La Milanesiana 2017: gli appuntamenti da non perdere a Milano (e non solo)

La Milanesiana 2017: gli appuntamenti da non perdere a Milano e non solo

La Milanesiana 2017: gli appuntamenti da non perdere a Milano (e non solo)

Dal 20 giugno al 13 luglio torna La Milanesiana, festival di letteratura, musica, cinema, scienza, arte, filosofia e teatro a Milano

Ogni anno la rosa simbolo de La Milanesiana, cambia colore a seconda del tema dell’edizione.

Quest’anno la rosa ha uno sfondo grigio da cui spuntano due petali dai colori che vanno dal rosso all’arancio, colori simbolo del coraggio e della vittoria. Il tema intorno cui si svolgerà il festival di letteratura, musica, cinema, scienza, arte, filosofia e teatro è “Paura e Coraggio”.

Ed è il coraggio che, da ben 18 anni, premia questa bellissima manifestazione culturale ideata da Elisabetta Sgarbi e che quest’anno, si svolgerà in ben cinque luoghi diversi: Milano, Torino, Firenze, Verbania e Bormio. Una scelta che fa onore ad una manifestazione che va oltre i confini della grande città e si sposta anche in luoghi non classici del circuito di questo genere di eventi.

La Milanesiana 2017: gli appuntamenti da non perdere
La Milanesiana 2017: gli appuntamenti da non perdere

Come sempre i numeri che accompagnano il programma de La Milanesiana sono importanti, infatti, dal 20 giugno al 13 luglio 2017, saranno 55 gli appuntamenti, con oltre 140 ospiti internazionali provenienti da 19 paesi e 5 mostre, 2 Premi Nobel per la Letteratura, 3 Premi Pulitzer, 2 Man Booker Prize, 3 Premi Principessa delle Asturie, 1 Premio Pen Faulkner, 2 Premi Goncourt, 5 Premi Strega, 3 Premi Campiello, 1 Leone D’oro, 1 Palma D’oro, 4 David Di Donatello, 1 Premio Tenco, 1 Premio Courage in Journalism.

I luoghi

A Milano La Milanesiana sarà ospitata al Teatro Dal Verme, Piccolo Teatro Paolo Grassi, Teatro Franco Parenti, Spazio Teatro No’hma, Circolo dei Lettori – Fondazione Pini, Biblioteca Valvassori Peroni, Biblioteca Nazionale Braidense, Sala della Cupola Banco BPM, Palazzo Reale – Sala Otto Colonne,  Palazzo Corio Casati, Gallerie di Piazza Scala Intesa Sanpaolo – Sala Mattioli, Università IULM, Chiesa di San Marco, BMW Milano Urban Store, Spazio Oberdan, Cinema Mexico, Studio Iannaccone, Galleria Jannone, Punto Enel.
A Torino: Reggia di Venaria Reale. A Firenze, Palazzo Medici Riccardi – Sale Fabiani. A Verbania: Teatro Il Maggiore, infine a Bormio, Piazza del Kuerc.

La Milanesiana 2017: gli appuntamenti da non perdere
La Milanesiana 2017: gli appuntamenti da non perdere. Venaria Reale Torino

Sebbene la Milanesiana si chiuderà, da programma, il 13 luglio, in realtà non ci lascerà se non il 13 agosto a Camerino, un paese toccato dal terremoto del 2016, con il concerto a favore delle zone terremotate “Tamburi di Pace 2.1”, che La Milanesiana, la Fondazione Elisabetta Sgarbi e lo Studio Notarile Marchetti hanno contribuito economicamente a produrre insieme a Parmaconcerti.
Protagonisti di questo concerto saranno lo scrittore Paolo Rumiz e la European Spirit of Youth Orchestra, che conta oltre ottanta giovani musicisti provenienti da venti Paesi europei, diretti e selezionati dal Maestro Igor Coretti-Kuret.

La Milanesiana 2017: gli appuntamenti da non perdere
La Milanesiana 2017: gli appuntamenti da non perdere.
Paolo Rumiz

La Milanesiana 2017: alcuni eventi da non perdere

Delle cinque mostre che seguiranno gli eventi de la Milanesiana, segnaliamo l’inaugurazione, il 20 giugno, a Palazzo Medici Riccardi di Firenze, della mostra intitolata Il rumore del mare, dedicata ai migranti, di Giovanni Iudice, in collaborazione con il Centro Studi-Fondazione Meyer. Il 22 giugno, a Torino, presso la Citroniera della Reggia della Venaria Reale avrà luogo la mostra in anteprima mondiale Images Were Introduced di Michael Nyman e la mostra Opere su carta di Fleur Jaeggy. Entrambi gli artisti saranno presenti all’inaugurazione.

Si conferma la collaborazione con le Gallerie d’Italia di Banca Intesa, che ospiteranno La Milanesiana nelle mattine del 27, 29 e 30 giugno. I temi saranno: il meteo (27 giugno) nell’arte, la letteratura, la televisione, con il colonnello Guido Guidi, Carlo Arturo Quintavalle, Duccio Forzano, Olivier Rolin e Sabrina Colle; la Basilicata e Matera (29 giugno) con Vittorio Sgarbi e Tahar Ben Jelloun; la Valle D’Aosta (30 giugno) con JeanChristophe Bailly, Vincenzo Trione, Roberto Mussapi, Achille Mauri e tre canzoni di Giovanni Caccamo.

La musica sarà molto presente durante l’evento. Il 23 giugno la contemporanea apertura della Milanesiana a Milano e a Verbania con la lectio di Michael Nyman che per la prima volta apre al pubblico i suoi diari, e il concerto di Uri Caine.

A Milano, sempre il 23 giugno, alla Chiesa di San Marco, in collaborazione con l’associazione Quartieri tranquilli di Lina Sotis, con Maylis de Kerangal, Susanna Tamaro, Pietro Bartolo, Giuseppe Guzzetti, Gianpaolo Donzelli si terrà un incontro dedicato al tema dell’accoglienza, seguirà concerto di Antonio Ballista. Domenica 25 giugno, dalle ore 21.00, il Teatro Dal Verme ospiterà il grande concerto inaugurale del trio Gino Paoli, Sergio Cammariere e Danilo Rea (acquista il tuo biglietto).

La Venaria Reale ospiterà, invece, la chiusura dell’edizione di quest’anno, il 12 luglio, con le voci di Paola Turci ed Ermal Meta, che dialogheranno anche con Grazia Verasani. E ascolteremo anche grandi protagonisti della musica – come Claudio Baglioni e Francesco Bianconi dei Baustelle – sul palco del Festival non come voci musicali, ma letterarie

La Milanesiana 2017: gli appuntamenti da non perdere
La Milanesiana 2017: gli appuntamenti da non perdere a Milano (e non solo)

Fra gli appuntamenti a teatro, da non perdere, segnaliamo l’anteprima italiana dello spettacolo Disgraced, testo di Ayad Akhtar vincitore del premio Pulitzer per il teatro 2013, diretto da Jacopo Gassman, in collaborazione con il Teatro della Tosse e il Teatro di Roma  l’8 luglio allo Spazio Teatro Noh’maInoltre

Sicuramente interessante l’appuntamento del 3 luglio alle 21 con Ferruccio Soleri, storico Arlecchino, che si esibirà sul palco del Piccolo Teatro Grassi, in un breve omaggio, per l’appunto, all’arlecchino di Giorgio Strehler, che celebra quest’anno il suo settantesimo anniversario, insieme a quello della fondazione del Piccolo Teatro di Milano.

Infine, il Festival si chiude il 13 luglio con uno spettacolo inedito, scritto da Edoardo Nesi e Guido Maria Brera, al Teatro Carcano.

La Milanesiana 2017: gli appuntamenti da non perdere
La Milanesiana 2017: gli appuntamenti da non perdere a Milano (e non solo).
Ferruccio Soleri – Arlecchino Strehler

Tornano gli Aperitivi in Biblioteca, in questa edizione presso la Sala Maria Teresa della Biblioteca Nazionale Braidense e alla Biblioteca Valvassori Peroni.

Segnaliamo gli appuntamenti di sabato 1 e domenica 2 luglio: due speciali lezioni sui classici alla Biblioteca Nazionale Braidense con Nuccio Ordine ed Elena Stancanelli. L’ultimo aperitivo, in programma lunedì 3  luglio, sarà invece dedicato alla cantante messicana Chavela Vargas e alla pittrice Frida Kahlo, attraverso le voci di Antonio Dimartino, Fabrizio Cammarata, Vincenzo Trione e Silvana La Spina, alla Biblioteca Valvassori Peroni.

 Il 4 luglio prenderanno il via gli appuntamenti mattutini con Il Respiro della Musica e della Poesia, da un’idea di Paolo Terni. Quattro incontri dal 4 al 7 luglio, a Palazzo Reale, dedicati alla musica classica, introdotti e coordinati da Stefano Jacini.

Dal 26 al 29 giugno, tornano i Pomeriggi in città, gli appuntamenti pomeridiani della sezione Orariocontinuato, alle 18.  Lunedì 26 giugno, presso il Punto Enel di via Broletto si terrà un incontro dedicato al Codex Seraphinianus di Luigi Serafini e ai suoi effetti, con un concerto di Antonio Ballista, affezionato del Festival.

Il cinema sarà presente con un ricco  programma di cui segnaliamo significative presenze internazionali protagoniste con i loro film e con le selezioni di registi amati dedicate al Festival. Ospiteremo Lav Diaz, Leone d’Oro a Venezia, Luc Dardenne, Palma d’oro a Cannes e Roberto Andò, in una giornata omaggio al suo cinema nella quale interverranno, tra gli altri, anche alcune delle sue attrici.

Infine la anche la filosofia  avrà un ruolo centrale, con una nuova collaborazione, quella con Les Rencontres Philosophiques de Monaco, ideati da Charlotte Casiraghi e Robert Maggiori, e una riflessione su violenza e paura nelle società contemporanee. Istituito nel 2016, questo Festival filosofico nato nel Principato di Monaco, attraverso una giuria composta dalle maggiori personalità della filosofia europea contemporanea, seleziona il libro di Filosofia più significativo pubblicato in Francia nel corso dell’anno.

La Milanesiana ospiterà quest’anno il vincitore dell’edizione 2017 del Festival – che verrà designato a giugno – che dialogherà con Robert Maggiori, Remo Bodei, Marc Crépon e Salvatore Veca il 9 luglio al Piccolo Teatro Grassi.

La Milanesiana 2017: gli appuntamenti da non perdere
La Milanesiana 2017: gli appuntamenti da non perdere. Verbania

Appuntamenti a Bormio. Il 29 giugno Vittorio Sgarbi e Tahar Ben Jelloun saranno ospiti nella Piazza del Kuerc, dove saranno protagonisti di due lectio magistralis e riceveranno il Premio Contea di Bormio, in collaborazione con il Rotary Bormio Contea.

A concludere la serata, un concerto di Serena Brancale.

A Verbania La Milanesiana sboccia  al Teatro Il Maggiore: il 23 giugno con una lectio illustrata di Michael Nyman, seguita dal concerto di Uri Caine. Sempre qui, il 24 giugno andrà in scena  Due volte beffa, due spettacoli, rispettivamente di Moni Ovadia e di Gene Gnocchi. E cinque canzoni di Ermal Meta. A introdurre le serate, Paolo di Paolo.

Per alcuni eventi è necessario acquistare un biglietto d’ingresso. Il programma completo è disponibile qui www.lamilanesiana.eu

Hai trovato utile questo articolo? Iscriviti alla newsletter con tutte le ultime news e gli sconti validi per i lettori di Eventiatmilano.it

Giulia Minenna

PROMUOVI IL TUO EVENTO A MILANO

Inserisci il tuo evento a Milano (e non solo) su Eventiatmilano.it e sui social media - Facebook, Twitter, Instagram, Google Plus

Leave a comment