Dal 10 al 13 settembre Festival della Comunicazione a Camogli

Dal 10 al 13 settembre Festival della Comunicazione a Camogli

Dal 10 al 13 settembre Festival della Comunicazione a Camogli

Ancora un appuntamento con la cultura questo weekend!

Il rendez-vous è a Camogli dal 10 al 13 settembre, con il Festival della Comunicazione ideato e diretto da Danco Singer e Rosangela Bonsignorio, promosso dalla Regione Liguria, e dal Comune di Camogli, nato da un’idea di Umberto Eco, padre spirituale della manifestazione, chiacchierando al bar con un paio di amici.

Dal 10 al 13 settembre Festival della Comunicazione a Camogli
Umberto Eco ideatore del Festival della Comunicazione a Camogli.

Dopo il successo della prima edizione che ha superato i 20mila visitatori, l’edizione 2015 si prospetta ancora più ricca ed affascinante.

Le giornate dedicate alla comunicazione diventano quattro e saranno incentrate sul tema del linguaggio con i suoi cambiamenti, con le sue declinazioni in ogni ambito della società, dalla politica ai media, dall’arte ai social network.

A parlarne più di 110 ospiti fra filosofi, giornalisti, artisti, blogger, economisti, psicologi, scienziati che animeranno incontri, conferenze, tavole rotonde, laboratori, spettacoli. Oltre gli incontri si avrà la possibilità di visitare mostre, partecipare ad escursioni ed appuntamenti distribuiti in una quindicina di location intorno al borgo ligure.

Dal 10 al 13 settembre Festival della Comunicazione a Camogli
Dal 10 al 13 settembre Festival della Comunicazione a Camogli

Aprirà il festival Tullio De Mauro con Il linguaggio degli italiani dall’Unità d’Italia ad oggi  giovedì 10 settembre alle 17.30  in Piazza Ido Battistone.

A chiudere la quattro giorni del festival, domenica, sarà Umberto Eco con la lectio magistralis Tu, Lei, la memoria e l’insulto, sempre in Piazza Ido Battistone alle 19 e trasmesso in streaming da Repubblica.it.

Tra i numerosi ospiti della prima giornata anche Mario Andreose e Anna Maria Lorusso, per parlare di editoria e comunicazione; lo storico Alessandro Barbero per spiegare la comunicazione dei papi venerdì Maria Tilde Bettetini, filosofa, analizzerà il linguaggio della bugia, Gianfranco Marrone, scrittore, affronterà il linguaggio della stupidità.
Piero Angela parlerà del linguaggio degli oggetti, Maurizio Bettini spiegherà com’è organizzato quello degli indovini e degli animali. Gabriele Galateri di Genola con Edoardo Garrone, Luigi Gubitosi e Annalisa Bruchi si dedicherà a un argomento delicato, di ampio respiro, la Governance Aziendale, tra competitività e innovazione.

Il giornalista Stefano Bartezzaghi parlerà delle Parole da Gioco, Livia Iacolare del potere di Periscope, l’applicazione di Twitter che permette di realizzare uno streaming video a cui tutti possono partecipare in diretta.

Dal 10 al 13 settembre Festival della Comunicazione a Camogli
Festival della Comunicazione a Camogli
Spettacolo All you needs is love di Federico Rampini (domenica ore 22.00 Piazza Battistoni)

Roberta Pinotti, poi, sarà intervistata da Carlo Rognoni per parlare della delicata situazione di Afghanistan, Libano, Libia.

Sempre venerdì tra gli ospiti anche Monica Maggioni, Presidente della Rai, Carlo Freccero, esperto di televisione, Ferruccio de Bortoli, Aldo Grasso, Aldo Cazzullo, Mario Calabresi.

Sabato Gherardo Colombo, Piercamillo Davigo, Carola Frediani, Marco Tullio Giordana, Massimiliano Fuksas, Roberto Cingolani, Natalia Aspesi, Angela Vettese, Gad Lerner, Corrado Augias, Pupi Avati, Luca De Biase, Marco Travaglio, Furio Colombo, e non solo.

Tra i nomi di Domenica, anche Roberto Cotroneo, Daniele Doesn’t Matter, Beppe Severgnini, Concita De Gregorio, Matteo Bordone, Enrico Ghezzi, Uto Ughi, Andrea De Carlo.

Tanti gli spettacoli, solo per citarne alcuni: concerto di Gianni Coscia e Gianluigi Trovesi (giovedì ore 22.30 piazza Colombo),  cinema sotto le stelle I cento passi (giovedì 21.30 Arena Corzetto) e la Meglio Gioventù – atto I (vemerdì 21.30 Arena Corzetto) di Marco Tullio Giordana e Federico Rampini con il suo spettacolo All you nees is love, cercherà di spiegare l’economia con la musica (domenica ore 22 – Tensostruttura Piazza Battistoni).

Per le vie di Camogli, il pubblico in movimento tra i vari appuntamenti, potrà ammirare la mostra Danzando con la mente che raccoglie le immagini di scrittori italiani e stranieri scattate dal fotografo Leonardo Céndamo; alla Galleri P46, invece, Cibo 2.0 e comunicazione; al Castello Dragone Quei pesci che vengono da lontano a cura di Carlo Rognoni; dall’11 la Fondazione Remotti ospiterà la mostra Zoom Fotografia Italiana a cura di Francesca Pasini.

In spiaggia, invece, si potranno ammirare una decina di modelli di cetacei in scala reale nella mostra Salviamo il Mediterraneo del biologo Maurizio Wurtz

Dal 10 al 13 settembre Festival della Comunicazione a Camogli
Durante il Festival della Comunicazione a Camogli
sono organizzate escursioni all’Area Marina Protetta

Per chi non vuole limitarsi a Camogli, la scelta sarà tra il mare e il promontorio, tra tre escursioni per scoprire i segreti dei fondali e l’avvistamento dei cetacei nell’Area Marina Protetta; oppure quattro passeggiate sul Monte di Portofino per conoscere natura e storia di un territorio unico. Accanto agli incontri, ogni giorno ci saranno workshop, approfondimenti e laboratori.

Il programma completo del festival è disponibile al link www.festivalcomunicazione.it

Giulia Minenna

Leave a comment