazione oltre 40 milioni di pixel, promettendo una definizione maggiore del Full Hd. Il supporto e la consulenza scientifica arrivano direttamente dalla Succession Magritte di Bruxelles.

cosa fare a milano domenica 4 novembre mostra inside magritte
Mostre a Milano: “Inside Magritte. Emotion Exhibition” alla Fabbrica del Vapore. Credits immagine: Il falso specchio – 1928 – olio su tela, 54 x 80,9 cm, The Museum of Modern Art, New York

Il flusso continuo di immagini della Sala Immersiva è il cuore dell’esperienza: è qui che sui maxischermi dell’allestimento, ad alta definizione, prende vita l’universo pittorico dell’autore, suddiviso in capitoli, dalla prime opere surrealiste fino al periodo post bellico passando per la Parigi degli anni ’20.

Orari di apertura nel weekend: venerdì e domenica dalle 9.30 alle 19.30; sabato dalle 9.30 alle 22.30 (la biglietteria chiude sempre un’ora prima). Altre informazioni e orari di apertura durante il ponte del 1° novembre online al link www.insidemagritte.com

Halloween al Museo Scienza di Milano

Da giovedì 1 a domenica 4 novembre il tema della festa di Halloween stimolerà le attività interattive proposte ai visitatori del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia. Adulti e bambini da 8 anni nella Tinkering Zone potranno inventare e animare la loro storia mostruosa con la tecnica dello stop motion, nell’i.lab Elettricità potranno produrre scariche e scintille come nel ‘700 e scoprire come l’elettricità statica possa farci drizzare i capelli.

Nell’i.lab Biotecnologie i bambini a partire da 7 anni osserveranno da vicino gli organismi della terra che decompongono gli esseri viventi e rimettono in circolo sostanze utili, mentre nell’i.lab Alimentazione realizzeranno cibi appiccicosi che brillano nel buio. Nell’i.lab Chimica, tra cilindri e provette, sperimenteranno reazioni chimiche raccapriccianti per creare un accessorio da paura. Nell’i.lab Area dei Piccoli, utilizzando tanti materiali e un pizzico di fantasia, i bambini da 3 a 6 anni potranno creare delle spaventose lanterne di Halloween.

cosa fare a milano halloween bambini Halloween al Museo Scienza di Milano. Credits: foto di Julia Raasch via Unsplash.com

Altre attività interattive sono previste in questi laboratori e nell’i.lab Bolle di sapone. Il programma dettagliato di tutte le attività del Museo (mostre temporanee, visite guidate, laboratori interattivi) sarà disponibile all’indirizzo www.museoscienza.org/attivita. Alcune attività sono prenotabili online fino al giorno precedente, acquistando il biglietto del Museo su museoscienza.bestunion.com. Le attività sono inoltre prenotabili all’ingresso il giorno stesso della visita, fino a esaurimento posti. Massimo 1 attività al giorno per persona.

Costi: tutte le attività sono incluse nel biglietto d’ingresso (intero 10€, ridotto 7,50€) salvo dove diversamente indicato.

Mondo Puffo al Wow Spazio Fumetto di Milano

Alti due mele o poco più, con la pelle blu e il caratteristico cappellino bianco, in 60 anni di puffosa carriera i Puffi han conquistato l’immaginario di ben tre generazioni, partendo dai fumetti per diventare poi serie animata, gadget ambitissimi e perfino protagonisti di film.

A questi puffosi 60 anni WOW Spazio Fumetto (Viale Campania 12) dedica una mostra-omaggio davvero unica – aperta al pubblico fino al 25 novembre – che ne racconta la nascita, da quando comparvero creati dal belga Peyo nel 1958 sulle pagine di Spirou, come semplici comparse di una storia di John e Solfamì, fino al successo dei cartoni animati in tv negli anni Ottanta con relativa puffomania.

cosa fare a milano domenica 4 novembre mostra Puffi Museo Fumetto Mostre a Milano: il fantastico mondo dei Puffi raccontato per la prima volta in mostra in occasione dei loro 60 anni

Dagli archivi della Fondazione Franco Fossati sono esposti giornali rari, tra cui l’originale del numero di Spirou con la primissima apparizione in assoluto (1958) e i numeri di Tipitì (1963) con la prima apparizione italiana ancora col nome di Strunfi, fino alle storiche storie pubblicate sui volumi cartonati e sul Corriere dei Piccoli dal 1964 e l’omaggio de Il Giornalino per i 50 anni: le origini, la storia editoriale, ma anche la musica e lo straordinario “linguaggio puffo” studiato addirittura dal grande Umberto Eco. Un percorso inedito e divertente per raccontare questi simpaticissimi personaggi e il loro universo pieno di magia e fantasia augurando tutti insieme “Cento di questi puffi!”

Orari di apertura nel weekend: venerdì ore 15-19; sabato e domenica, ore 15-20. Ingresso libero e gratuito, altre informazioni al link www.museowow.it

Sabato sera: Mary & TheQuants live al Nidaba Theatre di Milano

Sabato 3 novembre dalle 22.30 un nuovo live sul palco del Nidaba Theatre di Milano (via Emilio Gola 12): Mary & The Quants, formazione di Milano ispirata alla musica dei favolosi anni Sessanta, sarà protagonista di una serata beat & Rock’n’roll.

Il nome della band è un ironico tributo a Mary Quant, inventrice della minigonna. La proposta musicale del gruppo, allo stesso modo iconica, è rivolta ad un pubblico che ami ballare al ritmo dei grandi successi di quegli anni.

Una front-woman bella e grintosa, quattro musicisti preparati con grande esperienza di palco, abiti e strumentazione vintage sono gli ingredienti di una performance di grande intrattenimento ed efficacia. Line up: Sofia Asero (voce), Gabriele Canarini (voce, tastiera e chitarra acustica), Carl Schonbeck (chitarra e voce), Mattia Paneroni (basso e voce), Fabio R. (batteria).

Ingresso libero e gratuito. Altre informazioni online al link www.nidaba.it

Mostre a Milano: dal 31 ottobre al MUDEC la mostra Paul Klee Alle origini dell’arte

Primo weekend di apertura al pubblico, al Museo delle Culture di Milano, per la mostra “Paul Klee – Alle origini dell’arte”.

Figura eminente dell’arte del XX secolo, nel periodo della sua formazione Paul Klee si occupò di musica, poesia, pittura, scegliendo infine quest’ultima forma di espressione come ambito privilegiato e dando così inizio ad una tra le più alte e feconde esperienze artistiche del Novecento.

La mostra, a cura di Michele Dantini e Raffaella Resch, presenta un’ampia selezione di opere di Klee sul tema del “primitivismo”, con un’originale revisione di questo argomento che in Klee include sia epoche preclassiche dell’arte occidentale (come l’Egitto faraonico), sia epoche sino ad allora considerate “barbariche” o di decadenza, come l’arte tardo-antica, quella paleocristiana e copta, l’Alto Medioevo; sia infine l’arte africana, oceanica e amerindiana.

cosa fare a milano domenica 4 novembre mostra Paul Klee
Mostre a Milano: primo weekend di apertura al pubblico al MUDEC per la mostra Paul Klee Alle origini dell’arte

Le sezioni in cui verrà suddivisa la mostra racconteranno questo processo di formazione artistica. Dalla caricatura al periodo in cui Klee si definisce anche “illustratore cosmico”; a un primitivismo di tipo “epigrafico”, la cui sezione di riferimento non a caso verrà intitolata “alfabeti e geroglifiche d’invenzione”.

Una sezione sarà dedicata al teatrino di marionette che Klee aveva costruito per il figlio Felix, a testimonianza del suo interesse per l’espressività infantile e quindi per le origini primordiali dell’arte che l’autore, coerentemente con il suo tempo, riteneva dovessero cercarsi nelle espressioni artistiche di alcune popolazioni di interesse etnografico.

Costi: biglietto intero 16 euro, biglietto ridotto 10 euro (altre info al link www.ticket24ore.it/ita/tour/paul-klee-alle-origini-dell-arte/165)

Domenica al Museo

Domenica 4 novembre oltre 480 tra musei, siti archeologici e monumenti in tutta Italia accoglieranno liberamente cittadini e turisti per una giornata dedicata alla scoperta del patrimonio culturale nazionale.

Questi i siti culturali aperti gratuitamente a Milano in occasione della #domenicalmuseo (consulta l’elenco aggiornato al link www.beniculturali.it): Acquario e Civica Stazione Idrobiologica, Casa Museo Boschi Di Stefano, Cenacolo Vinciano (prenotazione obbligatoria), Galleria d’Arte Moderna di Milano, I Musei del Castello Sforzesco, Museo Studio Francesco Messina, Museo civico di storia naturale di Milano, Museo del Risorgimento e Laboratorio di storia moderna e contemporanea, Pinacoteca di Brera.

Domenica al museo Palazzo Carignano Torino
Palazzo Carignano a Torino. Credits: foto via Pixabay.com

Scelti per voi

Questo weekend andiamo a Torino per visitare il bellissimo Palazzo Carignano già sede del Primo Parlamento italiano nel 1861. Il Palazzo Carignano è sorto per volontà di Emanuele Filiberto di Savoia-Carignano, su progetto del padre teatino Guarino Guarini che ne ha iniziato la costruzione nel 1679. È uno dei più suggestivi ed imponenti palazzi del Seicento italiano, con facciata sinuosa e rivestimento in semplice mattone, preziosamente e originalmente lavorato.
Il Palazzo oggi ospita il Museo Nazionale del Risorgimento italiano, la Deputazione subalpina di Storia patria, l’Istituto di Studi di Storia del Risorgimento e il Polo museale del Piemonte.

Al piano terreno del Palazzo nel 2011, grazie al sostegno della Compagnia di San Paolo, è stato aperto un percorso di visita agli Appartamenti dei Principi di Carignano. Orari di apertura: dal martedì alla domenica dalle ore 10.00 alle 18.00.

Rimanendo a Milano, da non perdere la visita ad Armani/Silos, uno degli spazi espositivi più interessanti della città, nato dalla ristrutturazione di un magazzino per la conservazione dei cereali e risalente al 1950. Abiti e accessori sono suddivisi non secondo un criterio cronologico, ma seguendo le tematiche che hanno ispirato il lavoro creativo di Giorgio Armani. Domenica 4 novembre apertura gratuita dalle ore 11.00 alle 19.00.

Da venerdì a domenica: Artissima 2018 a Torino

Artissima, la fiera d’arte contemporanea più importante d’Italia compie quest’anno 25 anni! Si svolgerà dal 2 al 4 novembre a Torino ed ospiterà quasi duecento gallerie da tutto il mondo.

In aggiunta all’esposizione fieristica, Artissima si compone di quattro sezioni artistiche dirette da board di curatori e direttori di musei internazionali, dedicate agli artisti emergenti, al disegno, alla riscoperta dei grandi pionieri dell’arte contemporanea e dal 2018 anche ai progetti sonori. La fiera è curata da Artissima srl, società che afferisce alla Fondazione Torino Musei.

Artissima la più importante fiera d’arte contemporanea in Italia a Torino
Dal 2 al 4 novembre a Torino: Artissima 2018

La fiera Artissima verrà inaugurata il primo novembre con un vernissage (su invito). Apertura al pubblico dal 2 al 4 novembre, dalle 12 alle 22. Per Artissima Sound gli orari di apertura sono invece i seguenti: dalle 11.00 alle 20.00. Queste le location: Artissima sarà ospitata presso OVAL  – Lingotto Fiere in via Giacomo Matté Trucco, 70, Torino. Gli eventi di Artissima Sound saranno ospitati presso OGR in corso Castelfidardo, 22, Torino.

Biglietti a partire da 13 euro (ridotto), intero 18 euro. Info e programma completo online al link www.artissima.art

Nel Nostro Piccolo – Ale e Franz al Teatro Nuovo di Milano

Fino al 9 novembre al Teatro Nuovo di Milano va in scena lo spettacolo Nel nostro piccolo – Gaber, Jannacci, Milano, Noi, scritto da Francesco Villa, Alessandro Besentini, Alberto Ferrari e Antonio De Santis; la regia è di Alberto Ferrari. Sul palco assieme ad Ale e Franz anche i musicisti Luigi Schiavone, Fabrizio Palermo, Francesco Luppi e Marco Orsi.

Ridendo riusciamo a scoprire i nostri difetti. La risata è il nostro veicolo fondamentale per riuscire a parlare di noi senza prenderci troppo sul serio. Nel costruire le tappe di questo percorso ci siamo imbattuti nei nostri punti fermi, che ci hanno, grazie al cielo, condizionato: Giorgio Gaber e Enzo Jannacci. Loro sono stati la scintilla che ci ha permesso di vedere l’uomo come il centro di tutto.

Biglietti in prevendita a 29,50€ sul circuito Ticketone. Orari spettacoli: venerdì e sabato ore 20.45, domenica ore 15.30

Questo articolo potrebbe essere aggiornato nel corso della settimana, con ulteriori idee per un weekend diverso, divertente, alla scoperta degli eventi più interessanti a Milano e non solo. Scopri altri eventi e spettacoli in sconto iscrivendoti alla newsletter (iscriviti).

Paolo Vanadia, Giulia Minenna

PROMUOVI IL TUO EVENTO A MILANO

Inserisci il tuo evento a Milano (e non solo) su Eventiatmilano.it e sui social media - Facebook, Twitter, Instagram, Google Plus

Commenti

Inserisci un commento

Gli eventi di eventiatmilano su Radio VivaFM