Cosa fare a Milano da venerdì 24 giugno a domenica 26 giugno: eventi consigliati nel weekend

Come arrivare a Sulzano Monte Isola per visitare The Floating Piers

Cosa fare a Milano da venerdì 24 giugno a domenica 26 giugno: eventi consigliati nel weekend

Milano, ci attende un weekend ricco di eventi di musica, arte e cultura. In questo articolo vi proponiamo alcune idee per trascorrere un fine settimana diverso, da venerdì 24 giugno a domenica 26 giugno, alla scoperta degli eventi più interessanti a Milano e non solo.

Microcosmi Festival

Il Festival Microcosmi è una manifestazione che si svolgerà dal 24 al 26 Giugno a Comerio (Va), una tre giorni di intrattenimento e cultura nella splendida cornice del Parco di Villa Tatti Tallacchini e fra le vie e cortili del centro paese.

Il Festival è stato ideato da Vittorio Cosma – produttore, musicista e compositore – e dal sindaco di Comerio Silvio Aimetti che, quattro anni fa, hanno pensato di creare qualcosa di bello per valorizzare il territorio: “creare una rete di microcosmi, condividendo valori e coinvolgendo le realtà locali attraverso il cinema, la danza, il teatro, la musica, il design, la letteratura, la fotografia. Fare qualcosa di inclusivo come esatto contrario di esclusivo, in cui la cultura riesca ad essere popolare. Mettere in comunicazione il micro con il macro, pensando al mondo ma agendo sul territorio.” (Vittorio Cosma, Direttore Artistico di Microcosmi).

Cosa fare a Milano da venerdì 24 giugno a domenica 26 giugno: Microcosmi Festival
Microcosmi Festival a Comerio (Va)

Il programma comprende concerti, laboratori, teatro, danza, cinema, letteratura, design, tradizioni enogastronomiche, storia, scienze e natura. Tra gli altri ospiti dell’edizione, solo per citarne alcuni: Dario Vergassola con “La Ballata delle Acciughe” venerdì alle ore 21.00, Francesco Motta, Nada & A Toys Orchestra per concerti pop-rock d’autore, rispettivamente alle 22 e 23.30 di venerdì. In programma eventi speciali come la visita della serra di Comerio a cura dell’Associazione Utopia Tropicale, osservazioni Astronomiche, concerti al Belvedere, reading, yoga, slow food, danza e molto altro ancora.

Tutti gli eventi sono gratuiti ad accezione delle serate di venerdì per gli eventi con Dario Vergassola, Francesco Motta, Nada & A Toys Orchestra e quelli di sabato per Ricky Gianco, Iosonouncane, Deproducers per cui è previsto un biglietto cumulativo per i tre eventi a serata di 10 euro. Il ricavato della manifestazione, dedotte le spese organizzative, sarà destinato ad iniziative ed attività volte a finanziare progetti educativi per i ragazzi di Comerio. Info e programma www.microcosmi.net

Sabato 25 giugno: Holi Dance Festival

Torna anche quest’anno, sabato 25 giugno, HoliDanceFestival, la festa più colorata di Milano!

La tradizione dell’antica festa dei colori indiana, espressione di gioia e felicità riempirà di colori, musica e divertimento il Market Sound di Milano. Il Festival di Holi è una delle più antiche feste Indù celebrata durante la stagione primaverile, dove sia adulti che bambini si uniscono nella festa più entusiasmante dell’anno. Il Festival dei Colori si celebra ogni anno nel mese indù di Phalguna il giorno della luna piena, alla fine di febbraio o all’inizio di marzo.

Cosa fare a Milano da venerdì 24 giugno a domenica 26 giugno: HoliDance
Holidance Festival al Market Sound di Milano

Per partecipare al festival è necessario munirsi di colori che possono essere acquistati solo all’interno del festival il giorno stesso della manifestazione,  indossare indumenti chiari per far risaltare i colori.

Il costo del biglietto va dai 10 euro (attualmente sold out), 15 euro se acquistato entro il 20 giugno, 20 euro se acquistato entro il 24 giugno, 25 euro se acquistato il giorno dell’evento. Il Market Sound è in via Cesare Lombroso, 54, Milano. Altre info: www.marketsound.it

Brian Eno: 77 Million Painting for Palazzo Te’ – Mantova

Brian Eno realizza per MN16 (Mantova Capitale Italiana della Cultura 2016) il progetto di visual art 77 Million Paintings for Palazzo Te a Mantova. Sulla facciata interna del Giardino dell’Esedra, grazie a un software studiato dall’artista, al calare del sole, saranno proiettate una serie di immagini oggetto di un’installazione luminosa in continuo mutamento, un caleidoscopio multiforme scaturito da una ricerca costante e un interesse personale dell’artista sulla luce.

Cosa fare a Milano da venerdì 24 giugno a domenica 26 giugno: Brian Eno a Mantova
Brian Eno: 77 Million Painting for Palazzo Te’ – Mantova

Dopo il successo avuto da progetti analoghi all’Opera House di Sidney e Rio de Janeiro, dal 25 giugno al 2 luglio, il Giardino dell’Esedra di Palazzo Te (www.centropalazzote.it) è quindi straordinariamente aperto in notturna con le abituali tariffe museali e fino alle 24. In contemporanea, lo spazio delle Fruttiere del Museo ospita l’installazione sonora The Ship.

Basata su una traccia dell’ultimo album dell’artista, The Ship è una sonorizzazione estesa che esplora il rapporto tra composizione musicale e ambiente, che viene allestito attraverso il posizionamento specifico di luci e sorgenti audio. Dal 26 giugno al 17 luglio 2016 The Ship è visitabile a Palazzo Te con l’orario di apertura ad ingresso contingentato.

Il 25 giugno sarà presente l’artista e i biglietti disponibili in sola prevendita. Questi gli orari:

77 Million Paintings for Palazzo Te dal 25 giugno – 2 luglio 2016 dalle 21.30 alle 24.00

The Ship – La sonorizzazione è ad accesso contingentato fino a esaurimento posti, dal Dal 26 giugno al 2 luglio ore 9.00 – 24.00 (27 luglio 13.00 – 24.00), dal 3 al 17 luglio: lunedì 13.00 – 19.30; martedì – domenica 9.00 – 19.30.

Biglietti: intero 13,50 euro – ridotto (over 65 – soi TCI – FAI – biglietto d’ingresso al Vittoriale degli Italiani – biglietto/abbonamento Torino Piemonte – tessera Legacoop Lombardia – coupon QUI!CULTURA – tessera soci ACI, gruppi di almeno 20 persone) 9,50 euro – ridotto speciale (visitatori tra i 12 e i 18 anni) 4,50 euro famiglie (concesso a minimo 3 e massimo 5 componenti, di cui massimo 2 paganti tariffa intera) 26,50 euro

WoW Music Festival a Como

Il WoW Music Festival si svolge presso il Tempio Voltiano di Como, dal 23 al 25 giugno. Si tratta di un evento nato con l’idea di valorizzare con l’energia della musica le straordinarie potenzialità di turismo culturale della città e del territorio di Como. Una rassegna musicale gratuita ideata da due associazioni di giovani professionisti comaschi – MARKER e Como Concerti – nell’ambito della produzione culturale e organizzata in collaborazione con il Comune di Como.

Cosa fare a Milano da venerdì 24 giugno a domenica 26 giugno: WOW Festival a Como
WoW Music Festival a Como

La scelta musicale prevede un programma ricco che vede fra i protagonisti la presenza del cantautore-rivelazione del panorama musicale indipendente, Calcutta. E ancora Soviet Soviet, Cosmo, Selton, IoSonoUnCane, Francesco Motta, GoDugong. L’ingresso e la partecipazione all’evento sono gratuiti.

Il Ritmo della Città. Il Festival Jazz di Milano

Proseguono a Milano gli appuntamenti del Festival Jazz Il Ritmo delle Città, che regalerà alla città una serie di eventi musicale e non solo fino al 13 luglio ed a cui abbiamo dedicato uno speciale qui. Tanti gli appuntamenti in programma: concerti jazz, danza, ballo, fotografia ed anche cucina in bellissime location della città come l’Orto Botanico e Villa Simonetta.

Cosa fare a Milano da venerdì 24 giugno a domenica 26 giugno: festival jazz Il Ritmo delle Città
Il Ritmo delle Città – Festival Jazz a Milano

Sa non perdere questo weekend i concerti in Villa Simonetta con Passport feat. Joe Chambers di venerdì,Giovanni Falzone Border Trio + Spirit Cave feat. Marilyn Mazur sabato e Cross Rhythms + Cyro Baptista feat. Batik Africana Suite, domenica sera. Acquista i biglietti del festival Il Ritmo delle Città su Ticketone.it

Ricordiamo che il Ritmo delle città aderisce a Teatro,Cinema,Concerti…in BICI biglietto ridotto favorendo la mobilità sostenibile in area urbana, riservando un biglietto ridotto a 10,00 – 15,00 e 20,00 euro, a coloro che verranno ai Concerti in BICI, mostrando alla biglietteria la chiave del lucchetto e/o la luce di posizione e/o l’App BikeMi – Prenotazioni scrivendo a prenotazioni.aream@gmail.com

Aperti per voi a Milano: visite teatralizzate al Museo Studio Francesco Messina con Dramatrà

Sabato 25 giugno è tempo di scoprire in modo insolito e divertente il Museo Studio Francesco Messina, in via San Sisto 4 a Milano. Doppio appuntamento con Scolpire l’anima: alle 14.30 e alle 16.30 due visite guidate teatralizzate a cura di Dramatrà per riscoprire la storia di Francesco Messina attraverso le opere d’arte conservate nel Museo.

Cosa fare a Milano sabato 25 giugno: visite teatralizzate al Museo Studio Francesco Messina di Milano
Sabato 25 giugno: visite teatralizzate al Museo Studio Francesco Messina di Milano, a cura di Dramatrà (credits)

Aperto nel 1974, il Museo Studio Francesco Messina è ospitato nell’antica chiesa sconsacrata di S. Sisto, nei pressi di via Torino. L’artista siciliano ha voluto infatti che in questa sede, per diversi anni il suo studio, fosse conservata una parte della sua opera, grazie al lascito fatto al Comune di Milano. Il Museo Studio Francesco Messina espone circa ottanta sculture ed una trentina di opere grafiche (litografie, pastelli, acquerelli, disegni a matita).

L’iniziativa è ad ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili. Prenotazione telefonica al 840.88.88.02 dal 13 giugno.

Da venerdì a domenica: Il Mercante di Venezia in scena al Teatro Sala Fontana di Milano. Biglietti in sconto per i lettori di Eventiatmilano.it

Per l’ultimo weekend va in scena al Teatro Sala Fontana di Milano lo spettacolo “Il Mercante di Venezia” con la regia di Filippo Renda: lo spettacolo rivede le dinamiche del classico Shakespeariano proponendo una Venezia stagnante che condiziona i personaggi e le loro relazioni.

Scontro etico, sociale e culturale. Conflitto fra amicizia e amore. Potere del denaro. Lealtà e giustizia. Questi i temi portanti de Il Mercante di Venezia. Ancora una volta Shakespeare riesce a scavalcare il limite temporale e a fornirci materia per riflettere su di noi e sul nostro presente.

Cosa fare a Milano da venerdì 17 giugno a domenica 19 giugno: spettacoli di teatro in sconto per i lettori di Eventiatmilano.it
Il Mercante di Venezia: in scena dal 10 al 26 giugno al Teatro Sala Fontana di Milano. Biglietti in sconto per i lettori di Eventiatmilano.it

I lettori di e@m possono usufruire di uno sconto sull’acquisto dei biglietti, pagando 14€ a persona (invece che 18€). Per ottenere lo sconto, scrivete una mail con oggetto “Il Mercante di Venezia – Convenzione Eventiatmilano” a stampa.fontana@elsinor.net, mettendo in copia eventiatmilano@gmail.com e indicando il numero di persone e la replica a cui si vuole assistere. I biglietti così prenotati potranno essere acquistati e ritirati presso la biglietteria, entro 45 minuti prima dello spettacolo. Altre info nell’articolo dedicato allo spettacolo Il Mercante di Venezia.

Domenica 26 giugno: Palazzo Marino in Musica (gratis)

Domenica 26 giugno a Milano un nuovo appuntamento della rassegna Palazzo Marino in Musica, organizzata da EquiVoci Musicali e giunta alla quinta edizione. La rassegna si propone quest’anno di intraprendere insieme al pubblico un appassionante viaggio nella musica dell’Ottocento: Con lo sguardo di Schumann il titolo di questa nuova edizione della rassegna musicale.

Palazzo Marino in Musica - Concerti gratuiti a Milano. Prossimo appuntamento domenica 26 giugno.
Palazzo Marino in Musica – Concerti gratuiti a Milano. Prossimo appuntamento domenica 26 giugno.

Domenica 26 giugno il Conservatorio G. Verdi di Milano propone un concerto interamente dedicato a uno dei generi musicali romantici per eccellenza: il Lied. Un’orchestra composta da sedici elementi eseguirà i più celebri Lieder di Mahler, Schumann e Brahms, che musicarono le antiche poesie pubblicate all’inizio dell’Ottocento da Clemes Brentano e Achim Von Arnim. Des Knaben Wundernhorn – Il corno magico del fanciullo – questo il titolo della raccolta di poesie che raccontano di corteggiamenti amorosi, scherzi e screzi di innamorati ma anche di tamburini che vanno a morire, di fanciulle sognatrici, soldati non adatti alla guerra.

In programma musiche di Mahler, Brahms e Schumann. Concerto gratuito dalle ore 11.00 in Sala Alessi, Palazzo Marino (Piazza della Scala 2, Milano). Info su come prenotare i biglietti gratuiti per assistere al concerto.

Ian Davenport in Galleria Tega a Milano

In Galleria Tega in via Senato 20 a Milano , fino al 23 luglio 2016, si potrà ammirare una retrospettiva di uno dei nomi di punta tra gli (ex) Young British Artists, Ian Davenport che, nel 1991 è stato l’artista più giovane mai nominato per il Turner Prize.

Il suo è un modo di dipingere unico ed inconfondibile che gioca con la materia stessa.
Nei suoi quadri la vernice, le colature e il movimento del colore sono protagonisti assoluti, e si compongono in un ritmo visivo che alterna momenti di enorme libertà – con la materia gocciolata, lanciata, colata, versata sulla tela o su pannelli metallici – ad azioni di controllo estremo del disegno, attraverso l’utilizzo di siringhe e strumenti non convenzionali.

Cosa fare a Milano da venerdì 24 giugno a domenica 26 giugno: Davenport a Milano
Ian Davenport in Galleria Tega a Milano

In Galleria si potrà ammirare una selezione di circa 20 lavori dell’artista inglese. fra le più rappresentative del suo lavoro degli ultimi dieci anni.

La galleria è accessibile dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

XXI Triennale: proiezioni cinematografiche allo Spazio Oberdan di Milano

La XXI Esposizione Internazionale della Triennale di Milano è anche Cinema: fino al 30 agosto, infatti, lo Spazio Oberdan propone una rassegna con un ampio programma di opere che raccontano storie, luoghi ed ambienti della modernità. In programma ben trentasei titoli, tra cui otto anteprime, sei capolavori del muto presentati con accompagnamento musicale dal vivo, cult movies, film documentari, grandi classici in edizione restaurata e alcune rarità.

Cosa fare a Milano domenica 26 giugno: proiezioni allo Spazio Oberdan
Gaudí – Le Mystere de la Sagrada Familia: proiezione allo Spazio Oberdan di Milano domenica 26 giugno ore 17.00

Questi i film del weekend 24-26 giugno: sabato dalle 19.00 proiezione di Il disprezzo (J.L. Godard, 1963, 105’, sottotitoli in italiano), celebre per le scene realizzate a Villa Malaparte (Capri), capolavoro dell’architettura moderna. Domenica 26 giugno, dalle 17.00, in anteprima Gaudí – Le Mystere de la Sagrada Familia (Stefan Haupt, 2012, 90’) con sottotitoli in italiano.

Costi: biglietto intero 7€, biglietto ridotto 5.50€. Con il biglietto della XXI Triennale (€ 15) ingresso gratuito a 10 film della rassegna. Con il PASS della XXI Triennale (€ 22) ingresso gratuito a tutte le proiezioni della rassegna. Altre info su www.cinetecamilano.it

Da venerdì a domenica: passeggiate sull’acqua del Lago di Iseo grazie a The Floating Piers

Weekend fuori porta: è ancora aperta al pubblico l’opera di land art The Floating Piers, il nuovo progetto di Christo in Italia che reinterpreta il Lago d’Iseo fino al 3 luglio, attraverso 70.000 metri quadri di tessuto giallo-arancione cangiante, sostenuti da un sistema modulare di pontili galleggianti formato da 200.000 cubi in polietilene ad alta densità.

L’installazione The Floating Piers, che si sviluppa a pelo d’acqua seguendo il movimento delle onde, costituisce il primo progetto su larga scala dai tempi di The Gates, realizzato da Christo e Jeanne-Claude nel 2005. I visitatori potranno fruire del lavoro percorrendo le passerelle galleggianti che si sviluppano da Sulzano a Monte Isola e poi fino all’isola di San Paolo. Dalle montagne che circondano il lago si potrà avere uno sguardo “a volo d’uccello” su The Floating Piers osservandone angoli nascosti e prospettive inaspettate.

Cosa fare nel weekend: passeggia sulle acque del Lago di Iseo con The Floating Piers di Christo e Jeanne Claude
The Floating Piers – Passeggiando sulle acque del Lago di Iseo. Foto: Paolo Vanadia (www.instagram.com/eventiatmilano)

L’opera non ha un percorso prestabilito: è infatti possibile percorrerla in entrambi i sensi, durante l’arco di 24 ore del giorno. Christo consiglia di accedere alle passerelle a piedi e scalzi. E’ possibile farlo anche con cani, passeggini e carrozzine per disabili, mentre è vietato l’accesso a The Floating Piers in bici, con i roller o skateboard. L’ingresso a The Floating Piers non si paga: lo scopo primario di Christo e Jeanne-Claude è da sempre quello di creare opere d’arte magnifiche e gioiose senza far pagare i visitatori. Non è richiesto alcun biglietto di ingresso per accedere e godersi The Floating Piers. Il progetto è assolutamente gratuito e non è necessario effettuare alcuna prenotazione.

Altre info nello speciale dedicato a The Floating Piers.

Da venerdì a domenica: l’estro e la creatività di Escher in mostra a Milano

Dal 24 giugno 2016 al 22 gennaio 2017 a Milano, Palazzo Reale, una mostra dedicata a Maurits Cornelis Escher, incisore e grafico olandese. La mostra ripercorre l’intera carriera dell’originale artista olandese, esploratore dell’impossibile e delle possibilità geometriche dell’arte, in un sapiente uso di prospettive infinite, visioni poliedriche e costruzioni irrazionali. Biglietti in vendita sul circuito Ticketone.it

Prendendo avvio dalle radici Liberty della sua produzione, la mostra di Milano si sofferma sulle varie tappe della cultura figurativa di Escher, andando ad indagare gli aspetti impossibili delle sue opere bizzarre, ispirate alle architetture moresche e italiane e allo stesso tempo debitrici alla scienza e alla matematica e anche alle Avanguardie storiche europee a lui contemporanee.

Cosa fare da venerdì 24 giugno a domenica 26 giugno a Milano: mostra dedicata a Escher a Palazzo Reale
Dal 24 giugno a Palazzo Reale Milano una mostra dedicata a Escher. Immagine: M. C. Escher, Rettili, 1943

Con oltre 200 opere, divise in sei sezioni, il percorso espositivo è un viaggio all’interno dello sviluppo creativo dell’artista: a partire dalla radice della storia dell’arte si giunge al Liberty della sua cultura figurativa, soffermandosi sul suo amore per Roma e per l’Italia e individuando nel viaggio a l’Alhambra e a Cordova la causa scatenante di un interesse per le forme geometriche.

Snodo centrale della mostra è il momento della maturità artistica di Escher con i temi della tassellatura, delle superfici riflettenti e degli oggetti impossibili: ne sono un esempio capolavori come Mano con sfera riflettente(1935), Relatività (o Casa di scale) (1953), Metamorfosi (1939) e Belvedere (1958). Orari nel weekend: venerdì e domenica dalle 9.30 alle 19.30, sabato 9.30 – 22.30. Biglietti: 10-12€.

Una nota per chi ci segue tramite la newsletter (iscriviti): questo articolo potrebbe essere aggiornato nel corso della settimana, con ulteriori idee per un weekend diverso, divertente, alla scoperta degli eventi più interessanti a Milano e non solo.

Sabato 25 giugno: Festival dei Rondoni al Castello Sforzesco di Milano

Forse non tutti sanno che il Castello Sforzesco di Milano ospita una grande colonia di rondoni comuni (Apus apus), affascinanti uccelli migratori che ogni anno tornano dall’Africa, dove hanno passato l’inverno, per nidificare nella nostra città. I rondoni sono nidificano negli edifici storici e amano tornare nello stesso nido degli anni passati: nel tardo pomeriggio e al crepuscolo fanno ritorno ai nidi dopo aver passato l’intera giornata a caccia.

Cosa fare sabato 25 giugno a Milano: Passeggiata serale intorno alle mura del Castello Sforzesco di Milano, in occasione del Festival dei Rondoni
Passeggiata serale intorno alle mura del Castello Sforzesco di Milano, in occasione del Festival dei Rondoni

Sabato 25 giugno, in occasione del Festival dei Rondoni Swift & Fun, sarà possibile osservare la colonia di rondoni passeggiando attorno al Castello Sforzesco: la visita guidata ad offerta libera, dalle 19.00 alle 21.00, è a cura dell’associazione Progetto Natura Onlus (www.progettonaturaonlus.org). Ritrovo presso la Locanda alla Mano, in P.zza del Cannone, al Castello Sforzesco. Info scrivendo a  contatti@progettonaturaonlus.org

Paolo Vanadia, Giulia Minenna

eventiatmilano Image Banner 160 x 600