Weekend: cosa fare a Milano da venerdì 13 gennaio a domenica 15 gennaio

Cosa fare a Milano da venerdì 13 gennaio a domenica 15 gennaio: Salvador Dalì a Bologna

Weekend: cosa fare a Milano da venerdì 13 gennaio a domenica 15 gennaio

Milano, ci attende un weekend ricco di eventi di musica, arte e cultura. In questo articolo vi proponiamo alcune idee per trascorrere un fine settimana diverso, da venerdì 13 gennaio a domenica 15 gennaio, alla scoperta degli eventi più interessanti a Milano e non solo.

Concerto di Piano City Milano in Fondazione Feltrinelli a Milano (gratis)

Venerdì 13 gennaio, dalle ore 19, Fondazione Feltrinelli ospiterà il primo concerto di PianoCity Milano, il grande evento milanese dedicato alla musica che, quest’anno, si terrà dal 19 al 21 maggio.

Cosa fare a Milano da venerdì 13 gennaio a domenica 15 gennaio:concerto di Pianocity in Fondazione Feltrinelli
Venerdì 13 gennaio il primo concerto di Pianocity Milano in Fondazione Feltrinelli. In foto, il suggestivo concerto all’alba sui tetti della Galleria Vittorio Emanuele II di Milano (2016). Credits: Giulia Minenna (www.instagram.com/bitgiulia)

Il concerto è organizzato per festeggiare l’apertura delle iscrizioni a Piano City Milano 2017 che partiranno proprio il 13 gennaio. L’ospite d’eccezione sarà Faraj Suleiman, compositore e pianista palestinese già ospite del festival per l’edizione 2015. L’ ingresso al concerto è gratuito fino ad esaurimento posti.

Sabato 14 e domenica 15 gennaio: al Teatro Sala Fontana di Milano va in scena “Il pifferaio di Hamelin”

Sabato 14 e domenica 15 gennaio al Teatro Sala Fontana di Milano va in scena lo spettacolo per bambini Il pifferaio di Hamelin. Biglietti in sconto per gli iscritti alla newsletter di Eventiatmilano.it

La storia racconta le vicende della città di Hamelin e del suo Sindaco che, per liberarsi dalle invasioni notturne di topi, decide di chiedere aiuto a un pifferaio e al suo flauto magico. Il Sindaco pattuisce così una cifra come compenso ma, al momento della resa dei conti, decide di non onorare la sua promessa. Per vendetta allora il Pifferaio rapisce i bambini di Hamelin che verranno liberati grazie all’aiuto di qualche piccolo eroe scelto fra il pubblico.

Cosa fare sabato 14 e domenica 15 gennaio a Milano: il pifferaio di hamelin al teatro sala fontana
Sabato 14 e domenica 15 gennaio: al Teatro Sala Fontana di Milano va in scena lo spettacolo per bambini “Il pifferaio di Hamelin”. Biglietti in sconto per i lettori di Eventiatmilano.it

I lettori di e@m possono usufruire di uno sconto sull’acquisto dei biglietti, pagando 6€ a persona (invece che 7€) per il posto poltrona. Per ottenere lo sconto, scrivete una mail con oggetto “Teatro Sala Fontana – Convenzione Eventiatmilano” a stampa.fontana@elsinor.net, mettendo in copia eventiatmilano@gmail.com e indicando il numero di persone e la replica a cui si vuole assistere. I biglietti così prenotati potranno essere acquistati e ritirati presso la biglietteria, entro 45 minuti prima dello spettacolo. Altre info nella pagina evento dedicata allo spettacolo.

Festival delle costruzioni LEGO a Grugliasco (To)

Tutti pazzi per i LEGO!

L’associazione “Amici del modellismo”, in occasione di GrugliascoFest portano le costruzioni Lego a Grugliasco, in un’esposizione che proporrà molti modellini affascinanti. Durante l’esposizione si potranno ammirare veri e propri capolavori, come le fedeli riproduzioni dello Juventus Stadium, dello stadio comunale “Grande Torino” e delle astronavi e dei personaggi di Star Wars.

Cosa fare a Milano da venerdì 13 gennaio a domenica 15 gennaio: Festival delle costruzioni LEGO a Grugliasco
Festival delle costruzioni LEGO a Grugliasco

Saranno esposte anche le miniature in mattoncini di un impianto per il riciclo del legno, di diorami di città modulari, di un piccolo pezzo di Piazza Castello e di monumenti storici delle principali vie e piazze di Torino. Spazio anche ai DotBot (piccoli mini robot che saranno esibiti al pubblico) e a un’area “coloring Minifig”, dove i visitatori potranno esprimersi in creazioni personali. La mostra si terrà sabato 14 e domenica 15 gennaio all’interno del Parco Le Serre (Via Tiziano Lanza, 31,) con ingresso gratuito dalle 14 alle 20.

Dalì in mostra a Bologna

Una mostra davvero da non perdere quella dedicata a Dalì, ospitata a Palazzo Belloni in Via Barberia 19 a Bologna fino al 7 maggio. Dalì Experience, questo il titolo della mostra, è molto più di una semplice mostra: le 200 opere in esposizione dialogheranno con esperienze interattive, proiezioni immersive, realtà aumentata, animazioni 3d, una vera e propria esperienza multimediale e multisensoriale.

Cosa fare a Milano da venerdì 13 gennaio a domenica 15 gennaio: Salvador Dalì a Bologna
Salvador Dalì in mostra a Bologna

Orari: martedì, mercoledì, giovedì e domenica: 10 – 20, venerdì e sabato: 10 – 23, lunedì chiuso, la biglietteria chiude 1 ora prima. Biglietti: intero € 14, ridotto € 12, riduzioni speciali € 7 / audiopenna interattiva inclusa.
Fast Lane € 19 (Consente lʼingresso alla mostra senza necessità di bloccare la data e la fascia oraria, senza fare la fila). Possessori Bologna Welcome Card > Fast Lane € 9,50.

Venerdì 13 gennaio: L/Egolandia alla Fabbrica del Vapore di Milano. Balliamo tra le opere in mattoncini LEGO di Nathan Sawaya

Venerdì 13 gennaio, dalle ore 22.00, la Fabbrica del Vapore farà da cornice ad una serata incredibile e fuori dall’ordinario, a cura di Le Cannibale (acquista i biglietti qui): balleremo tra i mattoncini LEGO con cui l’artista americano Nathan Sawaya ha costruito le sue opere, reinterpretando i classici dell’arte classica e contemporanea in una chiave sia pop che Surrealista.

Allestita su un’area di oltre 1600mq, la mostra The Art of The Brick espone oltre 100 opere d’arte, realizzate appunto con i famosi mattoncini #LEGO: sono stati necessari oltre un milione di pezzi per dare vita a questa incredibile esposizione.

Cosa fare venerdì 13 gennaio a Milano: L/Egolandia alla Fabbrica del Vapore di Milano. Balliamo tra le opere in mattoncini LEGO di Nathan Sawaya
Venerdì 13 gennaio: L/Egolandia alla Fabbrica del Vapore di Milano. Balliamo tra le opere in mattoncini LEGO di Nathan Sawaya

Preparatevi dunque a perdere lo sguardo tra la Gioconda, la Venere di Milo, la Ragazza con l’orecchino di Perla, il ritratto di Warhol, l’urlo di Munch, la Notte Stellata di Van Gogh, Il Bacio di Klimt fatti di lego cullati dalla musica dei djs di Le Cannibale. Solo per una notte, un evento unico. Le opere sono una piccola parte di tutto ciò che ognuno di noi, con la propria fantasia, può sperimentare grazie ai mattoncini LEGO.  L’evento a cura di Le Cannibale inizierà venerdì sera dalle 22.00, acquista i biglietti su Ticketone.

Proiezione di The Young Pope allo Spazio Oberdan di Milano (gratis)

All’interno di Cineteca70, le celebrazioni per i 70 anni di Fondazione Cineteca Italiana, sono in programma a Spazio Oberdan per tutto il 2017 film e incontri con i protagonisti della nostra cinematografia, da grandi registi a giovani talenti, per valorizzare al meglio titoli meritevoli di attenzione e in alcuni casi ragionare sul cinema insieme agli spettatori e agli studenti di licei e università.

cosa fare venerdì 13 gennaio a Milano: The Young Pope gratis allo Spazio Oberdan
Da venerdì 13 gennaio allo Spazio Oberdan di Milano proiezione gratuita della serie tv di Paolo Sorrentino The Young Pope

Il primo appuntamento in programma, dal 13 al 16 gennaio, è con l’ultimo capolavoro di Paolo Sorrentino, la serie Tv The Young Pope (in anteprima su grande schermo), commedia sul potere e sul suo mantenimento in cui brilla tutto il talento di regista, sceneggiatore e dialoghista del suo autore. Ingresso libero a tutte le proiezioni, secondo il programma seguente: venerdì sera dalle 20.30 proiezione degli episodi 1, 2 e 3; sabato dalle 16.45 proiezione degli episodi 4, 5, 6; domenica dalle 17 proiezione degli episodi 7 e 8. Il ciclo di proiezioni termina lunedì dalle 21.15 con gli episodi 9 e 10. Lo Spazio Oberdan è in Viale Vittorio Veneto, 2 (vicinanze metro MM1 Porta Venezia).

Madama Butterfly: l’oriente ritrovato, mostra al Museo Teatrale alla Scala

Dedicata a Madama Butterfly è la mostra al Museo Teatrale alla Scala in Piazza della Scala che racconta le meraviglie dischiuse sulla scena scaligera da registi, scenografi e costumisti, da Caramba a Foujita fino a Keita Asari, ripercorrendo le tappe principali della storia scaligera di Madama Butterfly e documentando quattro allestimenti storici, a partire dal primo del 1904.

Cosa fare venerdì 13 gennaio a Milano: Madama Butterfly: l'oriente ritrovato, mostra al Museo Teatrale alla Scala
Al Museo Teatrale alla Scala di Milano esposti bozzetti, figurini, le cartoline disegnate da Leopoldo Metlicovitz in occasione del primo debutto nel 1904 e alcuni splendidi kimono dipinti a mano da Tsuguharu Foujita.

L’ultimo allestimento documentato dalla mostra è quello firmato da Keita Asari per la regia, Ichiro Takada per le scene e Hanae Mori per i costumi, andato in scena nel 1985 con la direzione di Lorin Maazel e più volte ripreso con direttori quali Gavazzeni, Bartoletti, Chung e lo stesso Riccardo Chailly. La mostra è visitabile fino 28 febbraio 2017. Costi: biglietto intero 7€, ridotto 5€, ingresso gratuito con la tessera Abbonamento Musei Lombardia Milano (leggi il nostro articolo dedicato alla tessera Abbonamento Musei).

I Solisti Veneti in concerto in Duomo (gratis)

Nuova data per il concerto di Natale, previsto per il 20 dicembre scorso e sospeso in seguito alla morte di un uomo caduto dalle Guglie del Duomo di Milano. Appuntamento con la musica venerdì 13 gennaio, a partire dalle 19.30, con protagonisti l’ensemble I Solisti Veneti, sotto la direzione dello storico fondatore, maestro Claudio Scimone, insieme a FuturOrchestra, composta dai giovani musicisti del Sistema Orchestre e Cori Giovanili in Lombardia e con I Polli(ci)ni, i giovanissimi del Conservatorio Pollini di Padova.

Cosa fare venerdì 13 gennaio a Milano: concerto gratuito nel Duomo di Milano
Venerdì 13 gennaio: concerto gratuito nel Duomo di Milano. Credits: foto via www.duomodimilano.it

Il programma musicale include tre concerti barocchi di Antonio Vivaldi e la Sinfonia n.40 in sol minore K550 di Wolfgang Amadeus Mozart. Il concerto, aperto al pubblico a ingresso libero fino a esaurimento posti a partire dalle ore 18.45, è offerto dalla Veneranda Fabbrica del Duomo e dal Comune alla città di Milano.

Man Ray, mostra fotografica allo Studio Marconi ’65 di Milano (gratis)

Fino al 28 gennaio allo Studio Marconi ’65 di Milano in mostra una selezione di fotografie di Man Ray, celebre artista dalla straordinaria inventiva e grande innovatore e sperimentatore del XX secolo.

Nato a Philadelphia da genitori di origine russa, si trasferisce presto a New York dove entra in contatto con gli ambienti dell’avanguardia. Con Marcel Duchamp è il principale animatore del Dadaismo newyorkese, esegue quadri, sculture, assemblaggi e sperimenta varie tecniche ed espressioni artistiche tra cui la fotografia. A quest’ultima si dedica in modo particolare negli anni Venti, a Parigi, dove affianca alla poco redditizia attività pittorica quella di fotografo. Dapprima esegue ritratti di intellettuali, artisti, personaggi famosi, successivamente lavora nei saloni parigini dell’alta moda, vendendo le sue immagini a importanti riviste come Vogue e Harper’s Bazaar.

Cosa fare sabato 14 gennaio a Milano: Man Ray, mostra fotografica allo Studio Marconi '65
Man Ray, mostra fotografica allo Studio Marconi ’65 di Milano. Ingresso gratuito.

La mostra presenta una selezione di scatti eseguiti negli anni Trenta a Parigi, alcune new print di negativi originali della raccolta Femmes, e della serie Mode au Congo realizzata nel 1937. Le immagini del portfolio Femmes, pubblicato da Studio Marconi nel 1981 dopo essere stato autorizzato e verificato dalla moglie di Man Ray, Juliet, raffigurano donne in pose sensuali ed eleganti, ritratte a figura intera o a mezzo busto oppure sono incentrate sul volto, sulla testa che, come spiega lo stesso Man Ray, è la sintesi totale e sensuale dell’identità e del corpo: “Tutti i sensi sono concentrati nel capo: gli occhi, le orecchie, il naso, le labbra, la lingua e la pelle che copre tutto con la sua rete di nervi vibranti…”

Orari: da martedì a sabato, 15-19. Ingresso gratuito. Lo Studio Marconi ’65 è in Via Tadino 17 a Milano.

Domenica 15 gennaio al Parco delle Cave di Milano Stramilano Training 2017

Domenica 15 gennaio al Parco delle Cave di Milano secondo appuntamento con gli allenamenti di preparazione alla Stramilano 2017, la gara podistica dei milanesi che si terrà domenica 19 marzo. Stramilano Training si rivolge ai runners più o meno esperti che, guidati dallo staff tecnico dell’Atletica Stramilano, potranno prepararsi alle tre gare in programma: i 10 Km della Stramilano e i 21,097 Km della mezza maratona della Stramilano Agonistica Internazionale.

Cosa fare a Milano domenica 15 gennaio: al Parco delle Cave allenamenti della Stramilano Training 2017
Domenica 15 gennaio al Parco delle Cave di Milano nuovo appuntamento con gli allenamenti della Stramilano Training 2017

Per poter partecipare alla Stramilano Training è necessaria l’iscrizione, la presentazione del certificato medico per i non tesserati FIDAL e il pagamento di una piccola quota di 25 euro che comprende il tesseramento EPS (Ente di Promozione Sportiva), l’assicurazione e l’accesso a tutte le sessioni di allenamento. Il primo appuntamento è domenica 8 gennaio alle ore 9.15, con ritrovo presso il Gazebo Stramilano di via Cancano al Parco delle Cave per un’ora e mezza di allenamento. Per informazioni sulle iscrizioni e sul calendario degli appuntamenti, consultare il sito www.stramilano.it. Per info su Stramilano Training: Comitato Organizzatore, Via L. Valla 16 – 20141 Milano, infotel 02.84742380, training@stramilano.it

“Seduzione e repulsione”, mostra all’Orto Botanico di Brera

La Rete degli Orti Botanici della Lombardia organizza la quinta tappa della mostra “Seduzione Repulsione – quello che le piante non dicono” presso l’Orto Botanico di Brera dell’Università degli Studi di Milano, fino a sabato 14 gennaio.

L’esposizione, a ingresso gratuito, è dedicata ai complessi meccanismi di seduzione e repulsione a fini riproduttivi e di sopravvivenza, messi in atto dal mondo vegetale. Un viaggio per conoscere i giochi di profumi e forme, l’uso di nettare e veleni per affascinare gli impollinatori e respingere gli aggressori.

Cosa fare venerdì 13 gennaio a Milano: Seduzione Repulsione, quello che le piante non dicono all'Orto Botanico di Brera
L’orchide italica, nota volgarmente come uomo nudo, è una pianta della famiglia delle orchidacee. Ai meccanismi di seduzione e repulsione a fini riproduttivi e di sopravvivenza, messi in atto dal mondo vegetale, è dedicata l’esposizione Seduzione Repulsione, quello che le piante non dicono all’Orto Botanico di Brera

L’esposizione inviterà a scoprire le strategie più curiose messe in atto dalla pianta, per permettere l’ottimizzazione delle proprie risorse. Tra i grandi prestigiatori della natura c’è l’orchidea, nelle sue diverse varietà dalle forme sinuose e colorate, di cui ogni strana geometria ha un senso pratico. Molte specie di orchidee del genere Ophrys seducono e ingannano: sono prive di nettare ma la forma del labello, una sorta di petalo modificato, imita nel disegno e nella pelosità l’addome della femmina delle specie impollinatrici e addirittura emettono un feromone che inganna l’insetto.

La mostra è visitabile negli orari di apertura dell’Orto Botanico dal lunedì al sabato feriali, dalle 9:30 alle 16:30. Altre info su www.reteortibotanicilombardia.it

Una nota per chi ci segue tramite la newsletter (iscriviti): questo articolo potrebbe essere aggiornato nel corso della settimana, con ulteriori idee per un weekend diverso, divertente, alla scoperta degli eventi più interessanti a Milano e non solo.

Paolo Vanadia, Giulia Minenna

Leave a comment

Gli eventi di eventiatmilano su Radio VivaFM