Cosa fare a milano da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre: eventi consigliati nel weekend

Cosa fare a Milano e non solo domenica 2 ottobre: Grapperie Aperte eventi e degustazioni

Cosa fare a milano da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre: eventi consigliati nel weekend

Milano, ci attende un weekend ricco di eventi di musica, arte e cultura. In questo articolo vi proponiamo alcune idee per trascorrere un fine settimana diverso, da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre, alla scoperta degli eventi più interessanti a Milano e non solo.

MeetmeTonight: incontri coi protagonisti della Ricerca al Museo Scienza e ai Giardini Indro Montanelli di Milano

In occasione de “La Notte dei ricercatori” torna a Milano, venerdì 30 settembre e sabato 1 ottobre, una iniziativa davvero speciale: MEETmeTONIGHT (leggi l’articolo di Sara Brunelli dedicato all’iniziativa). Due giorni importanti per chi voglia scoprire i dietro le quinte del mondo della ricerca scientifica, grazie ad una serie di eventi ad ingresso libero e gratuito ai Giardini Indro Montanelli e al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci”, che sarà aperto gratuitamente dalle 18 alle 24.

Cosa fare a Milano da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre: Notte Europea dei Ricercatori
MeetmeTonight, a Milano gli eventi della Notte Europea dei Ricercatori. Foto via ideas.lego.com

MeetmeTonight propone incontri, workshop, laboratori, performance musicali e attività interattive ad ingresso gratuito distribuite su due location: i Giardini Indro Montanelli di via Palestro (venerdì e sabato dalle ore 11 alle 22) e il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia (venerdì dalle ore 18 a mezzanotte). Sabato 1 ottobre, dalle 11 alle 22, un divertente laboratorio ai Giardini Indro Montanelli con Emiliano Bonera: durante Luce Lego potremo osservare una cellula con l’aiuto dei mattoncini più amati dai bambini, giocare con la luce attraverso led e prismi, e infine verrà assemblato un telescopio per osservare oggetti lontani! Programma completo e prenotazioni dei laboratori su www.meetmetonight.it

Festival MilanOltre

Edizione numero trenta di MilanOltre, il festival dedicato alla danza.

Dal 30 settembre al 16 ottobre al teatro Elfo Puccini di Milano si assisterà  ad oltre  25 titoli e coreografie di cui 9 in prima nazionale e vede ritorno di artisti che hanno scritto la storia del festival: Anne Teresa De Keersmaeker e Marie Chouinard e coreografi provenienti dalle esperienze più varie da Roberto Zappalà, Adriana Borriello, Susanna Beltrami, Michele Merola, Antonio Montanile, Manfredi Perego e Stefania Ballone.

Grande spazio anche a giovani coreografi e interpreti: Diego Tortelli e Matteo Bittante, Choreographic Collision, Fattoria Vittadini, DanceHaus Più. Agli spettacoli si aggiungeranno occasioni approfondimento in collaborazione con varie realtà culturali della città di Milano.

Cosa fare a milano da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre: MilanOltre festival danza
In foto Misty Copeland, prima ballerina del prestigioso American Ballet Theatre di New York, che ha posato per fotografi famosi ricreando celebri opere di Degas.
Qui per “Ballerina Verde”

Gli spettacoli si svolgeranno presso il Teatro Elfo puccini in corso Buenos Aires 33. Di seguito i prezzi. Sala SHAKESPEARE: Posto unico €28 – Ridotto giovani 65 anni €22. Sala FASSBINDER: Posto unico €20. Vetrina italia domani/Under35InScena: €10. Convenzioni €20. Diritti di prevendita €1,50.

Card e Abbonamenti:
MIOLCARD “come, quando e con chi vuoi” a €60 per 4 ingressi
ABBONAMENTO MIOL UNIVERSITÀ abbonamento personale a €36 per 4 titoli a scelta (riservato agli studenti universitari)
ABBONAMENTO MIOL DANZA abbonamento personale a €36 per 6 titoli a scelta (riservato agli iscritti delle scuole di danza).

Info e programma: www.milanoltre.org

Sincronie 2016 a Villa Belgioioso

La Fondazione Brivio Sforza apre nuovamente all’arte e al pubblico le porte di Villa Belgiojoso a Merate e presenta la seconda edizione del progetto di residenze d’artista interdisciplinari che, attraverso un percorso di commissioni site specific, porta nella contemporaneità la vocazione culturale di una delle dimore nobiliari più importanti e suggestive della Brianza.

Una tradizione che il progetto Sincronie, a cura di Carlotta Testori, vuole sviluppare nel segno della contemporaneità, riprendendone i due punti fondamentali. In primis l’interdisciplinarietà, intesa come scambio e confronto tra creativi provenienti da ambiti differenti, e una fusione tra antico e moderno basata non sul contrasto, ma sull’inserirsi armonioso delle nuove energie creative

Cosa fare a milano da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre: Sincronie 2016 Villa Belgioso Merate
Sincronie 2016 Villa Belgioso Merate

Per questa seconda edizione, sono stati invitati a immaginare un percorso ad hoc l’artista Luca Vitone (1964, Genova) e l’architetto Marco Palmieri (1969, Napoli).

A entrambi è stato chiesto di lasciarsi suggestionare dai giardini che circondano la Villa e dalla loro storia. Il risultato è un gruppo di lavori site specific, cuore di una mostra che affiancherà le nuove opere esposte insieme ai reperti d’archivio, sinora mai mostrati al pubblico, che li hanno ispirati. La mostra occupa gli spazi della limonaia – o giardino d’inverno – una zona adibita ad accogliere le piante che temono il gelo invernale, le cui vetrate si affacciano sul giardino romantico.
Il parco di Villa Belgiojoso raccoglie in sé differenti giardini, creati nel corso dei secoli: uno del Seicento, in stile barocco, un giardino settecentesco all’italiana e infine un giardino di epoca romantica. Nell’archivio della Fondazione Brivio Sforza è presente un’ampia documentazione relativa alla trasformazione nel tempo dei giardini. Disegni, acquerelli e stampe originali del passato fanno da contrappunto alla sintesi offerta dallo stato attuale dell’architettura.

La mostra è visitabile grauitamente e tutti i sabati del mese di ottobre dalle h. 16.00 alle ore 18.00 è prevista una visita guidata gratuita con prenotazione obbligatoria da effettuare via email scrivendo all’indirizzo visitefondazionebriviosforza@gmail.com

Bergamo Scienze

Dall’uno al sei ottobre si svolge a Bergamo al quattordicesima edizione di BergamoScienze, un Festival di divulgazione scientifica che dal 2003, grazie all’intuito e alla volontà di un gruppo di amici, Soci dell’Associazione Sinapsi, coinvolge la città proponendo un programma fitto di eventi gratuiti. Lo scopo è portare la scienza “in piazza” e renderla fruibile a tutti, soprattutto ai giovani e alle scuole.

Nel 2005 è nata l’Associazione BergamoScienza: tra i Soci Fondatori vi sono, oltre al gruppo ideatore del progetto, l’Università degli Studi di Bergamo, l’Università Vita e Salute San Raffaele di Milano, la Camera di Commercio, Industria, Artigianato, Agricoltura di Bergamo, Confindustria Bergamo e UBI Banca. Con il Comune di Bergamo e la Provincia di Bergamo tra i Soci Ordinari, la manifestazione si svolge quest’anno con l’Adesione del Presidente della Repubblica.

Cosa fare a milano da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre: Bergamo Scienze 2016
Bergamo Scienze 2016

Sono molti gli eventi che rendono il Festival, in programma ogni anno nelle prime due settimane di ottobre, una manifestazione di grandi scoperte, incontri ed emozioni: conferenze, tavole rotonde, mostre, laboratori interattivi, spettacoli e molto altro fanno di BergamoScienza uno degli appuntamenti più attesi dell’autunno.

Attesissimo l’incontro con il Premio Nobel per la chimica 2011, il fisico israeliano Dan Shechtman ha ottenuto il Nobel per la teoria dei cristalli quasiperiodici, che ha cambiato il modo dei chimici di osservare la materia. Il pubblico scoprirà tutto sui quasicristalli nella sua lectio “Regolarità ed eccezioni: la scoperta eretica dei quasicristalli. Il calendario degli eventi è disponibile su www.bergamoscienza.it

Le prenotazioni per le scuole e per i privati sono già attive e potranno essere effettuate direttamente dal sito di BergamoScienza.

Viravox logo - guadagno online su Twitter e Facebook

Design City Milano

Sarà o non sarà un nuovo Fuorisalone d’autunno?

Dovremo attendere l’uno ottobre per scoprire questo evento del tutto nuovo (forse!) a Milano. Si tratta di un progetto incentrato sul design, si parlerà di design inconferenze, interviste, dialoghi, mostre, proiezioni, laboratori, presentazioni, installazioni ed, ovviamente,  eventi.

Fino al 9 ottobre, Milano vivrà un momento di dialogo tra il design e il suo pubblico, una riflessione sullo stato attuale del mondo del progetto e della città, attraverso la quale diffondere il sapere e la cultura. In questo panorama, prenderà forma la prima edizione di Design City, un palinsesto di eventi dedicati alla divulgazione e alla promozione della cultura del progetto a Milano.

Cosa fare a milano da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre: Design City Milano
Design City Milano

Design city milano è arricchito di quattro festival, più o meno noti. Design Days dall’1 al 9 ottobre presso il Brera Design District che propone un ciclo di incontri, mostre, workshop incentrati sul tema: “Progetto e innovazione tra digitale e territorio”. IF! Italians Festivals, il festival italiano della creatività dal 6 all’8 ottobre al Teatro Franco Parenti.

A Base Milano sarà ospitata la terza edizione del Festival delle Comunità del Cambiamento dal 7 al 9 ottobre 2016, con l’obiettivo di costruire ponti tra le comunità, gli individui e le organizzazioni che sono al lavoro per rigenerare il tessuto civico, sociale ed economico del Paese e il loro pubblico.

Il Lambrate Fall Edition nel distretto Lambrate Ventura che ospiterà un circuito di showroom, studi, aziende, gallerie per un serie di iniziative fatte di quel mix di eccellenza creativa, innovazione, sapienza artigianale, che ha trasformato questa ex periferia industriale in uno dei punti di riferimento del design internazionale.

Tra gli eventi in programma nel weekend, segnaliamo Il Cinema attraverso le Forme e lo Spazio (sabato 1 ottobre dalle 18.30, Baxter Cinema in Largo Augusto, 1), un dialogo tra cinema e design per scoprire i segreti della scenografia e le reciproche contaminazioni – dagli straordinari interni di The Aviator di Martin Scorsese al quasi impercettibile futuro prossimo di Her fino agli interni di Shining (Stanley Kubrick, 1980) – assieme a Paola Bizzarri e Giovanni Ottonello. Per prenotazioni scrivere a info@baxtercinema.it

Al Mercato Comunale di Viale Monza 54, invece, verrà proiettato il video “NoLo Public Market – the Making”,  che racconta l’allestimento del primo evento di design al #mercatodiviacrespisabato (dov’è NoLo?). Proiezione sabato 1 ottobre dalle 18.00, ingresso libero e gratuito. Info: www.designcitymilano.it

Stefano Bollani e Francesco Grillo all’Auditorium Milano

Stefano Bollani e Francesco Grillo in duo sabato 1 ottobre all’Auditorium di Milano in concerto per Vivi Down Onlus, Associazione Italiana per la Ricerca Scientifica e per la Tutela della Persona con sindrome di Down.
Mission di Vivi Down è quella di “promuovere una cultura che incoraggi e sostenga lo sviluppo della qualità della vita delle persone con la sindrome di Down e delle loro famiglie”.

Cosa fare a milano da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre: Concerto Stefano Bollani e Francesco Grillo Auditorium Milano
Concerto di Stefano Bollani e Francesco Grillo Auditorium Milano il 1 Ottobre per l’associazione ViviDown

I biglietti sono disponibili sul circuito TicketOne da euro 34,50 (acquista in prevendita). Appuntamento sabato 1 ottobre alle 20.30 presso l’Auditorium di Milano in Largo Gustav Mahler.

Festa dei nonni a Palazzo Pirelli

Due ottobre ‘Festa dei Nonni‘!

Ed Consiglio regionale della Lombardia ha voluto riservare un tributo di riconoscenza promuovendo anche quest’anno un evento molto speciale per ricordare un giorno altrettanto speciale!

Cosa fare a milano da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre: 2 ottobre festa dei nonni al grattacielo Pirelli
2 ottobre Festa dei Nonni al Grattacielo Pirelli

Il programma della giornata (leggi www.consiglio.regione.lombardia.it), prevede la presenza di clown-animatori, mini performance di magia e animazione, giochi con palloncini modellabili, bolle di sapone giganti, trucca bimbi, musica a cura della PV Percussion Village-Music School. Per grandi e piccini sarà possibile incontrare un istruttore di unità cinofila di salvataggio (un dipendente del Consiglio insieme a Spike, magnifico esemplare di Golden Retriver), che si proporrà di fornire conoscenze con l’intento di migliorare il rapporto col proprio cane fondandolo su armonia, rispetto e responsabilità.
A tutti i nonni che parteciperanno alla giornata di festa i nipoti consegneranno un diploma di nonna/nonno dell’anno con dedica personalizzata.

Dal 29 settembre a domenica 2 ottobre al Teatro Sala Fontana di Milano va in scena Pater Familias_dentro le mura (biglietti in sconto)

Apre la stagione serale del Teatro Sala Fontana di Milano lo spettacolo Pater Familias_dentro le mura, il secondo dei testi che compone la trilogia “progetto Famiglia” realizzata da Kronoteatro in cui si indaga il rapporto tra le generazioni. Il disgregamento familiare, l’omologazione al gruppo e la consapevolezza di sé sono temi che attraversano la trilogia composta da Fiammetta Carena.

In Pater Familias si muovono sulla scena tre entità: un padre, un figlio e il branco degli amici del figlio. Padre e figlio, nell’assenza di una figura femminile compensatrice, consumano scontri sempre più violenti. Il branco, cui il figlio anela invano ad appartenere totalmente, consuma gesti e parole via via più distruttive.

Cosa fare a Milano da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre: spettacoli di teatro al Sala Fontana
Dal 29 settembre a domenica 2 ottobre al Teatro Sala Fontana di Milano va in scena lo spettacolo Pater Familias_dentro le mura della compagnia Kronoteatro

Tra i riconoscimenti Pater Familias_dentro le mura è stato selezionato tra gli spettacoli finalisti del premio Rete Critica 2012, e ha vinto il Fringe2Fringe Napoli, e il premio Teatro Festival 2011. Orari degli spettacoli nel weekend: venerdì – sabato ore 20.30 domenica ore 16.00.

I lettori di e@m possono usufruire di uno sconto sull’acquisto dei biglietti, pagando 15€ a persona (invece che 20€). Per ottenere lo sconto, scrivete una mail con oggetto “Teatro Sala Fontana – Convenzione Eventiatmilano” a stampa.fontana@elsinor.net, mettendo in copia eventiatmilano@gmail.com e indicando il numero di persone e la replica a cui si vuole assistere. I biglietti così prenotati potranno essere acquistati e ritirati presso la biglietteria, entro 45 minuti prima dello spettacolo.

Domenica mattina: DIALOGHI DI FILO, visita guidata agli abiti in mostra a Palazzo Morando

Domenica 2 ottobre a Palazzo Morando un appuntamento speciale in occasione della mostra Dialoghi di filo (prorogata fino al 27 novembre): la storica del costume Maria Antonietta Tovini condurrà il pubblico alla scoperta degli abiti che ha progettato e realizzato per la mostra, nella visita guidata Ricostruire un abito. Canoni storici nell’era della tecnologia.

Cosa fare domenica 2 ottobre a Milano: visita guidata alla mostra Dialoghi di Filo a Palazzo Morando
Dialoghi di filo: mostra e visita guidata a Palazzo Morando, Milano

Oltre agli abiti di Maria Antonietta Tovini saranno illustrati durante la visita guidata anche altri abiti in ricostruzione storica, sempre esposti in mostra, realizzati nell’ambito dei progetti laboratoriali al termine del percorso accademico da giovani costumisti, Gisella Cappelli, Giulia Mio, Luca Morando, Jiwoo Park e Edoardo Russo. Appuntamento domenica 2 ottobre dalle ore 11 a Palazzo Morando, via Sant’Andrea 6, Milano. Ingresso al Museo e visita guidata gratuita per un massimo di 25 partecipanti, prenotazione obbligatoria scrivendo a dialoghidifilo@salvanelli.it

Domenica 2 ottobre: Grapperie aperte 2016, edizione dedicata all’abbinamento Grappa e Pasticceria

Tornano a Milano e in tutta l’Italia gli eventi di Grapperie Aperte, manifestazione giunta alla tredicesima edizione che quest’anno ha come tema conduttore quello della Grappa & Pasticceria.

Durante la giornata, organizzata dall’Istituto Nazionale Grappa, gli appassionati dell’acquavite di bandiera potranno finalmente entrare nelle stanze segrete della distillazione, assaggiando e conoscendo più a fondo le molteplici varianti della grappa.

Cosa fare a Milano e non solo domenica 2 ottobre: Grapperie Aperte eventi e degustazioni
Domenica 2 ottobre: Grapperie Aperte, eventi e degustazioni in Lombardia e in tutta l’Italia

In Lombardia sono quattro le distillerie che partecipano all’iniziativa, disseminate tra il Bresciano e il Varesotto: Borgo Antico San Vitale Distillerie Franciacorta, Borgonato di Cortefranca (BS), Cantina Sociale di Montù Beccaria, Via Marconi 10, Montù Beccaria (PV), Distillerie Peroni Maddalena, Via De Gasperi 39, Gussago (BS), Rossi D’Angera Distillatori, Via Puccini 20, Angera (VA).

Presso le Distillerie Peroni Maddalena, unico caso in tutta la Franciacorta con sistema discontinuo a caldaiette di rame a vapore, sono in programma visite guidate dalle 10 alle 19, con partenza ogni ora. Al termine della visita, rinfresco a disposizione dei partecipanti con prodotti tipici e grappa in abbinamento a sigari toscani e cioccolato. Sarà allestito uno spazio dedicato ai bambini ed esposizioni di prodotti artigianali di falegnameria ed arte contemporanea. Altre informazioni sul sito www.istitutograppa.org, hashtag ufficiale #grapperieaperte2016

Sabato 1 ottobre: Invito a Palazzo, le sedi bancarie di interesse architettonico aperte al pubblico a Milano e in tutta l’Italia (gratis)

Sabato 1 ottobre, a Milano e in tutta l’Italia, tornano le aperture straordinarie in occasione di Invito a Palazzo, iniziativa promossa dall’Associazione Bancaria Italiana che apre le porte di ben cento palazzi custoditi in cinquanta città italiane, di particolare interesse architettonico, consentendo al pubblico di scoprire alcune delle sedi bancarie più affascinanti grazie a visite guidate gratuite.

Cosa fare a Milano sabato 1 ottobre: Invito a Palazzo, visite guidate gratuite nelle sedi storiche delle banche italiane
Invito a Palazzo: Salone della Sede Centrale Banca Popolare di Milano, in piazza Filippo Meda, 4. Nel salone sono esposti una riproduzione a dimensione originale del Cenacolo Vinciano, e la scultura di Arnaldo Pomodoro “Movimento”, realizzata nel biennio 1970-71. Foto via 150bpm.it

A Milano, partecipano all’iniziativa le seguenti sedi bancarie: Credito Valtellinese (Via Feltre, 75), Deutsche Bank (pazza del Calendario, 3), Gallerie d’Italia(Piazza Scala, 6), Banca Cesare Ponti (Piazza Duomo, 19),  Banca Popolare di Milano (piazza Filippo Meda, 4) e UniCredit Tower (Gae Aulenti, 3).

Forse non tutti sanno che nella sede storica della Banca Popolare di Milano è esposta una riproduzione a grandezza naturale del celebre Cenacolo Vinciano. Il palazzo di piazza Meda, costruito negli anni ‘30 su progetto dell’architetto Giovanni Greppi, vanta una cupola velario alta 18 metri che copre un’area di 1.000 mq. Al centro del salone, alta più di cinque metri, la scultura di Arnaldo Pomodoro “Movimento”, realizzata nel biennio 1970-71. Visite guidate gratuite dalle 10.00 alle 19.00. Altre info ed elenco delle sedi bancarie coinvolte su palazzi.abi.it/palazzi

Domenica 2 ottobre: musei aperti con #domenicalmuseo (gratis)

Domenica 2 ottobre torna a Milano e in tutta l’Italia, come ogni prima domenica del mese, l’iniziativa #domenicalmuseo che darà la possibilità di visitare gratuitamente tutti i musei civici di ogni città. A Milano saranno accessibili: Acquario e civica stazione idrobiologica, Casa museo Boschi – di Stefano, Castello Sforzesco, Cenacolo Vinciano, Galleria d’arte moderna di Milano, Gallerie d’Italia, Museo Studio Francesco Messina, Museo archeologico di Milano, Museo civico di storia naturale di Milano, Museo del Risorgimento e Laboratorio di storia moderna e contemporanea, Museo diocesano di Milano, Palazzo Morando, Pinacoteca di Brera e Silos Armani.

Cosa fare domenica 2 ottobre a Milano: mostra gratuita in Armani Silos
Domenica 2 ottobre Armani / Silos a Milano partecipa all’iniziativa #domenicalmuseo. Visita la mostra “Emotions of the Athletic Body”, ingresso gratuito dalle 11 alle 19. Foto via highsnobiety.com

La nostra scelta

Armani / Silos è uno degli spazi espositivi più interessanti della città, nato dalla ristrutturazione di un magazzino per la conservazione dei cereali, risalente al 1950. La visita in Armani / Silos (via Bergognone 40) ci conduce in un mondo fatto di colori, linee, tagli e tessuti che rimandano anche a culture non occidentali, esotiche: una delle sezioni tematiche permanenti in cui è suddiviso il percorso espositivo si chiama, appunto, esotismi. Superato l’ingresso, ci si imbatte in un abito – Armani, un salto indietro di 40 anni, ai tempi in cui Diane Keaton ricevette l’Oscar per la sua interpretazione di Io e Annie indossando una giacca dello stilista.

Al secondo piano la sezione forse più emozionante, quella dei cromatismi: potrebbe sembrare paradossale, considerando che Armani è noto per il greige, tonalità in bilico tra il grigio e il sabbia terroso. In questa sezione sono protagonisti i rossi, in abbinamento al nero, i blu delle lane tuareg, il bianco dei disegni geometrici, il nero degli smoking maschili e femminili. A esaltare il legame tra Armani e il grande cinema, altri abiti indossati da star: Katie Holmes, Jodie Foster, Sharon Stone.

Alla mostra permanente si affianca, fino al 27 novembre, la mostra fotografica Emotions of the Athletic Body, tutta dedicata al mondo dello sport, con una serie di scatti dal 1985 a oggi. La selezione, a cura di Giorgio Armani, espone fotografie in bianco e nero – con scatti di Howard Schatz, Mert Alas e Marcus Piggott, Serge Guerand, Cliff Watts, Eric Nehr, Vangelis Kyris e Tom Munro – stampate su enormi lastre rifinite in cemento poste su pavimenti dello stesso materiale e colore di una pista di atletica. Ingresso libero e gratuito domenica 2 ottobre dalle 11.00 alle 19.00, altre info su armanisilos.com

Una nota per chi ci segue tramite la newsletter (iscriviti): questo articolo potrebbe essere aggiornato nel corso della settimana, con ulteriori idee per un weekend diverso, divertente, alla scoperta degli eventi più interessanti a Milano e non solo.

Paolo Vanadia, Giulia Minenna

eventiatmilano Image Banner 160 x 600