Cosa fare a Milano nel weekend: eventi consigliati da venerdì 11 dicembre a domenica 13 dicembre

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 11 dicembre a domenica 13 dicembre

Cosa fare a Milano nel weekend: eventi consigliati da venerdì 11 dicembre a domenica 13 dicembre

Milano, ci attende un weekend ricco di eventi di musica, arte e cultura. In questo articolo vi proponiamo alcune idee per trascorrere un fine settimana diverso, da venerdì 11 dicembre a domenica 13 dicembre, alla scoperta degli eventi più interessanti a Milano e non solo. Nella sezione seguente abbiamo inserito descrizioni brevi per tutti gli eventi in programma durante il weekend, oltre ai link per l’acquisto dei biglietti.

In breve: eventi da non perdere questo weekend

Sabato 12 e domenica 13 dicembre, presso il suggestivo sito di archeologia industriale della Fonderia Napoleonica Eugenia, torna Green Christmas, originale mercatino all’insegna di uno stile di vita “naturale” a 360 gradi. Ulteriori info qui.

Il Grande Festival del Cinema d’Animazione è un importante evento internazionale dedicato al cinema d’animazione che ogni anno si svolge a Mosca durante le vacanze scolastiche autunnali e che, nei mesi successivi, viene replicato in diverse città russe. Ulteriori info qui.

Dall’11 al 13 dicembre in Fabbrica del Vapore a Milano torna l’appuntamento biennale con il design organizzato dal Comitato Lombardia AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) in collaborazione con ADI (Associazione per il Disegno Industriale). Ulteriori info qui.

Fino al 13 dicembre saranno 50 gli eventi gratis inclusi nel programma ‘Giovanna D’Arco torna in città’: proiezioni, concerti, spettacoli, conferenze e laboratori dedicati a Giovanna D’Arco, con il coinvolgimento di nomi illustri quali Carla Fracci, Patti Smith e Monica Guerritore. Ulteriori info qui.

Venerdì 11 dicembre, dalle 18.00 alle 21.00, proiezione del film “In Viaggio con Nanda” di Marco Poma con Nanda Vigo nel “Piccolo Cinema del Design” allestito nel Museo del Design 1880-1980. Ulteriori info qui.

Il museo Archeologico compie 50 anni e per festeggiare ci sarà ingresso gratuito per tutto il giorno, visite guidate ed eventi per bambini. Un’occasione per visitare un luogo straordinario, l’area del Monastero Maggiore di San Maurizio, che ospita non solo il museo ma resti imponenti della Milano Romana. Ulteriori info qui.

La pista di ghiaccio, i mercatini natalizi e la casa di Babbo Natale al Darsena Christmas Village, aperto al pubblico fino al 10 gennaio. Ulteriori info qui.

Fino al 10 gennaio 2016 Palazzo Reale ospita “ARTLINE MILANO. 30 progetti per il Parco d’Arte Contemporanea”, la mostra dei progetti realizzati per il parco di CityLife dagli artisti invitati al concorso under 40 promosso dal Comune di Milano in collaborazione con il comitato scientifico di ArtLine Milano. Ulteriori info qui.

Approfittate del weekend per riscoprire il genio e la tecnica di un grande scultore milanese, Adolfo Wildt, grazie alla mostra “Adolfo Wildt (1868-1931). L’ultimo simbolista” ospitata alla Galleria di Arte Moderna di Milano. Ulteriori info qui. Biglietti in vendita su Ticketone.it

I capolavori di Francesco Hayez Scala – le tre versioni de ‘Il Bacio’, oltre a un centinaio tra dipinti e affreschi dell’artista – esposti a Milano per una grande mostra allestita fino al 21 febbraio negli spazi monumentali delle Gallerie d’Italia. Ulteriori info qui. Biglietti in vendita su Ticketone.it

Da venerdì a domenica al Teatro Libero di Milano andrà in scena “Hard Candy” di Brian Nelson, diretto da Corrado d’Elia, tratto da una storia vera portata al cinema nel 2005. Ulteriori info qui.

Domenica 13 dicembre, in piazzale Lodi a Milano, torna Avantindrè, Un po’ una festa, un po’ una fiera, una domenica del villaggio. Ulteriori info qui.

Il Museo del Duomo vi aspetta ogni domenica per “Natale nel mondo”, una visita guidata che è un giro del mondo, alla scoperta delle tradizioni con cui si festeggia il Natale, da un capo all’altro della Terra. Ulteriori info qui.

Fino al 20 dicembre cercate le vostre idee regalo nella magnifica cornice del centro storico di Morimondo (Mi): nei chioschetti di legno allestiti sul piazzale della Abbazia cistercense, fondata nel 1134, si potranno trovare i prodotti tipici del Natale. Ulteriori info qui.

Fino al 10 gennaio la Villa Reale di Monza apre le porte agli abiti che hanno fatto la storia della moda. Ulteriori info qui. I biglietti per gli Appartamenti del Secondo Piano Nobile e Belvedere e il Cumulativo (App.Privati+Reali+Belvedere), in vendita su Ticketone.it, includono la visita alla mostra.

Green Christmas 2015 alla Fonderia Napoleonica Eugenia

Sabato 12 e domenica 13 dicembre, presso il suggestivo sito di archeologia industriale della Fonderia Napoleonica Eugenia, torna Green Christmas, originale mercatino all’insegna di uno stile di vita “naturale” a 360 gradi. Potrete curiosare tra capi d’abbigliamento eco-fashion, oggetti di design bio-ecologico, abiti e accessori selezionati col criterio della sostenibilità e per gli standard di qualità, stile, creatività e attenzione alla filiera produttiva, con riutilizzo di materiali di recupero o valorizzazione di tecniche artigianali.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 11 dicembre a domenica 13 dicembre
Green Christmas 2015 – Mercatino “green” alla Fonderia Napoleonica Eugenia di Milano sabato 12 e domenica 13 dicembre

I visitatori avranno inoltre la possibilità (su prenotazione) di visitare lo spazio museale realizzato negli antichi ambienti di lavoro della fabbrica, dove sono conservati documenti, fotografie, strumenti e attrezzature legati all’attività fusoria. Forse non tutti sanno che la fonderia, fondata nel 1806, fu chiamata Eugenia in onore del viceré del Regno d’Italia Eugène del Beauharnais. Da questi edifici, prima di cessare l’attività nel 1975, uscirono i bronzi di sculture tutt’ora ammirate, tra cui la sestiga collocata sull’Arco della Pace, il monumento equestre a Vittorio Emanuele II in piazza del Duomo, il monumento ad Alessandro Manzoni in piazza S. Fedele e un Dante Alighieri in Dante Park a New York.

Green Christmas è una iniziativa ad ingresso gratuito. La Fonderia Napoleonica Eugenia si trova in via Thaon di Revel, 21, Milano ed è aperta nei seguenti orari: sabato 12 dalle ore 11.00 alle 21.00, domenica 13 dalle ore 10.00 alle 19.00. Le visite guidate al museo sono gratuite su prenotazione: info in reception durante i giorni dell’evento o scrivendo a newsletter@fonderianapoleonica.it

Sabato e domenica: il Grande Festival del Cinema d’Animazione – Festival del cinema russo

Il Grande Festival del Cinema d’Animazione è un importante evento internazionale dedicato al cinema d’animazione che ogni anno si svolge a Mosca durante le vacanze scolastiche autunnali e che, nei mesi successivi, viene replicato in diverse città russe.

Per il terzo anno consecutivo il Grande Festival dell’Animazione sarà replicato anche in tre città italiane: Bari, Roma e Milano. Nella capitale meneghina il Festival sarà ospitato presso il Mudec –Museo delle Culture venerdì 11 e sabato 12 dicembre e verrà proposta una ricercata e prestigiosa selezione del cinema russo d’animazione degli ultimi anni. Sono molti gli appuntamenti riservati ai giovanissimi spettatori e ad adulti appassionati, con due sezioni speciali dedicate a Elena Chernova e al celebre Oleg Uzhinov – autore della fortunata serie Masha e Orso.

Il Grande Festival del Cinema d’animazione Russo è un evento organizzato da BFM (Bolshoj festival multfilmov), Mosca, ROSSOTRUDNICHESTVO (Centro russo di Scienze e cultura), Roma, CENTRO DI CULTURA RUSSA IN PUGLIA, Bari, ASSOCIAZIONE ITALIA RUSSIA®, Milano  con il sostegno di Commissione governativa dei connazionali russi all’estero.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 11 dicembre a domenica 13 dicembre
Sabato 12 e domenica 13 dicembre: Il Grande Festival del Cinema d’Animazione – Festival del cinema russo

L’ingresso è libero, gradita la prenotazione (info@associazioneitaliarussia.it). Di seguito il programma delle due giornate. Venerdì 11 dicembre: ore 17.30 – I migliori film d’animazione russa per bambini; ore 18.40 – Saluto di Dina Goder direttrice del BFM. Sabato 12 dicembre: ore 17.30 – I maestri dell’animazione: Oleg Uzhinov; ore 18.40 – I maestri dell’animazione: Elena Chernova; ore 20.00 – I migliori film russi d’animazione per adulti.

I film in lingua russa sono tradotti in italiano. Info: Tel. 39 028056122, info@associazioneitaliarussia.itwww.associazioneitaliarussia.it

Da venerdì a domenica: Love Design. Il design sostiene la ricerca

Love Design è l’appuntamento biennale con il design a Milano organizzato dal Comitato Lombardia AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro) in collaborazione con ADI (Associazione per il Disegno Industriale).

L’iniziativa, nata nel 2003 con il nome “Il Design Sostiene la ricerca” è un momento di incontro diverso con la solidarietà, un aiuto concreto dei migliori marchi del design e dei visitatori per la raccolta di fondi a favore della ricerca oncologica italiana. Quest’anno Love Design si svolgerà presso la Fabbrica del Vapore dove firme del design e arredamento conosciute in tutto il mondo offriranno una selezione di oggetti da regalare e da regalarsi, ideati per la casa e non solo, gioielli design, pezzi di architettura dell’illuminazione, sedie décor e molto altro.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 11 dicembre a domenica 13 dicembre
Love Design: Il Design Sostiene la ricerca

Love Design sarà arricchito da una lotteria che permetterà di incrementare la raccolta fondi a sostegno della ricerca sul cancro. I biglietti sono disponibili al prezzo di € 2,50 cad. presso gli uffici del Comitato Lombardia AIRC – Via San Vito 7, Milano | tel. 02 7797.223. Dall’11 al 13 dicembre i biglietti saranno disponibili direttamente in Fabbrica del Vapore. L’estrazione avverrà domenica 13 dicembre 2015 alle ore 18 a Milano, Love Design. Dal 14 dicembre sarà disponibile l’elenco dei vincitori su http://lovedesign.airc.it/it/la_lotteria.

Love Design è aperta al pubblico dalla 10 alle 21 da venerdì 11 a domenica 13 dicembre.

Da venerdì a domenica: Prima della Prima. Giovanna d’Arco torna in Città

La prima de La Scala si avvicina e, come ogni anno, il Comune di Milano offre a tutti la possibilità di partecipare ad una serie di eventi in città dedicati all’opera in cartellone che, quest’anno, è dedicata alla Giovanna D’Arco di Giuseppe Verdi diretta dal maestro Riccardo Chailly.

Fino al 13 dicembre saranno 50 gli eventi gratis inclusi nel programma ‘Giovanna D’Arco torna in città’: proiezioni, concerti, spettacoli, conferenze e laboratori dedicati a Giovanna D’Arco, con il coinvolgimento di nomi illustri quali Carla Fracci, Patti Smith e Monica Guerritore.

Durante la settimana che precede la Prima, nei mezzanini Atm delle stazioni Duomo e Cadorna e in Galleria Vittorio Emanuele II verranno diffusi i brani dell’opera di Verdi. Di seguito vi suggeriamo gli appuntamenti per il week end. Fino al 13 dicembre allo Spazio Oberdan e MIC – Museo Interattivo del Cinema si terrà la maratona cinematografica ‘Il mio nome è Giovanna, Giovanna D’Arco‘: ogni giorno verrà proiettato uno dei numerosi film dedicati all’eroina di Francia.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 4 dicembre a domenica 6 dicembre
Tutti gli eventi prima della Prima! Giovanna d’Arco torna in Città! Foto di Alessio Bragadini via Flickr – licenza CC BY-SA 2.0

La Prima delle Scala sarà proiettato in diretta in molti luoghi di Milano (elenco completo su http://www.comune.milano.it/wps/portal/ist/st/Giovanna_Darco/Le_proiezioni_in_citta). Tra le proiezioni nel weekend allo Spazio Oberdan di Milano, segnaliamo il film muto “La passione di Giovanna d’ Arco” (diretto da Carl Theodore Dreyer, 1928, Francia) e “Giovanna d’Arco – Parte II: Le prigioni” (regia di Jacques Rivette, 1994). Ulteriori info su http://oberdan.cinetecamilano.it/

Museo del Design 1880-1980: venerdì sera proiezione del film “In Viaggio con Nanda”

Ancora eventi nel weekend al Museo del Design 1880-1980, in via Borsi 9 a Milano. Il Museo presenta una collezione tra le più importanti d’Europa, alla base del progetto museale originario ideato e fondato da Raffaello Biagetti nel 1988, con i contributi curatoriali di Giovanni Klaus Koenig, Filippo Alison e Giuseppe Chigiotti.

Venerdì 11 dicembre dalle ore 18 alle 21 al Piccolo Cinema non perdete l’esclusiva anteprima del film “In viaggio con Nanda” realizzato da Marco Poma (Metamorphosi Editrice – Italia 2008, 53’00”). Da Milano a Parigi e da Milano a Malindi in Kenya.
Un viaggio nel mondo di Nanda Vigo attraverso l’astrattismo poetico e l’esperienza progettuale di questa straordinaria interprete del design italiano. Ospiti speciali della serata saranno Nanda Vigo e Marco Poma. Ingresso libero al Piccolo Cinema con aperitivo di benvenuto. Il Museo resterà aperto fino alla fine dell’anno secondo i seguenti orari: lunedì 15.00 – 20.00, martedì/domenica 10.30 – 20.00, mercoledì 10.30 – 23.00. Ulteriori info su http://www.museiitaliani.org/museo-del-design-1880-1980/

Sabato: Buon compleanno Museo Archeologico!

Il museo Archeologico compie 50 anni e per festeggiare ci sarà ingresso gratuito per tutto il giorno, visite guidate ed eventi per bambini. Un’occasione per visitare un luogo straordinario, l’area del Monastero Maggiore di San Maurizio, che ospita non solo il museo ma resti imponenti della Milano Romana.

Sabato 12 dicembre sono previste visite guidate alle collezioni e alle due torri romane, laboratori didattici per bambini e performance teatrali.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 11 dicembre a domenica 13 dicembre
Sabato 12 dicembre: il museo Archeologico di Milano compie 50 anni e per festeggiare ci sarà ingresso gratuito per tutta la giornata

Visite guidate al complesso del Monastero Maggiore e alle due torri romane: 10.30-11.30-15.00. Visite guidate alle sezioni del Museo: 14.30-15.30-16.30. Sabato pomeriggio, dalle 14.30 alle 17.00, laboratori per bambini e famiglie e performance teatrale finale. Prenotazioni in loco il giorno stesso. Altre info su www.comune.milano.it/museoarcheologico/

Da venerdì a domenica: Darsena Christmas Village

Un nuovo weekend per entrare nell’atmosfera natalizia col Darsena Christmas Village, aperto al pubblico fino al 10 gennaio. Cosa troveremo? Naturalmente l’Albero di Natale alto 15 metri allestito all’interno dello specchio d’acqua, il mercatino con prodotti di artigianato, addobbi natalizi, legno e food di qualità, tre temporary galleggianti, due di 120 mq, il terzo di 240 mq che ospiterà i Consorzi dei Vini di Lombardia e artigiani di panettone e torrone.

Punto di forza del villaggio saranno la pista del ghiaccio di 15 metri per 30 posizionata direttamente a sbalzo sull’acqua e la Casa di Babbo Natale alla quale i bambini arriveranno su una slitta acquatica. Il CuboLed sarà trasformato in calendario dell’Avvento e proietterà video artistici e tematici, che accompagneranno spettacoli di luce, fuoco e acqua organizzati nei momenti principali del periodo (Sant’Ambrogio, Natale, Capodanno, Epifania).

Durante tutto il periodo di apertura del villaggio si alterneranno eventi, animazioni e proposte culturali sul Naviglio Pavese.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 4 dicembre a domenica 6 dicembre
Fino al 10 gennaio festeggia il Natale al Darsena Christmas Village

Non è finita qui: a Parco Baden Powell e sull’Alzaia Naviglio Grande, in un’isola natalizia, i bambini potranno anche percorrere un ‘Bosco delle fiabe’ e ascoltare i racconti letti dai personaggi fantastici comodamente accomodati sui pouf. La zona fra la Darsena e Piazza XXIV Maggio sarà completamente illuminata. il Natale è sempre più vicino!

Da venerdì a domenica: Artline Milano – 30 progetti d’Arte Contemporanea

Fino al 10 gennaio 2016 Palazzo Reale ospita “ARTLINE MILANO. 30 progetti per il Parco d’Arte Contemporanea”, la mostra dei progetti realizzati per il parco di CityLife dagli artisti invitati al concorso under 40 promosso dal Comune di Milano in collaborazione con il comitato scientifico di ArtLine Milano.

La mostra, aperta con ingresso gratuito nel piano nobile del Palazzo, presenta 30 opere, tra disegni, bozzetti, maquette, rendering, fotografie e video, con l’intento di accompagnare la nascita del Parco d’Arte Contemporanea di Milano che sorgerà nel quartiere di CityLife, l’area di riqualificazione urbana dello storico polo urbano della Fiera di Milano, attraverso una condivisione corale dei progetti concepiti per questo nuovo spazio cittadino.

Una giuria di 7 membri, composta da personalità di rilievo internazionale – tra cui curatori e direttori di istituti d’arte moderna e contemporanea – selezionerà tra i 30 progetti gli 8 vincitori, le cui opere entreranno permanentemente a far parte del Parco d’Arte contemporanea di Milano.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 11 dicembre a domenica 13 dicembre
Artline Milano – 30 progetti per il Parco d’Arte Contemporanea in mostra a Palazzo Reale fino al 10 gennaio. Ingresso libero

Il progetto del Parco d’Arte Contemporanea di Milano, infatti, è stato concepito come un itinerario espositivo articolato che mette a frutto tutto il potenziale dell’arte contemporanea, permettendo un’ampia ricognizione dell’odierna identità pubblica dell’arte.

Le opere degli otto vincitori del concorso costituiranno una parte del percorso di ArtLine, che sarà realizzato a partire da aprile 2016, quando sarà posizionata la prima opera realizzata. A seguire, a mano a mano che saranno realizzati, verranno installati tutti i lavori, che costituiranno un’esposizione permanente completamente integrata con le architetture di Zaha Hadid, Arata Isozaki e Daniel Libeskind e con l’evoluzione naturale del parco di CityLife, progettato dallo studio Gustafson Porte. Orari di apertura nel weekend:  venerdì e domenica 09.30 – 19.30, sabato 09.30 – 22.30.

Da venerdì a domenica: riscoprire il genio e la tecnica di un grande sculture milanese con “Adolfo Wildt. L’ultimo simbolista”

Approfittate del weekend per riscoprire il genio e la tecnica di un grande scultore milanese, Adolfo Wildt, grazie alla mostra “Adolfo Wildt (1868-1931). L’ultimo simbolista” ospitata alla Galleria di Arte Moderna di Milano (ne abbiamo parlato qui). La mostra, realizzata con la straordinaria collaborazione dei Musées d’Orsay et de l’Orangerie di Parigi, presenta un percorso articolato in 55 opere in gesso, marmo, bronzo, con una serie di disegni originali e alcune opere a confronto: oltre alla Vestale di Antonio Canova,  sono esposte opere di Fausto Melotti, Lucio Fontana e Arrigo Minerbi.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 11 dicembre a domenica 13 dicembre
Adolfo Wildt – Acquasantiera (La fontanella santa) (1921) Mosaico, bronzo dorato e onice Collezione privata

Forse non tutti sanno che… proprio a Wildt si deve una splendida e curiosa scultura che riproduce un orecchio con tanto di padiglione auricolare, condotto uditivo e ciocche di capelli. La scultura aveva la funzione di citofono, uno dei primi esemplari dell’epoca, attraverso il quale si parlava con la portineria: se non l’avete mai vista, potete ammirarla in via Serbelloni 10, a Milano, accanto l’ingresso del Palazzo Sola-Busca. La musica ha reso omaggio all’orecchio di Wildt, che è stato utilizzato dal cantautore milanese Eugenio Finardi per la copertina del suo album “Acustica”. I biglietti per la mostra in Galleria d’Arte Moderna sono in vendita su Ticketone.it.

Segnaliamo ai nostri lettori che la mostra è ad ingresso libero e gratuito per i possessori della tessera Abbonamento Musei Lombardia Milano, di cui vi abbiamo parlato in un articolo dedicato.

Da venerdì a domenica: i capolavori di Hayez in mostra alle Gallerie d’Italia

I capolavori di Francesco Hayez, tra i protagonisti del romanticismo pittorico italiano ed europeo, sono esposti fino al 21 febbraio negli spazi monumentali delle Gallerie d’Italia a Milano. Opere come i celeberrimi ritratti del Manzoni o della Principessa Belgiojoso, le opere di ispirazione storica, sacra o mitologica, le suggestioni orientaliste, i meravigliosi e sensuali nudi femminili.

Cosa fare a Milano da venerdì 11 dicembre a domenica 13 dicembre
Francesco Hayez – L’ultimo bacio dato a Giulietta da Romeo. Opera in mostra fino al 21 febbraio 2106 alle Gallerie d’Italia a Milano

Tra le opere esposte, provenienti dalle maggiori collezioni pubbliche e private, va segnalata la presenza di tutte e tre le versioni del Bacio, dipinto-icona dell’arte di tutti i tempi, oltre alle lunette affrescate destinate all’ufficio della Borsa di Venezia, a Palazzo Ducale, mai viste in pubblico. In mostra anche “L’ultimo bacio dato a Giuletta da Romeo”, olio su tela del 1823 nel quale per la prima volta Carolina Zucchi, allieva, modella e amante di Hayez, posa per l’artista. Il dipinto proviene dalla Villa Carlotta, splendida dimora affacciata sul lago di Como. Biglietti in vendita su Ticketone.it.

I possessori della tessera Abbonamento Musei Lombardia Milano possono accedere liberamente e senza pagare costi aggiuntivi alle Gallerie d’Italia.

Da venerdì a domenica: HARD CANDY di Corrado d’Elia al Teatro Libero di Milano

Dall’1 al 14 dicembre al Teatro Libero di Milano (via Savona 10) andrà in scena uno spettacolo diretto da Corrado d’Elia, “Hard Candy” di Brian Nelson, tratto da una storia vera portata al cinema nel 2005. Lo spettacolo, consigliato ai maggiori di 14 anni ed interpretato da Alessandro Castellucci e Desirée Giorgietti, indaga il mondo sommerso delle chat, la cronaca dei nostri giorni, la pedopornografia, i risvolti psicologici delle nostre mille facce nascoste, le pulsioni più sotterranee, le perversioni di cui poco comprendiamo, poco sappiamo e per nulla parliamo.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 11 dicembre a domenica 13 dicembre
Hard Candy in scena al Teatro Libero di Milano dall’1 al 14 dicembre

Una ragazzina e un uomo si conoscono in chat, s’incontrano, e niente sarà più come prima. Corrado d’Elia firma la regia di una favola nera che vede protagonista un’affascinante e pericolosa vittima che si tramuta rapidamente in carnefice. Lo spettacolo andrà in scena venerdì e sabato dalle ore 21.00, e domenica dalle ore 16.00. Biglietti: 21€ intero, 15€ ridotto (under26 e over60), 10€ ridotto (studenti universitari). Info: www.teatrolibero.it

Domenica: Avantindrè, in piazzale Lodi musica dal vivo, mercatini e artisti di strada (gratis)

NdR: gli organizzatori chi hanno comunicato che le date del 13 e 20 dicembre della manifestazione Avantindrè sono state annullate: la manifestazione riprenderà a febbraio.

Domenica 13 dicembre, in piazzale Lodi a Milano, torna Avantindrè, Un po’ una festa, un po’ una fiera, una domenica del villaggio. Dalle 8.00 alle 17.00 spettacoli di artisti di strada, il mercatino, l’animazione per bambini, i cooking show, la musica dal vivo e tanto altro ancora. Saranno presenti anche Associazioni ed Enti impegnati nel sociale per incontri di sensibilizzazione verso temi socio-culturali.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 11 dicembre a domenica 13 dicembre
Avantindrè – mercatini e artisti di strada in piazzale Lodi a Milano

Avantindrè è una iniziativa ad ingresso gratuito prodotta da La Fabbrichetta del Comico (http://www.lafabbrichettadelcomico.com) in collaborazione con Studio Selis e Le Temps Retrouvè, storico mercatino di Rivanazzano Terme. Prossimi appuntamenti: domenica 20 dicembre 2015.  Da gennaio Avantindrè si svolgerà tutte le domeniche. Altre info sul profilo ufficiale Facebook “Avantindrè”.

Al Grande Museo del Duomo di Milano un viaggio nel Natale del mondo

Il Museo del Duomo vi aspetta ogni domenica, fino al 20 dicembre, per “Natale nel mondo”, una visita guidata che è un giro del mondo, alla scoperta delle tradizioni con cui si festeggia il Natale, da un capo all’altro della Terra.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 4 dicembre a domenica 6 dicembre
Mitra di Colibrì – Museo del Duomo di Milano. Foto via museo.duomomilano.it

Il percorso, grazie alla preziosa Mitra di Colibrì creata in Messico nel XVI secolo, farà scoprire ai presenti i festeggiamenti con le pinatas, tipiche del paese del centro America. La statua di Santa Lucia ci guiderà invece in Svezia, dove il 13 dicembre si celebra la Regina della Luce. Il viaggio farà tappa anche in Italia, rappresentata da Milano e dal suo simbolo nel mondo, la Madonnina, che abbraccia la città e che ci porterà in un antico forno, famoso per il classico panettone. Ispirati dalle usanze degli altri popoli, sarà anche possibile costruire tutti assieme un bellissimo addobbo da appendere all’albero di Natale.

La Mitra di Colibrì è un prezioso manufatto amanteco, realizzato dagli indigeni amerindi per farne dono a papa Pio IV (1499-1565) che lo regalò in seguito al nipote Carlo Borromeo, Arcivescovo di Milano (1538-1584). La mitra è illustrata con le Storie dalla Passione di Cristo, dal Bacio di Giuda alla Crocefissione, attraverso la composizione minuziosa di penne di uccelli tropicali, che accostate tra loro compongono non solo le figure ma l’intera superficie. Le penne sono “montate” su carta d’agave, poi foderata con tela. La mitra di Milano è uno dei sette esemplari che dal XVI secolo sono giunti fino a noi, le altre sono conservate a New York, Madrid, Firenze, Lione, Toledo e  Vienna.

Il costo della visita guidata è di 2€ incluso il biglietto di ingresso al Museo. Prenotazione obbligatoria: dal lunedì al venerdì alla email didattica@duomomilano.it o al numero 0289015321; sabato e domenica solo via email a didattica@duomomilano.it

Natale a Morimondo

Fino al 20 dicembre cercate le vostre idee regalo nella magnifica cornice del centro storico di Morimondo (Mi): nei chioschetti di legno allestiti sul piazzale della Abbazia cistercense, fondata nel 1134, si potranno trovare i prodotti tipici del Natale. Dai dolci agli addobbi, dai biscotti alle bambole di pezza, dai pizzi ricamati agli oggetti artigianali di vetro e ceramica, ammirando luci e scorci di paesaggio mentre si gustano le specialità gastronomiche.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 4 dicembre a domenica 6 dicembre
Presepi da tutto il mondo a Morimondo. Foto di Paolo Vanadia

La storica Abbazia vedrà l’esibizione di cori e concerti, ad ingresso gratuito, sia domenica 6 dicembre (concerto di Natale dalle ore 17.00) che le due domeniche successive. Basterà entrare nel chiostro cistercense per vivere il mistero della Natività con il presepio a grandezza naturale. Ulteriori informazioni su http://www.prolocomorimondo.eu/

Da venerdì a domenica: a Villa Reale la mostra Bellissima. L’Italia dell’alta moda 1945-1968

Fino al 10 gennaio la Villa Reale di Monza apre le porte agli abiti che hanno fatto la storia della moda, con la mostra ‘Bellissima. L’Italia dell’alta moda 1945-1968’. Sono esposti alcuni dei maggiori “capolavori” dal dopoguerra al 1968: abiti che hanno fatto la storia della moda e dello stile italiano, firmati dai nostri più grandi artisti del design.

Accanto ad essi, ecco gli accessori di Gucci, Ferragamo, Fragiacomo, Frattegiani, Roberta di Camerino, i cappelli di Clemente Cartoni e di Gallia e Peter, gli spettacolari bijoux di Coppola e Toppo, e campioni di ricami provenienti dall’archivio Sorelle Fontana e Pino Grasso.

cosa fare a Milano e non solo da venerdì 11 dicembre a domenica 13 dicembre
Bellissima – L’alta moda in mostra a Villa Reale, Monza. In foto: ‘Serpenti’ bracelet-watch in gold with rubies and diamonds, Bulgari, 1967. Foto via mostrabellissima.it

Viene inoltre esposta un’eccezionale selezione di gioielli di Bulgari, pezzi unici tra cui uno spettacolare sautoir, il cui pendente è uno smeraldo intagliato di circa 300 carati, e una collana degli anni ’50 in platino e favolosi rubini. Bellissima è aperta al pubblico, nel weekend, nei seguenti orari: venerdì ore 10 – 22, sabato e domenica ore 10 – 19.

I biglietti per gli Appartamenti del Secondo Piano Nobile e Belvedere e il Cumulativo (App.Privati+Reali+Belvedere), in vendita su Ticketone.it, includono la visita alla mostra. Segnaliamo ai nostri lettori che la mostra è ad ingresso libero e gratuito per i possessori della tessera Abbonamento Musei Lombardia Milano, di cui vi abbiamo parlato in un articolo dedicato.

Una nota per chi ci segue tramite la newsletter (iscriviti): questo articolo potrebbe essere aggiornato nel corso della settimana, con ulteriori idee per un weekend diverso, divertente, alla scoperta degli eventi più interessanti a Milano e non solo.

Paolo Vanadia, Giulia Minenna

Gli eventi di eventiatmilano su Radio VivaFM