Weekend: cosa fare a Milano fino a domenica 4 febbraio

Weekend, cosa fare a Milano da venerdì 2 a domenica 4 febbraio

Weekend: cosa fare a Milano fino a domenica 4 febbraio

Weekend a Milano, cosa fare da venerdì 2 febbraio a domenica 4 febbraio. Alcune idee per trascorrere un fine settimana diverso, in questo articolo, alla scoperta degli eventi più interessanti a Milano e non solo: concerti, spettacoli di teatro e danza, mostre, eventi per famiglie con bambini.

Festival dell’Oriente a Milano

Torna a Milano dal 2 al 4 febbraio 2018, il Festival dell’Oriente presso il complesso di Fiera Milano City.
Mostre fotografiche, bazar, stand commerciali, gastronomia tipica, cerimonie tradizionali, spettacoli folklorisitici, medicine naturali, concerti, danze e arti marziali si alterneranno nelle numerose aree tematiche dedicate ai vari paesi in un continuo ed avvincente susseguirsi di show, incontri, seminari ed esibizioni.

cosa fare a milano da venerdì 2 febbraio a domenica 4 febbraio: Festival dell'oriente
Festival dell’Oriente a Milano: a febbraio negli spazi di Fiera Milano City torna la magia, il fascino e la bellezza del mondo Orientale.
Credits: foto di Giulia Minenna (www.instagram.com/bitgiulia)

Ingresso dalle 10 alle 22.30. Biglietti: intero 12 euro – ridotto 8 euro

Il biglietto ridotto è riservato agli accompagnatori dei disabili ed ai bambini dai 5 fino ai 10 anni (compiuti). Fino ai 5 anni l’ingresso è gratuito. Per i disabili al 100% (con certificazione) l’ingresso è omaggio. Programma completo su www.festivaldelloriente.eu

“Dentro Caravaggio” mostra prorogata al 4 febbraio

E’ stata prorogata a domenica 4 febbraio la mostra a Palazzo Reale dedicata ai capolavori di Caravaggio. Le opere, provenienti dai maggiori musei italiani e da importanti musei stranieri, sono presentate secondo una prospettiva nuova e inesplorata: le indagini diagnostiche e le nuove ricerche documentarie.

cosa fare a milano domenica 4 febbraio: mostra Dentro Caravaggio
Mostre da non perdere e inaugurazioni a Milano: fino a domenica 4 febbraio a Palazzo Reale la mostra DENTRO CARAVAGGIO

Per la prima volta le tele di Caravaggio saranno affiancate dalle rispettive immagini radiografiche che consentiranno al pubblico di seguire e scoprire, attraverso un uso innovativo degli apparati multimediali, il percorso dell’artista dal suo pensiero iniziale fino alla realizzazione finale dell’opera. Orari della mostra: da lunedì 29 gennaio l’ingresso è possibile tutti i giorni fino a mezzanotte (ultimo ingresso alle 23:00).

Costi (audioguida inclusa): intero € 13, ridotto € 11; ridotto speciale € 6; Biglietto famiglia 1 o 2 adulti € 11, ragazzi dai 6 ai 14 anni € 6, fino a 5 anni ingresso gratuito. Altre info al link www.caravaggiomilano.it

Su il Sipario 2018: rassegna di Teatro amatoriale al Teatro Oscar di Milano

Si svolgerà da giovedì 1 a sabato 3 febbraio la terza Rassegna teatrale amatoriale “Su il Sipario” presso il Teatro Oscar. Storico teatro di quartiere del centro di Milano, il Teatro Oscar ha deciso anche quest’anno di organizzare una rassegna dedicata esclusivamente alle compagnie amatoriali, per dare voce e luogo a chi ha scelto di fare teatro per passione. Sei spettacoli in concorso; tre in lingua dal 1 al 4 febbraio ore 21.00, sono commedie brillanti e coinvolgenti che vi faranno passare serate di sorrisi e risate.

Venerdì 2 febbraio dalle ore 21 La Compagnia Il Nodo presenta “Gent de ringhera” un delizioso inedito in dialetto milanese di Guido Ammirata con la regia di Marco Castoldi. Domenica 4 febbraio la premiazione della rassegna inizierà alle ore 16. Biglietti: intero 10€, ridotto 7€ (sotto 25 anni). Altre informazioni al link www.teatrooscar.it

Olio Officina Festival

Olio Officina Festival – Condimenti per il palato & per la mente è un progetto culturale che punta all’affermazione di una solida cultura dell’olio, nonché dell’aceto e di ogni altro condimento, oltre alla valorizzazione di una sana e corretta dieta alimentare intesa quale presidio di medicina preventiva e fonte di benessere.

Olio Officina Festival si svolgerà a Milano, in corso Magenta 61, nei giorni 1 (ore 16-20.30), 2 e 3 (ore 9.30-20.30) febbraio 2018, presso il Palazzo delle Stelline. Programma completo disponibile al link www.olioofficina.com

Musei aperti con #domenicalmuseo

Domenica 4 febbraio torna #domenicalmuseo, l’iniziativa voluta dal MIBACT grazie alla quale ogni prima domenica del mese il biglietto di ingresso per moltissimi musei e aree archeologiche di tutt’Italia è gratuito.

Questi i siti culturali aperti gratuitamente a Milano (consulta l’elenco aggiornato sul sito www.beniculturali.it): Acquario e Civica Stazione Idrobiologica, Casa museo Boschi Di Stefano, Cenacolo Vinciano (prenotazione obbligatoria), Civico Museo Archeologico, Galleria d’arte moderna di Milano, Gallerie d’Italia, Musei del Castello Sforzesco, Museo Studio Francesco Messina, Museo civico di storia naturale di Milano, Museo del Risorgimento e Laboratorio di storia moderna e contemporanea, Pinacoteca di Brera, Armani Silos.

Visita il Castello Sforzesco di Milano
I Musei del Castello Sforzesco di Milano sono tra i luoghi aperti in occasione della #domenicalmuseo. Credits: foto di Alessandro Silvestri (www.instagram.com/alexburana)

Musei scelti per voi

Al primo piano del torrione nord-est del Castello Sforzesco di Milano è collocata la “Sala delle Asse”, così denominata per via delle assi di legno che si ritiene un tempo rivestissero le pareti, per rendere gli ambienti meno freddi e più confortevoli (leggi il nostro post su Facebook). La sala, un ambiente importante in cui ospiti ed ambasciatori erano accolti dagli Sforza, rappresenta una eccezionale testimonianza della presenza di Leonardo da Vinci alla corte sforzesca.

Chiamato a Milano da Ludovico Sforza detto il Moro, Leonardo realizzò nel 1498 la decorazione pittorica, impegnandosi a finirla entro pochi mesi. A seguito della conquista del Ducato di Milano, il Castello fu trasformato in caserma e la “Sala delle Asse” dovette subire l’onta di essere adibita a stalla.

Sopra la pittura di Leonardo fu steso un intonaco di calce bianca, rimosso solo alla fine dell’Ottocento. Secoli più tardi, nel 1902, la “Sala delle Asse” fu finalmente inaugurata, dopo un ampio restauro compiuto da Ernesto Rusca. A impreziosire questi ambienti, c’erano intricate fronde di alberi e piante. Al centro del soffitto campeggiava lo stemma degli Sforza-Este.

Sempre nel 1902 venne realizzata per Villa Mosterts a Somma Lombardo (VA) la splendida “Vetrata dei pavoni”, opera monumentale di quasi 4 metri di altezza che sarà poi esposta all’Esposizione Internazionale di Torino dello stesso anno. La vetrata riprende molti dei temi della “Sala delle Asse”, l’intrico di rami e vegetazione, il nastro dorato annodato alla vegetazione, lo stemma blu.

Le due opere hanno un insospettato legame: l’ architetto che lavorava al Castello a inizio Novecento – a cui si deve in un certo senso la “riscoperta” dell’opera realizzata da Leonardo nel Castello Sforzesco – era Luca Beltrami. Lo stesso architetto progettò anche Villa Mosterts: la “Vetrata dei pavoni”, inoltre, venne realizzata dall’Officina di vetri artistici diretta dal cugino di Luca, Giovanni Beltrami, a cui si deve il cartone preparatorio della vetrata monumentale.

Da qualche settimana, grazie alla donazione da parte di Lindo e Alessandro Grassi, la splendida “Vetrata dei pavoni” è andata ad arricchire il percorso sulle arti decorative del XX secolo all’interno del Museo dei Mobili del Castello Sforzesco di Milano. Potete ammirarla in Sala XVI (primo piano Corte Ducale).

Orari di apertura: dal martedì alla domenica, ore 9 – 17.30 (ultimo ingresso ore 17). Altre informazioni al link www.milanocastello.it

Sabato e domenica: al Teatro Fontana va in scena “La bella e la bestia” (per bambini 6-12 anni)

Sabato 3 e domenica 4 febbraio al Teatro Fontana di Milano va in scena “La bella e la bestia”, spettacolo per bambini dai 6 ai 12 anni.

Apparve alle sue spalle un essere mostruoso, che aveva un po’ dell’uomo e un po’ dell’animale e la fissava con occhi fiammeggianti.

Un fitto bosco di alberi alti e scuri, i cui rami ricurvi, accarezzati dai raggi della luna, formano ombre intricate sul terreno. Laggiù, ancora più in fondo un Castello nel quale dorme e sogna una fanciulla dai biondi capelli. Ma il castello non è certo il suo, è di Lui. No, non del Principe, ma della Bestia. Così bestia che tutti lo chiamano soltanto: Bestia. Non è cattivo, non è incivile, maleducato, stupido, è semplicemente Bestia. E come tutte le bestie fa paura. Come fa paura il bosco, come fanno paura le ombre intricate su di un terreno brullo e i castelli sconosciuti. Come fa paura l’amore.

cosa fare a milano domenica 4 febbraio: la bella e la bestia
Al Teatro Fontana di Milano va in scena “La bella e la bestia” (per bambini 6-12 anni). Credits immagine: foto di Luigi De Frenza, cortesia Ufficio Stampa Teatro Fontana

Fedele alla cifra compositiva che ha reso la compagnia una delle più apprezzate nell’ambito del teatro popolare, Stivalaccio Teatro ha attinto in libertà a miti, leggende e alla letteratura “mostrifera” di ogni epoca per un mix irresistibile coronato dall’immancabile lieto fine.

I lettori di e@m possono usufruire di uno sconto sull’acquisto dei biglietti, pagando 7€ a persona (invece che 8€) per il posto poltrona. Per ottenere lo sconto, scrivi una mail con oggetto “Teatro Fontana – Convenzione Eventiatmilano” a stampa.fontana@elsinor.net, mettendo in copia eventiatmilano@gmail.com e indicando il numero di persone e la replica a cui si vuole assistere. I biglietti così prenotati potranno essere acquistati e ritirati presso la biglietteria, entro 45 minuti prima dello spettacolo.

Dalle ore 15.00 SOS BAMBINI trucca i bambini prima dello spettacolo! Orari degli spettacoli: sabato 3 e domenica 4 febbraio dalle ore 16.00. Per ulteriori informazioni, contatta infotel +39 02 69 01 57 33 da lunedì a venerdì dalle ore 9.30 alle 18.00.

Dal 1 febbraio al MUDEC di Milano: mostra Frida Kahlo. Oltre il mito

Primo weekend di apertura al MUDEC – Museo delle Culture di Milano per la mostra “Frida Kahlo. Oltre il mito”. Il progetto espositivo, frutto di sei anni di studi e ricerche, si propone di delineare una nuova chiave di lettura attorno alla figura dell’artista, evitando ricostruzioni forzate, interpretazioni sistematiche o letture biografiche troppo comode, e con la registrazione di inediti e sorprendenti materiali d’archivio. Biglietti disponibili in prevendita sul circuito Ticketone (acquista il biglietto).

Dal 1 febbraio al MUDEC di Milano: mostra Frida Kahlo. Oltre il mito. Biglietti disponibili in prevendita sul circuito Ticketone (acquista il biglietto).

La mostra – che porterà in Italia più di 100 opere tra dipinti (una cinquantina), disegni e fotografie – riunirà in un’unica sede espositiva per la prima volta in Italia e dopo quindici anni dall’ultima volta tutte le opere provenienti dal Museo Dolores Olmedo di Città del Messico e dalla Jacques and Natasha Gelman Collection, le due più importanti e ampie collezioni di Frida Kahlo al mondo, e con la partecipazione di autorevoli musei internazionali che presteranno alcuni dei capolavori dell’artista messicana mai visti nel nostro Paese (tra i quali, il Phoenix Art Museum, il Madison Museum of Contemporary Art e la Buffalo Albright-Knox Art Gallery). Per informazioni su orari e costi, consulta il nostro articolo dedicato alla mostra.

BEST OF “RIVER TO RIVER” 2017 Il festival del cinema indiano di Firenze a Milano

Dal 2 al 4 febbraio 2018 presso il Cinema Spazio Oberdan di Milano, Fondazione Cineteca Italiana propone per il quinto anno consecutivo il “best of” del River to River Florence Indian Film Festival, l’unico festival in Italia interamente dedicato alla cinematografia dell’India, la cui 17° edizione ha avuto luogo dal 7 al 12 dicembre 2017 a Firenze.

La pillola milanese inaugura, venerdì dalle 21.15, con il film dell’anno proiettato anche alla Berlinale 2017 nonché proposta indiana agli Oscar, l’acclamato Newton, interpretato dal talentuoso Rajkummar Rao. Reduce dal Tribeca Film Festival e dal Festival Internazionale del Cinema di Hong Kong, dove si è aggiudicato il premio della giuria, questa brillante commedia nera è incentrata sulla violazione dei diritti umani e la necessità di rafforzare la democrazia. Il regista racconta lo stato della corruzione in India attraverso le peripezie di un giovane e ingenuo impiegato inviato a vegliare sulle elezioni in un piccolo villaggio nella giungla.

cosa fare domenica 4 febbraio a Milano: river to river festival
BEST OF “RIVER TO RIVER” 2017 – Il festival del cinema indiano di Firenze a Milano

In programma, sabato 3 febbraio, anche il cortometraggio e il docu-fiction vincitori del premio del pubblico a Firenze: Kajal, sulle donne e la loro posizione nel mondo, e Abu, racconto biografico e appassionante del giovane regista Arshad Khan, un viaggio all’interno di una famiglia frammentata, trasferitasi dall’India al Canada, che affronta religione, sessualità e migrazione durante le tensioni post 11 settembre.

Infine sarà la volta del lungometraggio vincitore del premio del pubblico al River to River 2017 e candidato dall’Inghilterra come Miglior film Straniero ai prossimi Oscar: l’intenso e commovente My Pure Land, interpretato dalla giovane Suhaee Abro, che sarà presente alla proiezione.  Un western al femminile tratto da fatti realmente avvenuti nel Pakistan rurale.

Costi: biglietto intero 7,50 euro; ridotto con Cinetessera 6 euro. Altre informazioni al link www.cinetecamilano.it

 

Credits immagine di copertina: foto di Nick Hidalgo via Unsplash.com

Questo articolo potrebbe essere aggiornato nel corso della settimana, con ulteriori idee per un weekend diverso, divertente, alla scoperta degli eventi più interessanti a Milano e non solo. Scopri altri eventi e spettacoli in sconto iscrivendoti alla newsletter (iscriviti).

Paolo Vanadia, Giulia Minenna

PROMUOVI IL TUO EVENTO A MILANO

Inserisci il tuo evento a Milano (e non solo) su Eventiatmilano.it e sui social media - Facebook, Twitter, Instagram, Google Plus

Leave a comment

Gli eventi di eventiatmilano su Radio VivaFM