Cosa fare a Milano da venerdì 2 settembre a domenica 4 settembre: eventi consigliati nel weekend

Cosa fare a Milano da venedì 2 settembre a domenica 4 settembre : Dimore e Design a Bergamo

Cosa fare a Milano da venerdì 2 settembre a domenica 4 settembre: eventi consigliati nel weekend

Milano, ci attende un weekend ricco di eventi di musica, arte e cultura. In questo articolo vi proponiamo alcune idee per trascorrere un fine settimana diverso, da venerdì 2 settembre a domenica 4 settembre, alla scoperta degli eventi più interessanti a Milano e non solo.

Musei aperti con #domenicalmuseo

Domenica 4 settembre torna a Milano e in tutta l’Italia, come ogni prima domenica del mese, l’iniziativa #domenicalmuseo che darà la possibilità di visitare gratuitamente tutti i musei civici di ogni città. A Milano saranno accessibili: Acquario e civica stazione idrobiologica, Casa museo Boschi – di Stefano, Castello Sforzesco, Cenacolo Vinciano, Galleria d’arte moderna di Milano, Gallerie d’Italia, Museo Studio Francesco Messina, Museo archeologico di Milano, Museo civico di storia naturale di Milano, Museo del Risorgimento e Laboratorio di storia moderna e contemporanea, Museo diocesano di Milano, Palazzo Morando, Pinacoteca di Brera e Silos Armani.

Cosa fare a Milano domenica 4 settembre. Gita fuori porta al Tempio Voltiano di Como per domenicalmuseo
Tempio Voltiano a Como: tra i luoghi della cultura aperti gratuitamente domenica 4 settembre. Foto via flickr.com

La nostra scelta – Tempio Voltiano

Fra i siti aperti in Lombardia, vi consigliamo la visita al Tempio Voltiano a Como, situato proprio sulle sponde del lago. Il Tempio Voltiano, inaugurato nel luglio del 1928, fu pensato quale nuova sede per ospitare degnamente gli originali e le ricostruzioni degli strumenti scientifici di Volta, che l’incendio del 1899 aveva distrutto durante la grande Esposizione Voltiana allestita in Como per il Centenario dell’invenzione della pila.

In Galleria è esposto un ricco campionario di apparecchi, macchine e strumenti, che permettono al visitatore di individuare facilmente e in modo completo i temi che furono oggetto degli studi e delle ricerche di Alessandro Volta, a partire dall’invenzione della pila, per continuare con i fondamentali contributi nel campo dell’elettrologia, nello studio dei gas e delle loro proprietà. Molti dei materiali esposti sono originali di Volta, altri sono oggetti di epoca voltiana o risalenti ad anni immediatamente successivi; completano la raccolta alcune ricostruzioni, realizzate nei primi anni del secolo scorso, per sopperire alla perdita degli originali, distrutti dall’incendio del 1899. Orari di apertura del Tempio Voltiano: martedì – domenica dalle 10.00 alle 18.00.

Sabato 3 settembre: a Milano torna The Color Run

Sabato 3 Settembre torna a Milano The Color Run, una corsa non competitiva che si svolge in un contesto ricco di colori, musica, festa ed allegria. L’obiettivo non è raggiungere la massima performance sportiva, bensì raggiungere il massimo livello di divertimento e di benessere. Si parte vestiti di bianco, si arriva colorati e felici alla linea d’arrivo dopo 5 km dove si balla e festeggia di fronte al palco del festival finale.

Cosa fare a Milano da venedì 2 settembre a domenica 4 settembre: The Color Run Milano
Sabato 3 settembre: The Color Run Milano

Si partirà alle 15.30 dal Color Run Village a San Siro. Il Check-in apre alle 10, mentre il Color Run Village sarà accessibile dalle 11 alle 20. All’iscrizione verrà consegnato un color run kit contenente una t-shirt, il pettorale, una collana di fiori, una fascia, una borsa e due tatuaggi. Al termine della gara verranno consegnati acqua e una busta di colore. I costi vanno dai 30 ai 5 euro. Per acquistare i biglietti in prevendita e scontati e per le info vai su thecolorrun.it/milano

Sabato e domenica: Nascondino World Championship a Consonno

Sabato 3 e domenica 4 settembre a Consonno, la “Las Vegas della Lombardia”, si svolgerà la settima edizione del campionato mondiale di nascondino.

No non stiamo scherzando, perchè qui il nascondino è una cosa seria! Qualcuno vorrebbe adidrittura proporla come disciplina olimpica. A sfidarsi saranno 64 squadre tra i ruderi del più celebre “paese fantasma” abbandonato dal 1976. Il borgo di Consonno contava al suo interno alberghi, ristoranti e costruzioni ispirate a diverse culture: una pagoda cinese, un castello medievale, un enorme minareto adibito a centro commerciale, un luna park, uno zoo, campi da calcio, basket e golf, un night club, un grand hotel. Ma nel 1976 una frana fece crollare la strada che conduceva a Consonno, decretando la fine del paese dei balocchi: tutte le strutture finirono in disuso e ora Consonno è un paese fantasma.

Cosa fare a Milano da venedì 2 settembre a domenica 4 settembre: Nascondino world championship a Consonno
Sabato 3 e domenica 4 settembre: Nascondino world championship a Consonno

Le iscrizioni sono aperte a questo indirizzo: www.nascondinoworldchampionship.com

Le squadre sfidanti sono al massimo 64 composte da 5 componenti divise in 4 gironi. 1 squadra di cercatori fissa e neutrale. Per ogni manche un componente di ciascuna squadra si nasconde per un totale di 16 giocatori che si nascondono e 1 cercatore. 60 secondi per trovare il nascondiglio per poi uscire allo scoperto entro il limite di tempo e toccare la tana (un morbido materasso sul quale tuffarsi) prima del cercatore. Il primo che si libera realizza 16 punti, il secondo 15 e così via. Chi viene eliminato dal cercatore totalizza 0 punti. Nullo è anche il punteggio per chi bara e chi non esce entro la sirena finale. I punteggi totalizzati dai singoli componenti della squadra si sommano per decretare prima le squadre finaliste e poi la squadra vincitrice della Foglia di Fico d’Oro 2016.

L’iscrizione (125€ a squadra) è comprensiva di: kit gara (divisa da gioco, borsa ufficiale e gadget – utili – forniti dagli sponsor della competizione), campeggio per la notte fra sabato e domenica, parcheggio riservato ai partecipanti e partecipazione alle attività collaterali alle gare di nascondino. Che vinca il migliore!

Domenica 4 settembre: Dimore Design a Bergamo

DimoreDesign Bergamo 2016 Tradizioni e Contaminazioni presenta una serie di appuntamenti dove la storia e la tradizione incontrano design, arte e architettura dando vita a nuove sperimentazioni e contaminazioni di spazi e atmosfere.
Mondi, discipline e culture diverse si intrecciano ancora una volta in cinque Dimore Storiche, interpretate da cinque grandi designer italiani, tutte da scoprire.

Il Tour Dimore Storiche di Bergamo è un progetto di marketing culturale e turistico attivo da quasi 20 anni: un appuntamento fisso nel panorama turistico nazionale ed internazionale offerto al vasto pubblico che ogni anno si avvicina alle Dimore Storiche della città. Tradizionali tappe del Tour sono Palazzo Moroni, Palazzo Terzi, Palazzo Agliardi, Villa Grismondi Finardi; dall’edizione 2014 è stata aperta anche Casa Trussardi, che si affaccia direttamente sulla mura venete di Città Alta.

Ad esse si sono affiancate altre residenze ed edifici storici di particolare rilevanza, come Palazzo della sede centrale del Credito Bergamasco e gli spazi del Centro Piacentiniano, sede dell’antica fiera settecentesca per l’edizione 2012. Abitualmente aperte al pubblico per alcuni weekend nel periodo primaverile, le prestigiose residenze (alcune ancora oggi abitate dai nobili proprietari) vantano ciascuna un’origine e una storia inconfondibili, conservando al proprio interno opere d’arte di eccezionale valore oltre che di indiscusso interesse storico-artistico: dai decori del Tiepolo, agli affreschi del Guarinoni d’Averara, alle pitture di artisti significativi quali Moroni (il celebre “Cavaliere in Rosa”), Luini e Tallone.

Il modello di visita, ormai consolidato, prevede l’accesso alle case attraverso visite con guide selezionate e specializzate in varie lingue, con la possibilità di seguire un percorso pedonale che conduce da una Dimora all’altra.

Cosa fare a Milano da venedì 2 settembre a domenica 4 settembre : Dimore e Design a Bergamo
Dimore e Design a Bergamo

Le visite alle dimore storiche si svolgono ogni domenica dal 4 al 25 settembre a pagamento: visite guidate alle singole dimore adulti € 8,00 – visite guidate a 2 dimore adulti € 14,00 – visite guidate a 3 dimore adulti € 21,00 –  visite guidate alle singole dimore ridotto* € 5,00 – visite guidate a 2 dimore ridotti* € 8,00 – visite guidate a 3 dimore ridotto* € 12,00. Ridotto per bambini dai 6 ai 14 anni.

Ogni mercoledì dal 7 settembre al 5 ottobre dalle 21 alle 23 si svolgono gli incontri tra il designer e il pubblico sempre in dimore storiche. Ingresso gratuito, su prenotazione. Info www.dimoredesign.it

Wonderland Festival – Il primo Festival della Meraviglia al Magnolia

Si terrà a Milano il primo festival sulla Meraviglia presso il Circolo Magnolia di Segrate. Tre palcoscenici, quindici compagnie italiane e internazionali, venti spettacoli per una kermesse interamente dedicata alla fantasia e alla stravaganza.

Tra gli artisti in programma che animeranno i due palchi: Leo Bassi, nipote di Jimmy Wheeler, comico americano degli anni 50, erede di una delle più grandi famiglie italo/francesi di circo, porterà in prima nazionale il suo spettacolo Utopia accompagnato da un papero gonfiabile di 15 metri di diametro; il francese Cirque Electrique presenterà in prima nazionale una nuova versione del suo Cabaret Electrique, spettacolo crudo e feroce con acrobazie in gabbia, mangiatori di vetro assetati, fruste, coltelli e rock n ‘roll; Nina’s Drag Queen con Varietà Tacco 12 e Serata Spacca Tacchi, e poi Strasse con T.REX – Training to Dance per continuare a ballare fino al mattino.

Cosa fare a Milano da venedì 2 settembre a domenica 4 settembre: Wonderland festival al Magnolia Milano
Wonderland Festival al Magnolia Milano

L’appuntamento è sabato 3 settembre dalle 19 alle 4.

Anche il pubblico sarà protagonista dello spettacolo, tanto che l’organizzazione invita tutti a entrare al festival mascherati.

L’ingresso a questo singolare evento è di 10 euro.

Altre info su www.circolomagnolia.it

Domenica 4 settembre: Sagra dei crotti a Chiavenna

La Sagra dei Crotti si svolge a Chiavenna (SO) durante i primi due weekend di settembre: si tratta di una manifestazione voluta per valorizzare, far conoscere e tramandare la tradizione del crotto. A differenza di una comune cantina, il crotto è caratterizzato dal “sorel” (dal dialettale “sorà”, ventilare), uno spiraglio naturale tra le rocce da cui soffia una corrente d’aria che mantiene in ogni stagione la temperatura pressoché costante, tra i 4 e gli 8 gradi sopra lo zero, risultando così fresca d’estate e tiepida d’inverno.

In questa occasione anche molti crotti privati vengono aperti e gestiti da consorzi, associazioni sportive e di volontariato finanziando così con i proventi le loro attività.

Cosa fare a Milano da venedì 2 settembre a domenica 4 settembre : Festival Crotti a Chiavenna
Sagra dei Crotti a Chiavenna (SO) – eventi di domenica 4 settembre

La sagra quest’anno si svolgerà domenica 4 settembre e da venerdì 9 a domenica 11 settembre. Nella giornata inaugurale, dalle 10.30 è previsto il taglio del nastro presso il portone di Santa Maria con la partecipazione del Corpo Bandistico di Samolaco. A seguire, apertura dei crotti e dei percorsi Andèm a Cròt. Saranno allestiti mercatini in Piazza Bertacchi e Corso Matteotti. L’ultima partenza dei percorsi Andèm a Cròt è prevista alle 18.00, con chiusura alle 20.00

E’ possibile scegliere fra sei percorsi al costo di 30 euro ciascuno. Info e programma: www.sagradeicrotti.it

Valtidone Wine Fest

La Valtidone Wine Fest è la più grande rassegna del vino piacentino ed è ormai entrata a tutti gli effetti negli appuntamenti clou non solo della Valtidone ma di tutta la Provincia, e come sempre ci aspetta nei weekend del mese di settembre.

Per gli amanti del buon vino, degustazioni di Ortrugo, Gutturnio, Malvasia e Passito faranno scoprire una varietà di aromi, sapori, gusti e sfumature in grado di accontentare tutti i palati, anche i più esigenti. Valtidone WineFest non è solo degustazione di vino e di prodotti tipici, ma anche tanto altro ancora: concerti, cene, eventi di intrattenimento, anche fuori provincia, pacchetti turistici, visite guidate. Il tutto in località suggestive della Val Tidone, posti incantati che sveleranno vedute e panorami da favola.

Cosa fare a Milano da venedì 2 settembre a domenica 4 settembre : Val Tidone Wine Fest
Val Tidone Wine Fest

Quattro i comuni del festival: Borgonovo Val Tidone (4 settembre), Ziano Piacentino (11 settembre), Nibbiano (18 settembre) e Pianello Val Tidone (25 settembre). Più di 50 le cantine associate. Info e programma: www.valtidonewinefest.it

Domenica 4 settembre: Laboratorio mobile di ecologia sonora Abbazia di Chiaravalle

Domenica 4 settembre presso l’Abbazia di Chiaravalle in via San Bernardo 17 a Milano si terrà un laboratorio dedicato ai suoni della roggia. Un laboratorio mobile di ecologia sonora per scoprire con il rito dell’ascolto la risonanza delle figure e delle cose, le sue frange percettivo-acustiche che sono anche frange territoriali e temporali, aree di transizione tra natura e artificio, tra micro e macro, tra città e campagna, tra passato e presente, tra genti e culture.

Cosa fare a Milano da venedì 2 settembre a domenica 4 settembre : Laboratori Sonori Abbazia Di Chiaravalle Milano
Domenica 4 settembre: Laboratori Sonori all’Abbazia Di Chiaravalle (Milano)

Tre i turni del laboratorio: I turno 16.00-17.00, II turno 17.30-18.30, III turno 19.00-20.00. I partecipanti saranno dotati di registratore digitale, microfoni a contatto, cuffie. I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria su ama@terzopaesaggio.org. Costo assicurativo: 3 euro.

Info: www.assparcosud.org/iniziative/2245-domenica-4-settembre,-dalle-ore-16,-laboratorio-mbile-di-ecologia-sonora-a-chiaravalle-mi.html

Da venerdì a domenica: Festival della Mente di Sarzana

Il Festival della Mente, promosso dalla Fondazione Carispezia e dal Comune di Sarzana, è il primo festival europeo dedicato alla creatività e ai processi creativi. Si svolge a Sarzana (La Spezia) dal 2 al 4 settembre con la direzione scientifica di Gustavo Pietropolli Charmet e la direzione artistica di Benedetta Marietti.

Tre giornate in cui relatori italiani e internazionali propongono incontri, letture, spettacoli, laboratori e momenti di approfondimento culturale, indagando i cambiamenti, le energie e le speranze della società di oggi, rivolgendosi con un linguaggio accessibile al pubblico ampio e intergenerazionale che è la vera anima del festival. Il programma prevede una sezione per bambini e ragazzi realizzata con il contributo di Carispezia Crédit Agricole e curata da Francesca Gianfranchi.

Insostituibile è l’apporto dei giovani volontari – ogni anno oltre cinquecento – che contribuiscono a creare il clima di accoglienza e condivisione che da sempre contraddistingue il Festival della Mente. Il Festival della Mente è stato diretto dal 2004 al 2007 da Giulia Cogoli e Raffaele Cardone; dal 2008 al 2013 da Giulia Cogoli.

Cosa fare a Milano da venedì 2 settembre a domenica 4 settembre: Festival della mente a Sarzana
Da venerdì 2 a domenica 4 settembre: Festival della Mente a Sarzana

Tutti gli eventi del festival sono a pagamento, ad eccezione dell’evento n. 1 del 2 settembre con Salvatore Veca e dell’extraFestival. Costi: eventi per bambini €3,50; approfonditaMente €7,00; spettacoli €7,00; extraFestival eventi gratuiti; tutti gli altri eventi €3,50.

Gli incontri durano circa 60 minuti. Gli eventi della sezione approfonditaMente durano circa 120 minuti. Non è garantito l’ingresso a evento iniziato, anche se muniti di biglietto. Info e programma: www.festivaldellamente.it

MITO SettembreMusica 2016: appuntamenti nel primo weekend del festival

Primo weekend di concerti, a Milano e Torino, per la decima edizione di MITO SettembreMusica: tante le novità che verranno presentate in questa edizione completamente rinnovata. Anzitutto il genere musicale: tutto il festival sarà dedicato alla musica classica. Da quest’anno ogni edizione sarà dedicata ad un tema, quello scelto per il 2016 sarà “Padri e figli”, declinato in più di 160 concerti che guarderanno al grande repertorio del passato con i grandi classici, da Bach, Mozart, Debussy, Schubert, Vivaldi, Strauss, per citarne alcuni, ma anche a grandi musicisti contemporanei.

Cosa fare a Milano da venerdì 2 settembre a domenica 4 settembre: concerti di MITO Settembre Musica
London Symphony Orchestra per MITO SettembreMusica dal 2 al 22 settembre a Milano e Torino

L’apertura di MITO sarà affidata alla London Symphony Orchestra e vedrà protagonista Gianandrea Noseda, recentemente nominato Direttore ospite principale della prestigiosa compagine inglese e prevede un programma dedicato a Debussy intitolato Debussy recasted (acquista il biglietto). I concerti inaugurali si svolgeranno a Torino il 2 settembre al Teatro Regio e a Milano il 3 settembre alla Scala.

Sabato 3 settembre al Teatro Dal Verme di Milano sbarca Glimp (acquista il biglietto): si tratta di uno spettacolo per bambini, nato in Olanda, che trasporta il giovanissimo pubblico – bambini tra i 2 e i 4 anni – in un mondo astratto e magico, dove musica, immagini e tecnologia si danno la mano. Tre gli appuntamenti in Sala Piccola: alle 11.00, alle 16.00 e alle 17.30. Per altre informazioni, leggi il nostro speciale dedicato all’edizione 2016 di MITO SettembreMusica.

Una nota per chi ci segue tramite la newsletter (iscriviti): questo articolo potrebbe essere aggiornato nel corso della settimana, con ulteriori idee per un weekend diverso, divertente, alla scoperta degli eventi più interessanti a Milano e non solo.

Paolo Vanadia, Giulia Minenna

Gli eventi di eventiatmilano su Radio VivaFM