Cosa fare a Milano nel weekend: eventi consigliati da venerdì 15 gennaio a domenica 17 gennaio

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 15 gennaio a domenica 17 gennaio

Cosa fare a Milano nel weekend: eventi consigliati da venerdì 15 gennaio a domenica 17 gennaio

Milano, ci attende un weekend ricco di eventi di musica, arte e cultura. In questo articolo vi proponiamo alcune idee per trascorrere un fine settimana diverso, da venerdì 15 gennaio a domenica 17 gennaio, alla scoperta degli eventi più interessanti a Milano e non solo. Nella sezione seguente abbiamo inserito descrizioni brevi per tutti gli eventi in programma durante il weekend, oltre ai link per l’acquisto dei biglietti. Cliccate sui numeri per cambiare evento.

Speciale Turismo: Armani Silos, Milano
Armani Silos, Milano. Al primo piano riconoscerete colori, linee, tagli e tessuti che rimandano anche a culture non occidentali, esotiche. Foto: Paolo Vanadia

Da venerdì a domenica: Armani Silos, alla scoperta del museo laboratorio di Re Giorgio. Ulteriori info qui.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 15 gennaio a domenica 17 gennaio
Rassegna cinematografica in Fondazione Prada a Milano – Photo Bas Princen. Courtesy Fondazione Prada “Flesh, Mind and Spirit”

Da venerdì a domenica in Fondazione Prada a Milano la rassegna cinematografica “Flesh, Mind and Spirit”. Ulteriori info qui.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 15 gennaio a domenica 17 gennaio
Prova aperta di SdisOrè di Giovanni Testori a Casa Testori, Novate Milanese

Sabato e domenica: Prove aperte di SdisOrè di Giovanni Testori a casa Testori, Novate Milanese. Ulteriori info qui.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 15 gennaio a domenica 17 gennaio
Visita guidata Il Duomo e le sue origini – Un tesoro racchiuso sotto il cuore di Milano
Basilica di Santa Tecla, sotterranei del Duomo

Sabato: visita guidata Il Duomo e le sue origini – Un tesoro racchiuso sotto il cuore di Milano. Ulteriori info qui.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 15 gennaio a domenica 17 gennaio
La Facciata del Teatro alla Scala, dipinto di Angelo Inganni e conservato al Museo teatrale de La Scala

Venerdì pomeriggio: visita al Museo del Teatro della Scala a Milano. Ulteriori info qui.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 15 gennaio a domenica 17 gennaio
Al Mudec di Milano la mostra “A Beautiful Confluence: Anni e Josef Albert e L’america Latina”

Da venerdì a domenica: al MUDEC di Milano “A Beautiful Confluence – Anni e Josef Albert e L’america. Ulteriori info qui.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 15 gennaio a domenica 17 gennaio
Sabato 16 gennaio: visite all’Albergo Diurno di Porta Venezia, Milano. Foto / iG simonerossi83

Sabato: visite guidate straordinarie all’Albergo Diurno di Porta Venezia a Milano. Ulteriori info qui.

Spettacoli per bambini da non perdere nel weekend. Sciroppo di lumaca - Teatro Sala Fontana di Milano
Spettacoli per tutta la famiglia da non perdere nel weekend. Sciroppo di lumaca – Teatro Sala Fontana di Milano. Sconti per i lettori di Eventiatmilano.it

Sabato e domenica: “Sciroppo di lumaca”, uno spettacolo per tutta la famiglia al Teatro Sala Fontana. Ulteriori info qui.

Concerti da non perdere a Milano sabato 16 gennaio 2016
Daniele Celona live all’Arci Bellezza di Milano, sabato 16 gennaio: AmantideAtlantide Tour

Sabato sera: Daniele Celona, #AtlantideTour, live all’Arci Bellezza di Milano. Ulteriori info qui.

Escursioni nel weekend in Val Troncea (TO)
Escursioni nel weekend in Val Troncea (TO). Foto via www.touringclub.it

Weekend fuori porta: itinerari sui monti e in val Troncea (TO). Ulteriori info qui.

Da venerdì a domenica: Armani Silos, alla scoperta del museo laboratorio di Re Giorgio

Approfittate del weekend per visitare Armani/Silos a Milano: si tratta di uno degli spazi espositivi più interessanti della città (ve ne abbiamo parlato qui), nato dalla ristrutturazione di un magazzino per la conservazione dei cereali, risalente al 1950. Il percorso espositivo si sviluppa all’interno di uno spazio di 4.500 metri quadrati, suddivisi su quattro piani, ed è organizzato in sezioni tematiche. Appena dopo aver superato l’ingresso dell’Armani / Silos, in via Bergognone 40 a Milano, vi imbatterete in un abito – Armani, un salto indietro di 40 anni, ai tempi in cui Diane Keaton ricevette l’Oscar per la sua interpretazione di Io e Annie indossando una giacca dello stilista.

Speciale Turismo: Armani Silos, Milano
Armani Silos, Milano. Al primo piano riconoscerete colori, linee, tagli e tessuti che rimandano anche a culture non occidentali, esotiche. Foto: Paolo Vanadia

Al primo piano ci si allontana dal gusto e dell’estetica occidentale, grazie alla sezioneEsotismi: magie floreali, trasparenze, tocchi di rosa, blu e verde mescolati con sapienza ai neri e ai beige disegnati su lunghe tuniche, vestiti di foggia simile a caffetani africani, gonne drappeggiate. Al secondo piano la sezione forse più emozionante, quella dei cromatismi: qui sono protagonisti i rossi, in abbinamento al nero, i blu delle lane tuareg, il bianco dei disegni geometrici, il nero degli smoking maschili e femminili. A esaltare il legame tra Armani e il grande cinema, altri abiti indossati da star: Katie Holmes, Jodie Foster, Sharon Stone. Il percorso espositivo si conclude, al terzo piano, con una sezione tematica dedicata allaLuce: qui predomina la sensazione di essere circondati da veri e propri gioielli, vincono le tinte tenui e le trasparenze.

Orari di apertura nel weekend: venerdì, sabato e domenica dalle 11.00 alle 19.00. Il biglietto intero costa 12€ e non include l’audioguida (3€, da acquistare separatamente). Biglietto ridotto per studenti: 8.40€. Ulteriori informazioni su www.armanisilos.com

Banner IB_Zanox_Cat_468x60 Image Banner 468 x 60

“Flesh, Mind and Spirit” – Rassegna cinematografica in Fondazione Prada a Milano

Fino all’1 febbraio presso il cinema della Fondazione Prada, a Milano, si svolgerà la rassegna cinematografica “Flesh, Mind and Spirit”, una selezione di 15 film realizzata dal regista Alejandro González Iñárritu – vincitore di tre premi Oscar (miglior film, sceneggiatura originale e regia per Birdman nel 2015) – in collaborazione con Elvis Mitchell, critico cinematografico e curatore al LACMA di Los Angeles.
I lungometraggi sono divisi in tre categorie intitolate “Flesh”,” Mind” e “ Spirit”.

Flesh” include I pugni in tasca (1965), Aguirre, furore di Dio (1972), Le stagioni (1975), Killer of Sheep (1977), Padre Padrone (1977), Yol (1982) e Il buono, il matto, il cattivo (2008); “Mind” comprende L’anno scorso a Marienbad (1961), Soy Cuba (1964), La Ciénaga (2001) e You, the Living (2007), mentre “Spirit” riunisce i film Ordet – La parola (1955), Madre e figlio (1997) e Silent Light (2007).

Le pellicole in gran parte affrontano il tema della famiglia in crisi. La forza dei legami familiari è un elemento chiave per interpretare il modo in cui Iñárritu lavora, pensa e sente come regista e persona. La rassegna si inaugura il 13 gennaio con la proiezione al pubblico del film di Pál Fejös Primo amore – Lonesome (1928), con accompagnamento musicale dal vivo, a cura di Andrea Griminelli e Irene Veneziano. Da mercoledì 13 a lunedì 18 gennaio Elvis Mitchell introdurrà i film della rassegna.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 15 gennaio a domenica 17 gennaio
Rassegna cinematografica in Fondazione Prada a Milano – Photo Bas Princen. Courtesy Fondazione Prada “Flesh, Mind and Spirit”

Le proiezioni sono gratuite con prenotazione obbligatoria al numero 02 56662613 (linea attiva tutti i giorni dalle 11 alle 17) e si terranno al Cinema della Fondazione dal 13 gennaio al 1 febbraio 2016, tutti i giorni tranne il martedì. È possibile prenotare un massimo di 6 ingressi per le proiezioni della settimana in corso.
La prenotazione del biglietto non permette la scelta del posto in sala. I biglietti devono essere ritirati alla reception della galleria Nord entro 15 minuti dall’inizio della proiezione prenotata. Ulteriori info su www.fondazioneprada.org

Sabato e domenica: prove aperte di SdisOrè di Giovanni Testori a casa Testori, Novate Milanese

Dal 16 al 18 gennaio si svolgerà un’anteprima dello spettacolo SdisOrè di Giovanni Testori con Michele Maccagno nel salone di Casa Testori a Novate Milanese.
SdisOrè è uno degli ultimi testi dello scrittore milanese. La prima risale al 1991, allora con l’interpretazione di Franco Branciaroli. Rappresenta il ritorno, per certi versi, al clima estetico e linguistico della trilogia degli scarrozzanti degli anni ’70: Ambleto, Macbetto e Edipus. Come allora – e come in Sfaust del 1990 – si tratta della riscrittura di una tragedia del cosiddetto grande repertorio, nella fattispecie l’Orestea di Eschilo, uno degli eventi fondanti la civiltà occidentale. Lo spettacolo andrà in scena presso lo Spazio Tertulliano dal 20 gennaio al 24 gennaio.

Le prove si svolgeranno a Casa Testori sabato 16 gennaio, ore 20:30, domenica 17 gennaio, ore 18:00 e lunedi 18 gennaio, ore 20:30. Ingresso libero fino ad esaurimento posti con prenotazione obbligatoria scrivendo a info@casatestori.it o chiamando lo 02.36589697.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 15 gennaio a domenica 17 gennaio
Prova aperta di SdisOrè di Giovanni Testori a Casa Testori, Novate Milanese

Forse non sapete che Casa Testori a Novate fu costruita dai fratelli Testori Giacomo ed Edoardo, padre di Giovanni.
I due avevano fondato la F.lli Testori Filtri e Feltri a Saronno e agli inizi del secolo avevano spostato l’attività a Novate dove tutt’oggi la fabbrica di famiglia continua ad operare.
Tra il 1908 e il 1909 Giacomo fece costruire la casa dove, finita la guerra, andò a vivere anche il fratello Edoardo e la moglie Lina Paracchi. Dal loro matrimonio nacque nel 1923 Giovanni, terzo di sei fratelli. Attorno al 1933 l’espandersi delle famiglie spinse Edoardo e Giacomo ad ampliare la villa facendo costruire la zona del salone, della veranda e delle camere al primo piano.

Giovanni Testori visse in questa casa tutti i suoi giorni ad eccezione di una breve parentesi milanese tra il 1965 e il 1970. Dal 1993, anno della morte di Giovanni Testori, la casa è disabitata. Nel 2003 L’Associazione Testori ha organizzato nelle sale del piano terra la mostra Testori a Novate per celebrare il decimo anniversario dalla morte. Da allora, grazie all’Associazione Testori, Casa Testori è stata lo scenario di Rosa Giovanni Testori, nel 2008, e di Giorni Felici, nel giugno 2009, due eventi che hanno segnato la rinascita culturale di questo luogo straordinario oggi sede di numerosi eventi e visite guidate.

Sabato: visita guidata Il Duomo e le sue origini – Un tesoro racchiuso sotto il cuore di Milano

Apriamo l’anno alla scoperta delle origini del Duomo e di Milano attraverso un percorso nella Milano romana e medioevale che ancora pochi conoscono: dall’area archeologica, che conserva i resti del Battistero paleocristiano di San Giovanni alle Fonti, dove Sant’Ambrogio battezzò Sant’Agostino nella notte di Pasqua del 387, ai resti dell’antica Basilica di Santa Tecla. Questo percorso racconta la nascita del Grande Cantiere medievale del Duomo ma anche i continui restauri che da sempre impegnano la Veneranda Fabbrica in una manutenzione senza fine.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 15 gennaio a domenica 17 gennaio
Visita guidata Il Duomo e le sue origini – Un tesoro racchiuso sotto il cuore di Milano
Basilica di Santa Tecla, sotterranei del Duomo

Le visite guidate in italiano hanno la durata di un’ora. Prossimo appuntamento in programma sabato 16 gennaio, alle ore 15.00. Prenotazione obbligatoria scrivendo a visita@duomomilano.it. Costo: € 10,00 a persona, gratuito per i bambini sotto i 6 anni. Ritrovo e biglietti: i biglietti sono acquistabili alla biglietteria 2 in Piazza del Duomo (lato sud della Cattedrale verso Piazzetta Reale), dove una guida della Veneranda Fabbrica attenderà i partecipanti prima della visita.
I biglietti una volta acquistati non sono rimborsabili; tuttavia, se non obliterati, hanno validità fino al 31 dicembre 2016.

Venerdì pomeriggio: visita al Museo del Teatro della Scala a Milano

Venerdì 15 gennaio, dalle ore 15, potrete visitare il Museo Teatrale alla Scala situato all’interno del Teatro alla Scala di Milano, progettato dal celebre architetto neoclassico folignate Giuseppe Piermarini e concluso nel 1778.
Il Museo conserva una ricca collezione di costumi, bozzetti scenografici, lettere di compositori, autografi musicali e strumenti musicali antichi oltre a una biblioteca con più di 45.000 volumi. Tutto ripercorre secoli di melodramma milanese, dentro e fuori il palcoscenico. Visitandolo vedrete ritratti di Rossini, Verdi, Callas e, prove permettendo, il dietro le quinte del magnifico teatro.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 15 gennaio a domenica 17 gennaio
La Facciata del Teatro alla Scala, dipinto di Angelo Inganni e conservato al Museo teatrale de La Scala

Costo della visita 7 Euro (biglietto di ingresso) + 5 Euro visita guidata. Prenotazioni scrivendo a laboratorio11.net@gmail.com
Ulteriori informazioni su www.laboratorio11.it

Da venerdì a domenica: al MUDEC di Milano “A Beautiful Confluence  – Anni e Josef Albert e L’america Latina”

La mostra dedicata a Josef Albers in Fondazione Stelline ci aveva ammaliato e, fino al 21 febbraio avremo la possibilità di riscoprire al Mudec di Milano il grande pittore, insegnante e designer tedesco e sua moglie Anni, al secolo Annelise Else Frieda Fleischmann, designer tedesca.
Nati in Germania e cresciuti professionalmente nell’ambito della Bauhaus, Josef e Anni Alberts si trasferirono negli Stati Uniti nel 1933, costretti dall’affermazione del regime nazista: riscopriranno i tesori Maya e Inca che avevano ammirato al Museum für Völkerkunde di Berlino trovando nel Messico una seconda casa in cui dedicarsi e immergersi completamente nel loro lavoro, scoprendo un paese dove “l’arte è ovunque”.

La mostra “A Beautiful Confluence” al Mudec è curata da Nicholas Fox Weber della Fondazione Albers in collaborazione con lo staff curatoriale del Mudec. L’esposizione presenta la produzione artistica di due artisti annoverati tra i principali pionieri del modernismo del XX secolo ed è posta in relazione con gli oggetti precolombiani collezionati con passione nel corso della loro vita. La mostra è collocata in due sale che si trovano naturalmente e simbolicamente alla fine del percorso espositivo della Collezione Permanente, dedicata appunto al collezionismo del ‘900 e alla scoperta dell’arte non europea da parte delle Avanguardie.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 15 gennaio a domenica 17 gennaio
Al Mudec di Milano la mostra “A Beautiful Confluence: Anni e Josef Albert e L’america Latina”

Orari: lunedì 14.30-19.30; martedì, mercoledì, venerdì e domenica 09.30-19.30; giovedì e sabato 9.30-22.30. Ingresso con il biglietto della Collezione Permanente. Vi ricordiamo che l’ingresso alla collezione permanente del Mudec è gratuito fino al 31 agosto 2016. Su Ticketone.it sono invece in vendita i biglietti per le mostre Gauguin e Barbie – The icon.

Sabato: visite guidate straordinarie all’Albergo Diurno di Porta Venezia a Milano

Milano nascosta: sabato 16 gennaio una nuova occasione per visitare l’Albergo Diurno Venezia (ne abbiamo parlato in un articolo dedicato al Cobianchi): prosegue, infatti, il ciclo di visite guidate straordinarie organizzate dalla Delegazione FAI di Milano.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 15 gennaio a domenica 17 gennaio
Sabato 16 gennaio: visite all’Albergo Diurno di Porta Venezia, Milano. Foto / iG simonerossi83

Gli alberghi diurni, nati da una geniale idea dell’imprenditore bolognese Cleopatro Cobianchi intorno al primo decennio degli anni ’20, erano famosi per l’igiene e per gli ambienti molto lussuosi: la decorazione e gli arredi erano affidati alla più grandi firme dell’epoca e ritenuti i migliori esempi del liberty e dell’art decò italiani. Ingresso consentito per gruppi di 20 visitatori accompagnati ogni 30 minuti, disponibilità di posti limitata a partire dalle ore 10.15 fino alle 17.45. A partire dalle ore 10.00 al banco accoglienza è possibile ricevere l’accredito di ingresso per la giornata stessa, fino ad esaurimento posti. La visita è a contributo libero. Altre info su http://www.fondoambiente.it

Sabato e domenica: “Sciroppo di lumaca”, uno spettacolo per tutta la famiglia al Teatro Sala Fontana

Sabato 16 e domenica 17 gennaio un nuovo spettacolo per bambini al Teatro Sala Fontana di Milano: “Sciroppo di lumaca” è uno spettacolo per tutta la famiglia che invita il pubblico ad addentrarsi in un mondo magico pieno di luci, ombre e colori che si muovono al ritmo di poesie musicali e di canzoni facili da ricordare. La storia raccontata è quella di Clara, una bambina minuta ma con un grande cuore che trova alcuni rimedi molto speciali per curare i dolori dei più piccoli.

Spettacoli per bambini da non perdere nel weekend. Sciroppo di lumaca - Teatro Sala Fontana di Milano
Spettacoli per tutta la famiglia da non perdere nel weekend. Sciroppo di lumaca – Teatro Sala Fontana di Milano. Sconti per i lettori di Eventiatmilano.it

I lettori di e@m possono usufruire di uno sconto sull’acquisto dei biglietti: i primi 15 che prenotano hanno diritto a 2 biglietti al prezzo di 1, per la replica di sabato 16 gennaio, pagando 8€ per due poltronissime (7€ per due poltrone).

Per ottenere lo sconto, scrivete una mail con oggetto “Sciroppo di lumaca – Convenzione Eventiatmilano” a stampa.fontana@elsinor.net, mettendo in copia eventiatmilano@gmail.com e indicando il numero di persone e la replica a cui si vuole assistere. I biglietti così prenotati potranno essere ritirati presso la biglietteria, entro 45 minuti prima dello spettacolo. Altre info nell’articolo dedicato allo spettacolo.

Sabato sera: Daniele Celona, #AtlantideTour, live all’Arci Bellezza di Milano

Daniele Celona torna a esibirsi dal vivo: questo cantautore, che abbiamo avuto l’occasione di apprezzare la prima volta durante un live in coppia con i Nadàr Solo al Parklive del 2013, è cresciuto ancora. Già con Fiori e Demoni, disco d’esordio del 2012, Daniele ha saputo sprigionare la sua delicata, rabbiosa, schietta energia. Daniele è una boccata d’ossigeno, parole nuove e insolite letture della realtà o di come noi amiamo percepirla: “…esoscheletri meccanici, tesi a proteggerci. Quello che un tempo era mera fantascienza adesso è la realtà di cui faremmo anche a meno.” (Ninna Nanna)

Concerti da non perdere a Milano sabato 16 gennaio 2016
Daniele Celona live all’Arci Bellezza di Milano, sabato 16 gennaio: AmantideAtlantide Tour

Sabato 16 Gennaio Daniele Celona porterà il suo AmantideAtlantide tour live all’Arci Bellezza di Milano (Via Bellezza, 16) in una serata organizzata da I Distratti e Via Audio. Inizio live dalle ore 22, inizio djset ore 23.30. Ingresso 6€ + tessera ARCI. Qui sotto il video del singolo “Atlantide”, prezioso feat tra Daniele Celona e Levante.

Weekend fuori porta: le proposte Touring Club per itinerari sui monti e in val Troncea (TO)

Interessante proposta per un weekend fuori porta: raggiungete la borgata Traverses dopo Pragelato, in val Chisone; superato il centro abitato, alla rotonda svoltare alla terza uscita, per imboccare la Val Troncea. Proseguire per un km circa, fino alle case di Pattemouche, dove, poco dopo, la strada termina in un ampio parcheggio prima di un ponte sul Torrente Chisone.
Dal parcheggio si imbocca il Sentiero delle Ciaspole, percorso segnalato dalle guardie del Parco della val Troncea con paline blu e cartellonistica.
Escursioni nel weekend in Val Troncea (TO)
Escursioni nel weekend in Val Troncea (TO). Foto via www.touringclub.it
Dopo il parcheggio si tiene la sinistra orografica e si percorre un primo tratto in salita, per poi ridiscendere verso il torrente Chisone, in corrispondenza del vecchio Mulino di Laval. Si attraversa il torrente su di un robusto ponte pedonale e si prosegue a lato della pista di fondo (rispettando gli sciatori camminando di lato e in fila indiana) fino al rifugio (1915 m) costeggiando il torrente Chisone, con scorci caratteristici del letto del fiume a tratti ghiacciato. Per altre informazioni, si visiti il sito www.rifugiotroncea.it (telefono +39 3201871591, email info@rifugiotroncea.it). All’indirizzo http://www.siriobluevision.it/2013/pragelato/ una cartina panoramica che potrebbe tornarvi utile!
Una nota per chi ci segue tramite la newsletter (iscriviti): questo articolo potrebbe essere aggiornato nel corso della settimana, con ulteriori idee per un weekend diverso, divertente, alla scoperta degli eventi più interessanti a Milano e non solo.

Paolo Vanadia, Giulia Minenna

Gli eventi di eventiatmilano su Radio VivaFM