Cinema Nascosto, inaugurazione della seconda stagione del progetto di Milano Design Film Festival

Arts@CERN il progetto del CERN che unisce scienziati, fisici ed artisti

Cinema Nascosto, inaugurazione della seconda stagione del progetto di Milano Design Film Festival

Ieri sera, 2 febbraio, qualche minuto prima delle 20, in via Conservatorio 14 c’era tantissima gente.

I passanti ignari probabilmente hanno pensato che in Conservatorio fosse in programma un concerto senza precedenti o che si stesse per concretizzare un ennesimo flash mob, idea neanche tanto bizzarra perché tra queste tantissime persone, molte avevano con sé lumini, torce, candele o indossavano faretti da esploratore in testa, luci di natale, orecchini luccicanti.

In realtà nessuno avrebbe mai potuto immaginare che tutta quella gente era lì per partecipare ad un evento segreto in un luogo segreto, il Cinema Nascosto!

Fra gli accorsi all’evento segreto c’eravamo anche noi che, per la seconda volta, abbiamo partecipato ad un evento di Cinema Nascosto che ha proprio inaugurato ieri la seconda edizione di questo bizzarro quanto unico appuntamento.

Martedì 2 febbraio a Milano l'evento inaugurale di Cinema Nascosto
Martedì 2 febbraio a Milano l’evento inaugurale di Cinema Nascosto

Ma cos’è questo Cinema Nascosto?

Non è un covo di cinefili. In realtà è anche questo ma con aggiunta di mistero, curiosità ed avventura. Cinema Nascosto è un’idea nata da Milano Design Film Festival che, con l’intento di far conoscere luoghi nascosti di Milano, ha pensato di utilizzare il canale a loro più familiare: il cinema.

Partecipare è semplice: ci si iscrive alla newsletter (www.milanodesignfilmfestival.com/contact-info) e, a ridosso dell’evento, viene comunicata data, ora e luogo di ritrovo, ci si iscrive e si attende conferma (i  posti sono, ovviamente, limitati) e poi ci si incontra il giorno e nel luogo stabiliti per recarsi verso il luogo misterioso in cui si assisterà ad una proiezione misteriosa.

La nostra prima esperienza, in un caldissimo martedì di luglio con appuntamento presso la Stazione Lancetti, è stato entusiasmante e sicuramente divertente. Il film segreto (il Dormiglione di Woody Allen) l’abbiamo apprezzato in luogo bellissimo e surreale di cui ignoravamo l’esistenza (Nilufar Depot, uno spazio di 1.500 m che ospita una collezione di design storico e contemporaneo). Il tema era cibernetico ed era gradito un abbigliamento…cibernetico!

Symmetry di Ruben van Leer il corto in visione per la serata inaugurale di Cinema Nasscosto
Symmetry di Ruben van Leer il corto in visione per la serata inaugurale di Cinema Nasscosto

Il tema dell’appuntamento dell’evento di inaugurazione era “un tocco di luce”…ecco spiegate le luci di natale a febbraio!

Il luogo segreto è stata la Sala Puccini del Conservatorio di Milano in cui circa 1200 persone hanno preso parte al primo appuntamento del progetto di Cinema Nascosto che si ripeterà per due volte al mese fino a luglio. Quest’anno il filo conduttore sarà il contemporaneo e i film, corti e documentari (segreti) che vedremo, valorizzeranno il lavoro di giovani registi internazionali.

Il tradizionale aperitivo pre-film sarà offerto, per tutti gli 11 appuntamenti, da Chocolat e Tenute Salvaterra che ci ha promesso che ci condurrà lungo un percorso degustativo di vini della Valpolicella.

Arts@CERN il progetto del CERN che unisce scienziati, fisici ed artisti
Arts@CERN il progetto del CERN che unisce scienziati, fisici ed artisti

Siete curiosi di sapere cosa abbiamo visto?

Abbiamo avuto il piacere di vedere il corto  Symmetry di Ruben van Leer, una pellicola, a nostro avviso, un po’ difficile che ha come protagonista Lukas, scienziato del CERN impegnato nello studio della Teoria del Tutto che, inaspettatamente, si ritrova catapultato in un’altra dimensione, in cui il tempo è azzerato, tutto è simmetrico e l’amore è eterno.

In tutti i 27 minuti del corto, a cui segue un bel backstage delle riprese con interviste (illuminanti) agli scienziati e fisici del CERN ed artisti del film, è un rincorrersi fra danza (il protagonista Lukas Timulak è un ballerino nella vita reale), musica fra la lirica (soprano Claron McFadden ed attrice del corto) e una colonna sonora estremamente spirituale di Henry Vega e Joep Franssens e le “interferenze” scientifiche del  fisico Frederik VanHoutte che ha creato un tool per tradurre i dati sulle collisioni in rappresentazioni 3D e Tom Geraedts ha reso digitale il protagonista.

Un lavoro certamente complesso che ci ha fatto riflettere su quanto il mondo dell’arte non è tanto diverso da quello delle scienze: “Arte e scienza sono mondi simili, fatti di incertezza e infinite vie di esplorazione” afferma van Leer  in un’intervista.

Al termine delle proiezioni il registra ha risposto alle domande del pubblico.

Aver partecipato alla serata di inaugurazione di Cinema Nascosto ci ha dato l’opportunità di scoprire che il CERN dal 2011 è impegnato in un progetto, Arts@CERN, in virtù del quale ogni anno sono selezionati creativi artisti, ballerini, scrittori, musicisti e designer di tutto il mondo desiderosi di conoscere il lavoro al CERN e le persone che ci sono dietro affinché possano sviluppare nuovi progetti creativi all’interno del CERN o in relazione alle attività del centro.

Fondazione Arnaldo Pomodoro progetto Bosco nel Chiostro all'interno dei chiostri del Conservatorio "Giuseppe Verdi" di Milano
Fondazione Arnaldo Pomodoro, progetto Bosco nel Chiostro all’interno dei chiostri del Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano

Chiudiamo la rassegna con qualche, doverosa, parola sul luogo che ci ha ospitato: la sede del Conservatorio “Giuseppe Verdi” luogo storico milanese, fucina di grandi artisti e grande scuola di musica.

All’interno del chiostro è possibile ammirare opere che fanno parte di un bel progetto voluto dalla Fondazione Arnaldo Pomodoro che si chiama Bosco nel Chiostro dove sono presenti otto grandi sculture di artisti contemporanei  che creano un bosco immaginario. Le opere visitabile gratuitamente sono di Alik Cavaliere, Pietro Coletta, Pietro Consagra, Giuseppe Maraniello, Eliseo Mattiacci, Arnaldo Pomodoro, Gio’ Pomodoro e Giuseppe Spagnulo

Per gli incontri successivi di Cinema Nascosto sarà richiesto il pagamento dell’ingresso ad ogni appuntamento:  € 15,00 e per i titolari della Card Amici di Milano Design Film Festival € 10,00.

Leave a comment