Cosa fare a Milano nel weekend: eventi consigliati da venerdì 3 luglio a domenica 5 luglio

Cosa fare a Milano nel weekend: eventi consigliati da venerdì 3 luglio a domenica 5 luglio

Milano, ci attende un weekend ricco di eventi di musica, arte e cultura. In questo articolo vi proponiamo alcune idee per trascorrere un fine settimana diverso, da venerdì 3 luglio a domenica 5 luglio, alla scoperta degli eventi più interessanti a Milano e non solo.

 

Da venerdì a domenica: Diz Festival, tre giorni di musica live, performance e dj set alla Fabbrica del Vapore di Milano

Venerdì 3 luglio sbarca alla Fabbrica del Vapore di Milano la prima edizione del Diz Festival (http://www.dizfestival.com/), festival che è stato organizzato da “I Distratti” con la partecipazione del pubblico, a partire dalla scelta delle band che si esibiranno sul palco.

In tre giorni si alterneranno sul palco 30 band dall’Italia e dall’estero per più di 35 ore di spettacoli tra concerti, performance e dj set. Potrete ascoltare in cuffia i vostri film preferiti, grazie al “Silent Cinema”, e approfittare di aree dedicate al relax e al gioco.

Cosa fare a Milano nel weekend: eventi consigliati da venerdì 3 luglio a domenica 5 luglio
Daniele Celona, live sabato 4 luglio alla Fabbrica del Vapore di Milano per il Diz Festival

Nella ricca line up del festival, spiccano i nomi di Un’ora sola ti vorrei, ovvero il gruppo composto da Nadar Solo, Bianco e Daniele Celona con ospiti d’eccezione e improvvisazioni (live sabato 4 luglio), Dellera, bassista degli Afterhours che presenta il suo secondo album solista (live domenica 5 luglio) e i Mariposa (live venerdì 3 luglio). Il biglietto d’ingresso giornaliero costa 15 euro più diritti di prevendita, mentre l’abbonamento per tutti e tre i giorni del festival costa 40 euro.

 

Da Venerdì a domenica: la Notte Rosa della Riviera Romagnola e Marchigiana

La Notte Rosa è uno degli eventi più attesi dell’estate, una grande festa che si estende per tutta la Riviera Romagnola e Marchigiana che si tinge di rosa e vi terrà svegli dal tramonto all’alba fra luci, suoni, immagini, colori.

La notte clou della festa è quella fra venerdì e sabato ma diversi eventi si svolgeranno per tutto il week end. Si passerà dagli spettacoli in anteprima italiana del Ravenna Festival 2015 con The Car Man del ballerino e commediografo britannico Matthew Bourne (giovedì 2, venerdì 3, sabato 4 e domenica 5 luglio, ore 21 e 15.30, Teatro Alighieri, Ravenna, spettacolo a pagamento) ai Carmina Burana di Carl Orff interpretato dal Coro Lirico della Regina di Cattolica (venerdì, ore 21.15, Cortile d’Onore della Rocca di Gradara) fino al reading dell’attore Luca Zingaretti che leggerà brani dal Lighea, opera breve di Giuseppe Tomasi da Lampedusa (venerdì, ore 22,30, Piazzale Collenuccio, Pesaro).

 

Cosa fare a Milano nel weekend: eventi consigliati da venerdì 3 luglio a domenica 5 luglio
Fuochi d’artificio in Riviera per la Notte Rosa
Molti i concerti in programma. Venerdì a Rimini De Gregori si esibirà sul palco di piazzale Fellini (dalle 21.30). Sabato, invece, protagonisti sul palco saranno i Dear Jack.

Il concertone dell’alba si terrà sulla spiaggia di RiminiTerme e vedrà salire sul palco alle 5 di sabato mattina Cristiano De André.

Venerdì grandi appuntamenti musicali a Riccione con Giusy Ferreri e a Cattolica, in Piazza Primo Maggio, dove si esibirà la Paolo Belli Big Band (alle 21.30). A Senigallia, invece, alle 22 nella bella cornice del Foro Annonario, si esibirà, per il CaterRaduno di Radio Rai Due, Luca Barbarossa

Cosa fare a Milano nel weekend: eventi consigliati da venerdì 3 luglio a domenica 5 luglio
Foro annonario Senigallia.

Il centro storico della città sarà visitabile durante la Notte Rosa

 

Notte Rosa è anche eventi per bambini! A Bellaria Igea Marina tanti eventi e spettacoli per tutto il week end dal Ludobus, il bus del gioco più divertente del mondo e due ospiti d’eccezione: Peppa Pig e Pimpa! Alla Notte Rosa si potrà anche sciare! Nella zona del Portocanale di Igea Marina, venerdì sera (dalle 21.30) i migliori atleti del freeski internazionale si esibiranno su una rampa in “Neveplast” alta 15 metri e larga 60 metri per il Bellaria Igea Marina Freestyle.La Notte Rosa sarà anche arte e cultura: potranno essere visitati numerosi siti storici della Riviera da Gabicce Monte, La Rocca di Gradara, Il Castello di Tavullia, i centri storici di Pesaro e Senigallia, Villa Valentina a Mondolfo e l’Anfiteatro Rastatt di Fano. Ma il must della Notte Rosa è lo spettacolo di fuochi d’artificio che, anche quest’anno, a mezzanotte fra venerdì e sabato, colorerà di luci ed emozioni tutta la costa. Tutti gli eventi e le info: www.lanotterosa.it/grandi-eventi-notte-rosa.php

 

Sabato: Notte Bianca a Brugherio e spettacolo delle fontane danzanti

Il tema della Notte Bianca di Brugherio sarà “Enjoy with the colors of the fruit”, divertirsi con i colori della frutta!

Mercatini, degustazioni, animazioni e giochi gonfiabili riempiranno vie e piazze del centro ed ognuno rappresenterà un colore e alcuni frutti. 

Cosa fare a Milano nel weekend: eventi consigliati da venerdì 3 luglio a domenica 5 luglio
Durante la notte Bianca di Brugherio si potrà assistere

allo spettacolo di luci e musica della fontana del Centro Sportivo Cremonesi

 

Alle 22.30, poi, al Centro Sportivo Cremonesi, andrà in scena l’atteso spettacolo delle “fontane danzanti acqua e fuoco” per offrire al pubblico sorprendenti scenari notturni grazie ad un sapiente connubio tra tecnologia e arte. Si tratta di vere e proprie esplosioni d’acqua e fuoco, fasci di luce colorata, sincronizzati a brani di musica classica e moderna. Ulteriori informazioni sul sito del Comune di Brugherio.

Sabato e domenica: Trezzo Folk & Fantasy

Per la quarta edizione torna il Trezzo Folk & Fantasy per un week end di musica, storia e magia che animeranno il Castello Visconteo di Trezzo sull’Adda.
Un week end dal sapore folk fra tradizione e fantasy, stage di ballo irlandese, un laboratorio per imparare a scrivere in elfico, la musica ispirata alle opere di Tolkien, gufi reali e splendidi rapaci, draghi, templari, rune, spade che si incontrano, miti del nord, tanti libri da sfogliare, visite guidate al Castello, combattimenti e balli medievali e rievocazione storica… questo e molto altro nel programma dell’edizione 2015. 

Il Castello Visconteo di Trezzo sull'Adda farà da sfondo al Trezzo Folk & Fantasy
Il Castello Visconteo di Trezzo sull’Adda farà da sfondo al Trezzo Folk & Fantasy

 

Tra gli eventi in programma sabato 4 luglio, segnaliamo la Caccia al tesoro dei templari, nel parco del Castello, a cura di Pro Loco Trezzo, e le visite guidate animate, a partire dalle 20.30. Domenica sera, dalle 21.00, musica live con gli AINUR, progetto musicale che trae ispirazione dalle opere di Tolkien. Altre informazioni su http://prolocotrezzo.milanosocialmedia.com/eventi/folk-fantasy-2015/

Domenica: musei statali aperti gratuitamente per #domenicalmuseo

Come ogni prima domenica del mese si rinnova l’appuntamento con #domenicaalmuseo, con ingresso gratuito nei musei statali in tutta Italia (http://www.beniculturali.it/). Domenica 5 luglio a Milano tutti i musei statali saranno accessibili gratuitamente: Cenacolo Vinciano (per cui è necessario prenotare su www.vivaticket.it), Museo del Risorgimento, Palazzo Morando, GAM Galleria d’Arte Moderna, Casa Museo Boschi di Stefano, Studio Francesco Messina, Museo Archeologico, Museo Civico di Storia naturale, Acquario Civico, Castello Sforzesco, Gallerie d’Italia, Museo Diocesano, Pinacoteca di Brera.

Cosa fare a Milano nel weekend: eventi consigliati da venerdì 3 luglio a domenica 5 luglio
In Galleria d’Arte Moderna a Milano la mostra Don’t shoot the painter

Delfino Sisto Legnani Marco Cappelletti

 

 

La Galleria d’Arte Moderna, in particolare, ospita gratuitamente fino al 4 ottobre la mostra Don’t Shoot the Painter, con 110 lavori di una delle più grandi collezioni corporate a livello internazionale, selezionate da Francesco Bonami in una delle più ampie mostre mai organizzate con i capolavori della UBS Art Collection. Orari di apertura nel weekend: da venerdì a domenica, dalle 9.00 alle 19.30. Ultimo accesso 30 minuti prima dell’orario di chiusura.
Fuori Milano vi consigliamo la visita della splendida Rocca Scaligera di Sirmione, Piazza Castello Sirmione (BS), con apertura domenicale dalle 8.30 alle 14 (ultimo ingresso ore 13.30). Il Castello Scaligero e la sua darsena, ancora in perfetto stato di conservazione, rappresenta un raro caso di fortificazione destinata ad uso portuale.
L’edificazione della Rocca risale al XIII secolo quando Sirmione entra a far parte dei domini dei Della Scala di Verona ai quali si deve la costruzione della imponente rocca che proteggeva il borgo e il porto.
Non si conosce bene la data di costruzione del Castello ma probabilmente si può ritenere risalente allo stesso periodo. La prima parte del Castello fu costruita sui resti di una fortificazione romana. Il cortile principale, le tre torri angolari e i due ingressi con ponte levatoio, vennero costruiti verso la fine del XIII secolo (1277–1278) ad opera di Mastino I della Scala. La rocca non aveva funzione residenziale perciò gli unici elementi decorativi esistenti sono picche o pigne in pietra poste sui camminamenti.

Cosa fare a Milano nel weekend: eventi consigliati da venerdì 3 luglio a domenica 5 luglio
La Rocca Scaligera e il Castello, uno fra i più completi e meglio conservati castelli d’Italia

 

Come ogni castello che si rispetti, anche la Rocca di Sirmione ha il suo fantasma che si aggira tra le sale del castello nelle notti di tempesta!
Si racconta che Ebengardo ed Arice, due sposi felici che vivevano nel Castello, in una notte di tempesta avessero ospitato un cavaliere, Elaberto, Marchese del Feltrino.
Il prode cavaliere s’invaghì di Arice tanto da introdursi nella sua stanza.Le grida della donna svegliarono Ebengardo che si precipitò nella stanza dove trovò la dolce Arice uccisa dal pugnale del maligno cavaliere che, dopo una violenta colluttazione con lo sposo, restò ucciso dal suo stesso pugnale. Da allora, la leggenda vuole che, nelle notti di tempesta, si può ancora vedere l’ombra di Ebengardo vagare sconsolata tra le mura del castello, alla ricerca della perduta sposa.

 

Cosa fare a Milano nel weekend: eventi consigliati da venerdì 3 luglio a domenica 5 luglio
Ricostruzione dell’area artigianale delle Fornaci Romane di Lonato del Garda

© Mibact – Soprintendenza per i Beni Archeologici della Lombardia

Apertura domenicale gratuita, dalle 17.30 alle 20.30, per le Fornaci Romane di Lonato del Garda (via Mantova, Lonato del Garda, BS), complesso artigianale risalente alla prima metà del I secolo d.C.,  costituito da sei fornaci verticali, due a pianta circolare e quattro a pianta quadrata o rettangolare, con reperti di materiale prodotto nella fornace (tegole, embrici, mattoni di varia misura, pesi da telaio) e resti di ceramiche di uso domestico probabilmente utilizzati dagli operai del sito.

Domenica: MiAmOr Festival. Un festival diverso dai soliti festival!

MiAmOr Festival è un festival diverso dai soliti festival perché rivolto a musicisti amatori con orchestra sinfonica.

Per PianoLink, l’associazione Musicale che presenta il MiAmor, è amatore chi suona uno strumento o canta per amore e per passione. Nessuno escluso!

Domenica ci sarà una reunion di tutti gli amatori professionisti e non, di ogni nazionalità ed età (anche privi di alcun titolo di studio musicale) presso la Palazzina Liberty di Milano per trascorrere una giornata in musica durante la quale si potrà partecipare a workshop ma anche (e soprattutto) suonare in pubblico con una vera orchestra sinfonica diretta da un direttore d’orchestra professionista.

Cosa fare a Milano nel weekend: eventi consigliati da venerdì 3 luglio a domenica 5 luglio
Domenica la Palazzina Liberty in Largo Marinai d’Italia ospita MiAmOr,  il primo festival amatoriale per musicisti

Il pubblico, inoltre, potrà assistere a tutte le fasi del festival, dalle prove al concerto serale.

Il programma di domenica prevede un concerto corale d’apertura alle 10.30, inizio open day Piano Link alle 12.30, dalle 14.30 prove aperte dei solisti con orchestra, alle 18.30 tavola rotonda sul tema musica e nutrizione e alle 21 Concerto serale Amateurs & Orchestra durante il quale si esibiranno i solisti amatori con orchestra professionale. In chiusura, assegnazione MiAmOr Prize 2015 al miglior interprete scelto e votato dal pubblico e premiazione.

L’ingresso è gratuito fino alle 20 e per i soci PianoLink e per i ragazzi fino a 18 anni. Dopo le 20 e per il concerto di gala il costo è di 12 euro.

Per iscrizioni al festival www.pianolink.it/iscrizione

 

Domenica: La Scala in famiglia

 

La Scala per tutta la famiglia! Per tutti i bimbi ed i ragazzi dai  6 e i 18 anni, accompagnati da un adulto che acquista il biglietto, è gratis!

 

Cosa fare a Milano nel weekend: eventi consigliati da venerdì 3 luglio a domenica 5 luglio
Ingresso gratis a La Scala di Milano per bimbi e ragazzi minori di 18 anni accompagnati da un adulto
Una bella occasione per godere di uno spettacolo nel teatro più bello di Milano e stare insieme in famiglia.
Per domenica in programma un concerto dei Percussionisti del Teatro alla Scala diretti da Loris Francesco Lenti. Appuntamento alle 16. Gli altri appuntamenti per il 2015 qui: www.lascalaunder30.org/la-scala-in-famiglia/la_scala_in_famiglia_5.html

Venerdì e sabato: visite alla Chiesa di Sant’Antonio Abate con i volontari del Touring Club

 

Avete mai visitato il Convento di S. Antonio abate a Milano? situato in Via Sant’ Antonio 5, a due passi dal Duomo e dalla Statale, il convento presenta un cortile, con chiostro del primo cinquecento che conserva su tre lati un doppio loggiato su colonne, mentre il quarto lato è appoggiato al fianco della chiesa. La chiesa fu eretta nella prima metà del XIV secolo, rifatta nel 1456 e poi trasformata in commenda.
Cosa fare a Milano nel weekend: eventi consigliati da venerdì 3 luglio a domenica 5 luglio
Cortile dei porcellini, Convento di Sant’Antonio Abate a Milano – via
Il cortile interno, detto cortile dei porcellini, offre un ottimo spunto per raccontarvi una storia. La leggenda narra che S. Antonio Abate un giorno salvò un porcellino da bestie feroci. Da quel momento il porcellino lo seguì fedelmente, e in una giornata fredda d’inverno aiutò il Santo ad entrare nell’Inferno e a prelevarne un tizzone di brace per riscaldare la terra. Il diavolo si vendicò, uccidendo il maialino e nascondendo sotto il letto del Santo un carbone ardente, provocandogli dolori atroci alla pelle – da qui il nome “fuoco di S. Antonio”. Leggende a parte, ai frati antoniani fu concesso di tenere liberi nel convento di Sant’Antonio alcuni maialini. con decreto visconteo del 1416. Dal grasso di questi animali si ricavava un prezioso unguento capace di lenire le sofferenze del Fuoco sacro, ribattezzato Fuoco di Sant’Antonio, una malattia che all’epoca non di rado conduceva alla morte!

 

La chiesa di Sant’Antonio Abate è aperta dal lunedì al sabato, dalle ore 10.00 alle 18.00, in collaborazione con i volontari del Touring Club Italiano. Alle ore 12.30 viene celebrata la S. Messa. E’ possibile richiedere visite guidate alla Chiesa concordando data e orario attraverso la Fondazione Ambrosiana Attività Pastorali, infotel 02/58391309, e-mail fondazione@indialogo.it

Da venerdì a domenica: riscoprire Milano attraverso la mostra fotografica “Milano da Expo a Expo” al Museo Scienza

Per tutto il weekend e fino al 13 settembre al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano, curiosate nell’archivi fotografici del Touring Club Italiano. La mostra fotografica “Milano da Expo a Expo” presenta una riflessione per immagini su come la città è cambiata nei 109 anni che separano l’Esposizione universale del 1906 da Expo 2015. 

Cosa fare a Milano nel weekend: eventi consigliati da venerdì 3 luglio a domenica 5 luglio
Milano, Fiera campionaria (1929) © Archivio fotografico del Touring Club Italiano

Nella prima sezione della mostra – il video La città che nasce – potrete riannodare i fili del passato riscoprendo la Milano degli spazi industriali, dei rinnovati luoghi pubblici, della dedizione al lavoro, allo studio, allo sport, alla cultura. Nella seconda parte, invece, sono raccolti 20 nuovi scatti di Francesco Radino, che ci propone la città dei giorni nostri. Mostra visitabile fino al 13 settembre 2015, l’ingresso è incluso nel biglietto del Museo. Ulteriori info su http://www.museoscienza.org/




Domenica: a Tradate il Museo Fisogni delle pompe di benzina

Ha riaperto a Tradate il Museo Fisogni (http://www.museo-fisogni.org/) della stazione di servizio, il più completo al mondo nel suo genere (certificato Guinness World Record nel 2000). Visitando il museo, potrete tuffarvi nella storia delle stazioni di servizio, dal 1892 al 1990.
Cosa fare a Milano nel weekend: eventi consigliati da venerdì 3 luglio a domenica 5 luglio
In foto, un antico estintore in legno esposto al Museo Fisogni delle stazioni di servizio, a Tradate (VA)

Foto cortesia del Museo Fisogni

Il museo include più di 5000 pezzi di archeologia industriale collezionati nell’arco di quasi quarant’anni da Guido Fisogni, imprenditore del varesotto e fondatore del museo medesimo. Troverete l’erogatore giallo a manovella, pezzi unici come il primo distributore d’America (1892) o la littoria “Benzina Pura” di Piacentini (1936), il soldatino Flit della Esso (l’antizanzare, ricordate lo slogan “Ammazza la vecchia col Flit”?), compressori, oliatori, targhe, pompe, grafiche pubblicitarie, giocattoli, fotografie, la bombola del gas Petrogaz, che si apre e diventa un porta bicchieri e bottiglie e il rarissimo caricatore di accendini Agip.
Cosa fare a Milano nel weekend: eventi consigliati da venerdì 3 luglio a domenica 5 luglio
Il Museo Fisogni delle stazioni di servizio è aperto anche domenica, dalle 9 alle 12

Foto cortesia del Museo Fisogni

Il museo è aperto domenica dalle 9.00 alle 12.00 e lunedì dalle 14.00 alle 16.00 (negli altri giorni, il museo è aperto per gruppi su appuntamento). Ingresso gratuito con offerta libera.

Weekend fuori porta: visite guidate all’Orrido di Bellano

 

Se avete voglia di una full immersion nella natura più vera, di luoghi ricchi di storie, miti e leggende, ecco una bella proposta per voi: un giro fra le cascate lombarde. Un modo interessante ed insolito per scoprire le bellezze di luoghi in cui la natura fa da padrona, sovrana e potente. Lasciatevi affascinare da uno spettacolo unico e suggestivo visitando l’Orrido di Bellano, una gola naturale creata dal fiume Pioverna le cui acque, nel corso dei secoli, hanno modellato gigantesche marmitte e suggestive grotte.

 

Weekend fuoriporta:  itinerari alla scoperta delle cascate in Lombardia
Una full immersion nella natura: itinerari alla scoperta delle cascate in Lombardia

In foto: Cascata Ferrera

Per tutto il mese di luglio sono in programma visite guidate, tutti i giorni dalle ore 10 alle 19 e dalle 20.45 alle 22, per un minimo di due persone, con ritrovo alle 9.45 presso l’Ufficio Turistico situato alla stazione dei treni. Per info su costi, orari, si veda http://www.comune.bellano.lc.it/index.php/sit-3. Scoprite tutti i nostri suggerimenti sulle cascate in Lombardia nell’articolo dedicato!
Paolo Vanadia, Giulia Minenna
Una nota per chi ci segue tramite la newsletter: questo articolo potrebbe essere aggiornato nel corso della settimana, con ulteriori idee per un weekend diverso, divertente, alla scoperta degli eventi più interessanti a Milano e non solo.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gli eventi di eventiatmilano su Radio VivaFM