Milano, come sopravvivere al Fuorisalone: guida agli eventi

Milano, come sopravvivere al Fuorisalone 2017

Milano, come sopravvivere al Fuorisalone: guida agli eventi

Milano, come sopravvivere al Fuorisalone: guida agli eventi

Quest’articolo è dedicato a chi vuole fuggire dai party (esclusivi) del Fuorisalone, dai drinks annacquati e dalle ciotole di noccioline delle feste d’inaugurazione. A chi ha voglia di godere della bellezza delle installazioni create per il Fuorisalone, delle novità del mondo del design, arredamento e progettazione. Guarda il nostro album fotografico con gli scatti del Fuorisalone sul canale Instagram di Eventi@Milano.

Il Fuorisalone o Salone Satellite è nato, per iniziativa spontanea, ben vent’anni fa. Inizialmente il fulcro degli eventi fu zona Tortona. Negli ultimi anni, invece, l’iniziativa ha raggiunto una tale portata da essere “esportata” in moltissime altre zone della città. Quest’anno l’evento diffuso si svolgerà dal 4 al 9 Aprile in varie zone di Milano. Scopri la mappa degli eventi del Fuorisalone da non perdere in città, con la Story Map.

Milano, come sopravvivere al Fuorisalone 2017
Milano, come sopravvivere al Fuorisalone: guida agli eventi da non perdere
In foto: Spazio Rossana Orlandi (www.instagram.com/bitgiulia)

Ad oggi le zone interessate dal Salone Satellite sono tantissime, dal centro alla periferia: si va dalle più longeve zone di Brera e Tortona a quelle centralissime delle 5Vie, Sant’Ambrogio, Venezia District fino ad arrivare alle più recenti come Ventura Lambrate a cui quest’anno si è aggiunto l’attesissimo distretto di Ventura Centrale ed infine la novità del 2017, il distretto Isola.
Sebbene sia sempre valido il consiglio di andare e scoprire, vi proponiamo qualche indicazione su alcune location che probabilmente meritano di essere visitate!

Milano, come sopravvivere al Fuorisalone: guida agli eventi da non perdere
Milano, come sopravvivere al Fuorisalone: guida agli eventi da non perdere
In foto: chiavarina supercolor – Davide Conti Levaggi

Partiamo dalle zone meno centrali.
Il Nilufar Depot in Viale Vincenzo Lancetti 34 è un luogo che merita di essere visitato. Per il fuorisalone Nina Yashar presenta il nuovo allestimento ispirato alla pianta come strumento del progettista.

Il Circolo Marras, bello spazio in via Cola di Rienzo 8, ospita Retraotos Iluminados, progetto nato in collaborazione con Estudio Campana che vede protagoniste lampade che, sebbene all’apparenza sembrino bandiere giganti sospese nell’aria, rivelano i volti delle artigiane che hanno creato i Retratos Iluminados.

La zona Ventura Lambrate è quella più caratteristica del Fuorisalone, un luogo in cui vecchio e nuovo si fondono meravigliosamente, dove troviamo innovazione, riciclo, fai da te, oggetti di design originali. La curiosità dell’anno sarà il Festival Ikea che si svolgerà presso l’Officina Ventura 14 dove saranno esposti sei collezioni frutto delle nuove collaborazioni del brand svedese e la partecipazione dei designer danesi di Hay, del britannico Tom Dixon e di Home Smart incentrati sul tema del salotto.

Grande attesa per il nuovissimo Distretto Ventura Centrale che vedrà la riapertura dei Magazzini Raccordati di via Ferrante Aporti 15 rimessi a nuovo di recente e che durante la Design Week ospiteranno le installazioni di grandi designer, da Lee Broom a Salviati.
Uno dei Magazzini Raccordati ospiterà la Sea Food Mobile, la prima Kitchen boat mai realizzata per il Fuorisalone e che offrirà piatti a base di pesce.

Milano, come sopravvivere al Fuorisalone: guida agli eventi da non perdere
Magazzini Raccordati Milano – Via Ferrante Aporti

Atteso anche l’ingresso del Design District di zona Isola, che finalmente entra a far parte del circuito!
Dal 4 al 9 aprile artigiani, giovani designer e brand emergenti saranno i protagonisti di Isola Design District. Siamo lieti di annunciare che Eventi@Milano è media partner dell’iniziativa: Isola Design District è un progetto di marketing territoriale patrocinato dal Comune di Milano, dove verranno coinvolte attivamente anche le attività commerciali locali, esaltando il patrimonio storico/artistico dell’area.

La settimana vedrà un calendario ricco di eventi e workshop in molte delle location coinvolte, come Yoroom, spazio coworking di via Pastrengo dove, tra le tante attività, giovedì 6 Aprile lo studio creativo @Superficial presenterà incontest, un talk per confrontarsi sulla cultura dei concorsi in Italia e all’Estero. In questa maratona di interventi, progettisti e aziende raccontano la loro esperienza diretta sul tema dei contest progettuali che hanno lasciato un segno evidente sia per il valore del risultato ottenuto sia per il riscontro culturale che ha generato. L’opening day di Isola Design District è previsto per Martedì 4 Aprile.

Milano, come sopravvivere al Fuorisalone: guida agli eventi da non perdere
Milano, come sopravvivere al Fuorisalone: guida agli eventi da non perdere – Atelier Bellinzona Isola Design District

In zona Sant’Ambrogio non perdete la misteriosa Casa dei Demoni: la villa, sita in via Cesare Correnti 14, ospiterà la collettiva Ladies&Gentlemen a cura di PS e Galleria Secondome di Romae la mostra The Classroom, curata da Paola Nicolin.

In Piazza Cannone – Parco Sempione sarà allestito il Milano Design Village INHABITS, aperto tutto il giorno dalle ore 9.00 all’1.00. Qui si potranno ammirare cinque unità abitative progettate da designer non solo italiani, e alcuni progetti di design dedicati alla sostenibilità urbana e all’energia rinnovabile

Fra i palazzi storici segnaliamo le esposizioni in Palazzo Litta, corso Magenta, che ospiterà la terza edizione della collettiva A Matter of Perception: Linking Minds e Palazzo Turati in via Meravigli 7 dove potrete ammirare Masterly The Dutch, lavoro di designers, artigiani, produttori ed agenzie di design olandesi; nell’esposizione, curata da Nicole Uniquole, le opere di 34 designer olandesi saranno accostati a tre dipinti fiamminghi del ‘600.

Il centralissimo distretto 5 Vie quest’anno ha allargato i suoi confini: da via Santa Marta, via Santa Maria Podone, via Santa Maria Fulcorina, via Bocchetto e via del Bollo si arriva fino a Corso Magenta e via Cesare Correnti. Tra le novità, l’area Brisa-Gorani di piazza Gorani, con Foyer Gorani. Qui è tutto un susseguirsi di esposizioni: entrate nei cortili e meravigliatevi!

Se proprio avete voglia di partecipare ad una festa allora non perdete la parata Design Pride il 5 aprile dalle 18. La street parade dedicata al design promossa da Seletti, dall’associazione non-profit Wunderkammer e da YOOX, lo store online di lifestyle leader nel mondo per moda, design e arte partirà da Piazza Castello per poi percorrere il distretto delle 5VIE e approdare in Piazza Affari.

Milano, come sopravvivere al Fuorisalone: guida agli eventi da non perdere
Milano, come sopravvivere al Fuorisalone: guida agli eventi da non perdere – Distretto 5 vie
Foto:www.instagram.com/5vie_milano/

Nel distretto di Porta Venezia, la novità per il Fuorisalone 2017 è The Essential Taste of Design, evento sviluppato in collaborazione con Matteo Ragni Studio ed Essent’ial che si svolgerà al Casello Ovest di Porta Venezia. L’esposizione, partendo dall’originaria funzione dell’edificio, la Casa del Pane, vuole dar spazio a progetti dallo stile essenziale, intorno al tema di food design.

La bellissima Casa Museo Boschi Di Stefano, via G. Jan, 15 ospiterà la mostra Giò Ponti e Roberto Sambonet mentre l’Albergo Diurno in Piazza Oberdan sarà accessibile per la mostra Senso 80, un progetto a cura dell’artista Flavio Favelli.

In zona Tortona, là dove tutto ebbe inizio, tappa obbligata è il SupestudioPiù (via Tortona 27) con le spettacolari installazioni e variazioni sul tema Time to Color! Tornano il Temporary Museum for Design e il Materials Village con il meglio dell’innovazione dei materiali a cura di Material ConneXion, con una grande installazione di Studio Patricia Urquiola e un padiglione dedicato alle Smart City.

Milano: come sopravvivere al Fuorisalone 2017, guida agli eventi da non perdere. Foto: Brera Design Apartment
Milano: come sopravvivere al Fuorisalone 2017, guida agli eventi da non perdere. Foto: Brera Design Apartment

Infine Brera, la zona più ricca di installazioni, mostre ed esposizioni. Oltre le visite delle mostre in Triennale e della sede dell’Università Statale in via Festa del Perdono (non proprio in zona) che, come ogni anno regalerà bellissime emozioni, vi consigliamo di non perdere le installazioni presso il Chiostro Minore di San Simpliciano in Piazza San Simpliciano 7.

Molto innovativo e sicuramente originale è il progetto proposto da Studiopepe per il Brera Design Apartment: The Visit. Si tratta di un modo nuovo di concepire la tradizionale visione degli interni e degli spazi e che verrà svolta attraverso la vista di un appartamento.

The Visit (in via Palermo 1) ricrea la struttura di un appartamento milanese dei primi dell’Ottocento, tra stanze con ampie finestre, stucchi e parquet a spina di pesce. Alcuni spazi sono stati ridisegnati attraverso l’utilizzo di tende, mentre porte e finestre sono state inglobate in un ampio disegno di wall drawing, sicuramente uno degli elementi caratteristici del progetto.

The Visit è un progetto che continuerà anche dopo la settimana del Fuorisalone (fino al 10 maggio) e sarà animato da talk, cene, incontri, esperienze, per le quali sarà necessario prenotare.

Che dire… buon Fuorisalone a tutti!

Credits immagine di copertina: Spazio Rossana Orlandi, Milano. Foto di Giulia Minenna (instagram.com/bitgiulia).

Hai trovato utile questo articolo? Iscriviti alla newsletter con tutte le ultime news e gli sconti validi per i lettori di Eventiatmilano.it

PROMUOVI IL TUO EVENTO A MILANO

Inserisci il tuo evento a Milano (e non solo) su Eventiatmilano.it e sui social media - Facebook, Twitter, Instagram, Google Plus

Leave a comment