Dal 23 al 25 maggio: Pint of Science 2016. Tre serate dedicate a chi ama la scienza e…la birra

Dal 23 al 25 maggio Pint of Science: la ricerca scientifica entra in birreria

Dal 23 al 25 maggio: Pint of Science 2016. Tre serate dedicate a chi ama la scienza e…la birra

Pubblichiamo con piacere questo articolo di Sara Brunelli, curatrice del sito web Agenda della Scienza. La redazione di Eventiatmilano.it dà il suo benvenuto a Sara ringraziandola per la sua preziosa collaborazione.

Pint of Science: dal 23 al 25 maggio a Milano tre serate dedicate a chi ama la scienza e…la birra!

Torna dal 23 al 25 maggio 2016 l’appuntamento con Pint of Science, la manifestazione che porta i migliori ricercatori nei pub delle città italiane. Un’occasione per conoscere le ultime scoperte nella robotica e nell’astronomia, approfondire temi d’attualità come le onde gravitazionali, scoprire se dobbiamo davvero preoccuparci dell’impatto degli asteroidi. Il tutto in un’atmosfera informale e rilassata, gustandosi una buona birra.

Nato a Londra nel 2012, Pint of Science si svolgerà in contemporanea in dieci città italiane – Milano, Genova, Trento, Siena, Roma, Napoli, Palermo, Pisa, Pavia, Torino – e dodici Paesi al mondo (Regno Unito, Irlanda, Francia, Italia, Stati Uniti, Australia, Spagna, Germania, Brasile, Sud Africa, Austria e Canada).

Pint of Science. Può un robot essere felice? Andrea Bonarini (Politecnico di Milano) lo racconta all'Ostello Bello lunedì 23 maggio
Può un robot essere felice? Andrea Bonarini (Politecnico di Milano) lo racconta all’Ostello Bello per Pint of Science, lunedì 23 maggio (credits)

“Ci siamo resi conto che esiste un grande bisogno di sapere e Pint of Science riesce a soddisfare diverse tipologie di pubblico, dal nerd all’avvocato, dal medico all’impiegato di banca”, spiega Ilaria Zanardi, responsabile nazionale e Presidente dell’Associazione Culturale Pint Of Science Italia. “Scegliendo gli speaker con cura ci siamo accorti come la scienza possa essere davvero sexy, anche per i non addetti ai lavori”.

A Milano sono tre le location che ospitano Pint of Science 2016: il Santeria Social Club, l’Ostello Bello e l’Ostello Bello Grande. Le serate del Santeria Social Club sono dedicate al tema “Atoms to Galaxies”. Insieme agli esperti dell’Osservatorio di Brera e dell’Università di Milano-Bicocca sarà possibile scoprire la storia di uno dei principali misteri dell’Universo, i Lampi di Luce Gamma, e capire qualcosa in più della grande scoperta del secolo, le onde gravitazionali. Ospite d’eccezione sarà Serena Giacomin, meteorologa ed esperta di clima e ambiente del Centro Epson Meteo, che martedì 24 maggio affronterà il rapporto tra meteorologia, emergenza clima e produzione della birra.

Pint of Science: Stefano Covino racconta cosa succede "Quando l'Universo suona il Rock & Roll". In foto: Galassia del Sombrero, nella costellazione della Vergine
Stefano Covino (INAF Brera) racconta cosa succede “Quando l’Universo suona il Rock & Roll”. In foto: Galassia del Sombrero, nella costellazione della Vergine (credits)

“Our Body” sarà il tema protagonista dell’Ostello Bello: qui, tra una pinta e l’altra, si parlerà di vaccini, assistenza sanitaria e nuove strategie nella lotta alla Malattia di Alzheimer insieme a esperti dell’Università Statale, del CNR di Milano, dell’Università Cattolica e della Fondazione Umberto Veronesi.

Per gli appassionati di robotica l’appuntamento è all’Ostello Bello, che dedica tre serate al tema “Tech me out” con la collaborazione degli esperti del Politecnico di Milano. Il 23 maggio scopriremo con Andrea Bonarini se i robot possono essere felici, mentre le due serate successive sono dedicate a intelligenza artificiale, videogiochi e…”promesse da computer”.

Credits immagine di copertina

DOVE
Santeria Social Club viale Toscana 31, Milano
Ostello Bello via Medici 4, Milano
Ostello Bello Grande di via Lepetit 33, Milano

COSTI
Tutte le attività sono gratuite

INFO
www.pintofscience.it