Ponte del 2 giugno: cosa fare a Milano, Torino, Roma e in Europa. Relax alle terme, visite guidate, picnic e altri eventi.

sala_arazzi_palazzo_marino_milano

Ponte del 2 giugno: cosa fare a Milano, Torino, Roma e in Europa. Relax alle terme, visite guidate, picnic e altri eventi.

Il ponte del due giugno, tempo permettendo, è una buona occasione per vivere Milano o per una fuga dalla città alla scoperta di luoghi nuovi e di eventi diversi dal solito! Ecco per voi qualche suggerimento per trascorrere una giornata diversa, alla scoperta degli eventi più interessanti a Milano, Torino e non solo.

2 giugno, Festa della Repubblica: Palazzo Marino diventa “Palazzo Museo”, quattro splendide sale svelate al pubblico

A partire dal 2 giugno, Festa della Repubblica, Palazzo Marino diventa “Palazzo Museo”, aprendo stabilmente le porte a milanesi e turisti italiani e stranieri. Verranno aperte al pubblico quattro nuove splendide sale – Tempere, Arazzi, Trinità, Resurrezione – e sarà possibile usufruire gratuitamente di itinerari con audioguide in 10 lingue. Ai più piccoli invece è dedicata un’app gratuita, “Scopri Palazzo Marino giocando”, utilizzabile attraverso smartphone e tablet, in italiano, inglese e francese.

Ponte del 2 giugno: cosa fare a Milano, Torino, Roma e in Europa. Relax alle terme, visite guidate, picnic e altri eventi.
Sala degli Arazzi, Palazzo Marino – Milano

Il 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica, Palazzo Marino aprirà le porte dalle ore 10 alle 20 e risuonerà di musica, con le tradizionali esibizioni della Banda della Polizia locale e della Civica Orchestra di Fiati.

La Sala delle Tempere con le sue tele del Seicento, la Sala degli Arazzi con le opere che illustrano la vita dell’imperatore romano Marco Aurelio, la Sala della Trinità con affreschi attribuiti a Giovan Mauro della Rovere detto il Fiammenghino, la Sala della Resurrezione con gli affreschi di Giovanni da Lomazzo, andranno ad arricchire l’itinerario di visita che comprende ad oggi la Sala Alessi, l’Aula del Consiglio comunale con la sua anticamera, la Sala dell’Urbanistica, la Sala Gialla, la Sala Verde–Marra, il Cortile d’Onore, il Loggiato e la Sala dell’Orologio (al primo piano).

2 giugno a Milano: apertura straordinaria e visite guidate gratuite a Palazzo Isimbardi (gratis)

Martedì’ 2 giugno, se rimanete in città, dirigetevi a Palazzo Isimbardi, sede storica dell’ex Provincia di Milano, ora sede principale della Città metropolitana. Il palazzo, la cui parte più antica risale al XV secolo, ospita al suo interno un rilevante patrimonio artistico e aprirà le sue porte dalle 14.00 alle 18.00 (inizio dell’ultima visita).

Con la guida dei funzionari dell’Ente, sarà possibile scoprire le sale storiche del Palazzo, ammirando, tra le tante opere, la grande tela di Giovanbattista Tiepolo “Apoteosi di Angelo della Vecchia nel segno delle virtù” (in foto).

 

Ponte del 2 giugno: cosa fare a Milano, Torino, Roma e in Europa. Relax alle terme, visite guidate, picnic e altri eventi.
2 giugno a Milano: apertura straordinaria di Palazzo Isimbardi, sede della Città Metropolitana

La visita guidata gratuita consentirà di apprezzare il Cortile d’Onore Cinquecentesco, gli affreschi del Seicento, alcuni preziosi lampadari del Settecento realizzati a Murano, antiche pendole da tavolo e da camino e la Torre delle “Sirene”. Ingresso da Corso Monforte, 35. Non è necessaria la prenotazione.

 

Dal 29 maggio al 2 giugno: Festival dell’Oriente al Parco Esposizioni di Novegro

Non manca mai di affascinare il mondo Orientale che, anche nell’anno di Expo 2015, non rinuncia a presentare la propria cultura, arte e tradizioni al Festival dell’Oriente che si terrà dal 29 maggio al 2 giugno presso il Parco Esposizioni di Novegro.
Nei padiglioni del Festival verranno presentate le cerimonie tipiche e le tradizioni orientali, dall’arte della vestizione del Kimono alla Cerimonia del tè e del Mandala, ma anche Circo Cinese, massaggiatori tradizionali Tailandesi, gli origami e l’Ikebana, i contorsionisti Vietnamiti, la tipica pittura su stoffa, la cura dei Bonsai, il cibo e la gastronomia orientale presentata dai maestri gourmet Giapponesi, in un susseguirsi di spettacoli, esibizioni, dimostrazioni, seminari e show che ci trasporteranno in magiche atmosfere.

 

Ponte del 2 giugno: cosa fare a Milano, Torino, Roma e in Europa. Relax alle terme, visite guidate, picnic e altri eventi.
Festival dell’Oriente, dal 29 maggio al 2 giugno al Parco Esposizioni di Novegro

 

Il costo d’ingresso è di 10 euro (8 euro per bambini dai 3 ai 7 anni, gratis per età inferiori). E’ previsto un servizio navetta attivo dalla Stazione Lambrate, con partenza in Piazza Monte Titano, che conduce direttamente all’ingresso della Fiera di Novegro (al costo di 1 euro all’andata ed 1 euro al ritorno).

Dal 28 maggio al 2 giugno: Torino Jazz Festival

Proseguiamo dalla vicina Torino dove, dal 28 maggio al 2 giugno, si svolge il Torino Jazz Festival, un appuntamento giunto alla quarta edizione il cui palcoscenico principale sarà la bella Piazza San Carlo. 


Concerti da mattina a notte fonda nelle piazze, nei teatri, nei locali e sul fiume, sotto la Mole. Quasi tutti i concerti sono gratuiti (10 euro gli spettacoli delle ore 18.00) con grandi musicisti internazionali in esclusiva, nuovi talenti e produzioni originali.
Alcuni appuntamenti da non perdere: il grandioso happening (28 maggio ore 18 museo Egizio) del Sonic Genome di Anthony Braxton, in prima ed esclusiva europea: più di 60 musicisti italiani, americani ed europei suoneranno per otto ore nelle sale del rinnovato Museo Egizio.La prima assoluta della Passione secondo Matteo (sabato 30 maggio ore 18 – Auditorium RAI) di James Newton, con soli orchestra e coro del Teatro Regio e trio jazz, in un incontro suggestivo e innovativo tra jazz e musica classica (questo appuntamento fa parte degli eventi speciali Note per la Sindone organizzati in occasione dell’Ostensione, fino al 24 giugno 2015).

 

Ponte del 2 giugno: cosa fare a Milano, Torino, Roma e in Europa. Relax alle terme, visite guidate, picnic e altri eventi.
Piazza San Carlo – Torino
Grande chiusura il 2 giugno in piazza San Carlo con Nicky Nicolai e Stefano Battista con la Torino Jazz Orchesta “Mille bolle Blu” (ore 21) e The Original Blues Brothers Band (ore 22).
Le notti saranno animate dal Fringe, sezione “off” del festival che ruoterà intorno a Piazza Vittorio e ai Murazzi con le spettacolari Night Towers, l’assolo sul Fiume Po, le performance nei club e una nuova grande area dedicata allo street food e alla tradizione enogastronomica delle Langhe, del Roero e del Monferrato, dal 2014 Patrimonio dell’Unesco. Info e biglietteria: 011.4424777; tjftickets@comune.torino.it;  www.torinojazzfestival.it



Prenota online i voli economici eDreams!

 

Pic-nic e visite guidate a Villa Della Porta Bozzolo, Casalzuigno (Varese)

 
Restando in Lombardia, il parco e la filanda della splendida Villa Della Porta Bozzolo, Casalzuigno (Varese) si propone come lo spazio ideale per il classico pic-nic, con giochi e attività all’aria aperta per i bambini, laboratori e visite guidate alle suggestive sale affrescate della Villa. Apertura il 2 giugno dalle 10.00 alle 18.00.
Giardino di Villa Della Porta Bozzolo - Casalzuigno
Giardino di Villa Della Porta Bozzolo – Casalzuigno

 
E’ possibile acquistare dei cestini preparati dal Ristorante La Cucina di Casa (infotel 3485117534). La visita a Villa della Porta Bozzolo costa 8€ per gli adulti (iscritti FAI 3€) e 4€ per i ragazzi (4-14 anni). Info: www.fondoambiente.it/

Relax alle Terme libere: Vasche di Leonardo da Vinci a Bormio

Forse non tutti sanno che in Italia esistono terme naturali completamente libere e gratuite. Fra quelle più vicino a Milano ci sono le terme libere di Bormio, un po’ più lontane quelle di Petriolo e Bagno Vignoni a Siena.

A Bormio, infatti, accanto ai rinomati bagni Nuovi e Vecchi dello stabilimento a pagamento, c’è una piscina termale, le Vasche Leonardo da Vinci, completamente gratuita. Accedervi non è semplicissimo…ma ne vale davvero la pena. Partendo da Bormio in macchina si deve proseguire in direzione passo dello Stelvio e quindi svoltare a sinistra verso Livigno. Parcheggiata la macchina, lungo un sentiero chiuso ai mezzi da piccoli muretti prefabbricati ricoperti di graffiti si arriva dritti alla meta dopo una breve passeggiata nel bosco, costeggiando il torrente. Solo l’ultimo tratto del percorso può essere un po’ faticoso perché impone di camminare lungo una passerella che costeggia la roccia affacciata sul fiume.

 

Ponte del 2 giugno: cosa fare a Milano, Torino, Roma. Relax alle terme, visite guidate, picnic e altri eventi.
Vasca di Leonardo a Bormio

Giunti all’arrivo, la piscina termale libera si trova proprio ai margini del torrente e sul limitare del bosco, all’interno di un contesto naturalistico senza eguali, con le montagne che svettano alte,

Le vasche libere di Bormio sono formate da una vasca naturale di sassi posta ai piedi di un torrente. L’acqua che raccoglie è caldissima e cristallina. E dopo il bagno caldo, riprendendo la strada in senso di marcia opposto a Bormio dopo pochi chilometri è possibile raggiungere Livigno, Santa Caterina, lo Stelvio e St. Moritz.

 

Relax alle Terme libere: Petriolo e Bagni Vignoli, Siena

Se, invece, avete voglia di spingervi un po’ più lontano da Milano, vicino Siena ci sono le Terme libere di Petriolo che si trovano sulle sponde del torrente Farma nei pressi del comune di Monticiano.

Sono bagni molto antichi in cui l’acqua sgorga a 43° ed è carica di idrogeno solforato. Le vasche si trovano in un’insenatura del torrente nel letto del fiume. Man man mano che ci si allontana dalla riva l’acqua si rinfresca. Sono piuttosto affollate nel week end, un po’ meno nelle ore serali…e, forse, più rilassanti!

Ponte del 2 giugno: cosa fare a Milano, Torino, Roma. Relax alle terme, visite guidate, picnic e altri eventi.
Bagno Vignoli, antico borgo di pietra nel cuore della Val d’Orcia

 



Bagno Vignoli, invece, è un antico borgo di pietra nel cuore della Val d’Orcia nella cui piazza centrale vi è una vasca termale medioevale la cui acqua è calda e trasparente ma dove, per decoro, non è più possibile immergersi. Poco lontano, però, è possibile trovare un’area in cui immergersi nelle acque ed occorre spostarsi sotto il parco dei mulini, dove la rupe su cui sorge il borgo degrada verso il letto del fiume Orcia.In un’area pianeggiante non molto ampia, tra cespugli ed arbusti di macchia mediterranea, è presente una vasca scavata ai piedi della parete di rocce calcaree. Qui si raccoglie l’acqua termale che defluisce dalla piazza del paese prima attraverso piccole canalizzazioni scavate nella roccia e poi ruscellando sulla parete rocciosa.

Un tempo queste canalizzazioni servivano ad alimentare vasche per l’accumulo di acqua impiegata per l’azionamento di macine in pietra per la molitura dei cereali. La via più comoda per raggiungere le terme libere è la seconda strada che si incontra sulla sinistra, salendo verso il borgo, dopo aver deviato dalla Strada Cassia. Si tratta di una strada a sterro che conduce ad una radura in cui è possibile parcheggiare.

Festival del Turismo Responsabile

Se, invece, avete voglia di un trascorrere qualche giorno immersi nella natura per un ponte eco-friendly, allora il Festival del Turismo Responsabile è l’evento che fa per voi! Dal 22 maggio al 7 giugno, infatti, il festival propone una serie di itinerari per riscoprire un nuovo modo di viaggiare riscoprendo le bellezze del territorio.

Ponte del 2 giugno: cosa fare a Milano, Torino, Roma. Relax alle terme, visite guidate, picnic e altri eventi.
Festival del Turismo Responsabile, dal 22 maggio al 7 giugno itinerari alla scoperta del territorio

Ecco alcune proposte.
Un viaggio interregionale che da Bologna a Trento porta alla scoperta delle eccellenze gastronomiche del territorio (da venerdì 29 maggio a martedì 2 giugno, da percorrere in treno, bicicletta o barca, prenotazioni a cura di Biciviaggiare).

Ponte del 2 giugno: cosa fare a Milano, Torino, Roma. Relax alle terme, visite guidate, picnic e altri eventi.
Lago Aviolo – Parco naturale dell’Adamello

Il Trentino non vuole essere da meno e aderisce all’iniziativa con un ricco cartellone di iniziative dal 30 maggio al 7 giugno 2015 fra cui escursioni a piedi nel Parco dell’Adamello, o alla scoperta delle erebe medicinali con un esperto nel parco naturale del Monte Baldo.
Tutte le iniziative del Festival le trovate qui: www.festivalitaca.net/portfolio/programma-2015/

Mantova Chamber Music Festival: dal 29 maggio al 2 giugno oltre 100 concerti e 150 musicisti da tutta l’Europa

Mantova si trasforma in Capitale della musica, dal 29 maggio al 2 giugno, con la terza edizione del Mantova Chamber Music Festival, che propone performance musicali con oltre 100 artisti europei, tutti i giorni nei più bei luoghi d’arte della città.
Numerosi appuntamenti gratuiti e un format che metterà in dialogo tra loro musica e arte, Mozart e Giulio Romano, Pisanello insieme con Schubert, per valorizzare e rendere nuovo lo spettacolo visivo e musicale della città che accoglie le opere di Andrea Mantegna, Domenico Fetti, Rubens e tanti altri.
Ponte del 2 giugno: cosa fare a Milano, Torino, Roma. Relax alle terme, visite guidate, picnic e altri eventi.
Mantova Chamber Music Festival, dal 29 maggio al 2 giugno a Mantova oltre 100 concerti
Martedì 2 giugno, alle 10.00, Palazzo Ducale (Sala degli Specchi) ospita un concerto ad ingresso gratuito con Maria Teresa De Sanio (violino), Livia De Romanis (violoncello), Stella Ala Luce Pontoriero (pianoforte ), Vincenzo Meriani (violino), Marina Pellegrino (pianoforte), In programma, S. Rachmaninov – Trio elegiaco in sol minore n. 1 L. Janáček – Sonata per violino e pianoforte. Dalle 18.30, altro appuntamento ad ingresso gratuito nell’atrio degli Arcieri di Palazzo Ducale: il Mangiadischi propone una lettura teatrale musicale per bambini e adulti con Serena Cazzola.
Ponte del 2 giugno: cosa fare a Milano, Torino, Roma. Relax alle terme, visite guidate, picnic e altri eventi.
Palazzo Ducale, Mantova, è il cuore del Mantova Chamber Music Festival
Durante il festival sarà possibile scoprire la città attraverso percorsi tematici di visita, itinerari culturali ed enogastronomici, tutti i giorni dalle 10 alle 23. Si offriranno ai visitatori in una prospettiva inedita d’incontro tra musica, arte, storia, architettura e paesaggio il Palazzo Ducale, la Basilica di Santa Barbara, la Rotonda di San Lorenzo e il Teatro Bibiena, testimonianze uniche della grande arte italiana. Programma completo e ulteriori informazioni su www.mantovachamber.com.




Bici e treno a vapore

Per gli amanti delle bici e dei treni a vapore, ecco una proposta per un itinerario che potrebbe accontentarvi! Si parte alle 08.00 dalla Stazione di Carpanè (Vi), vicino Bassano del Grappa con un treno a vapore provvisto di carro trasporto biciclette.

Prima tappa Primolano per la colazione ed arrivo a Borgo per la partenza dell’itinerario in bici fino allo stabilimento delle Acque minerali Levico e ritorno.

 

Ponte del 2 giugno: cosa fare a Milano, Torino, Roma. Relax alle terme, visite guidate, picnic e altri eventi.

C’è anche la possibilità di non percorrere l’itinerario in bici, che verrà sostituito con una passeggiata al lago, al parco e alla vecchia cittadina Asburgica. Il ritorno è previsto intorno le 18.
Per info e prenotazioni:  prenotazionicarrozzamatta@gmail.com

 

Roma la città eterna. Visite gratuite a giardini, ville, e una mostra da non perdere

Merita un lungo ponte la visita a Roma per le molte iniziative che si concentreranno introno al 2 giugno. Anzitutto, in occasione della festa della Repubblica, accanto alle cerimonie istituzionali, come ogni anno, sarà accessibile gratuitamente il giardino del Quirinale dalle 15 alle 19 (il Palazzo è sempre visitabile tutte le domeniche dalle 8.30 alle 12 al costo di 10 euro, 5 euro ridotto).

Se anticipate l’arrivo a Roma, domenica 31 maggio potrete visitare gratuitamente i Musei Vaticani dalle 9 alle 12.30 come tutte le ultime domeniche del mese.

 

Ponte del 2 giugno: cosa fare a Milano, Torino, Roma. Relax alle terme, visite guidate, picnic e altri eventi.
Giardini del Quirinale a Roma, accessibili gratuitamente il 2 giugno dalle 15 alle 19

Visite guidate gratuite condotte dal personale tecnico scientifico della Sovrintendenza Capitolina di alcuni tratti delle mure romane tra i più significativi dell’intero circuito sia per le caratteristiche tecnico costruttive, sia per la storia della città di Roma.

Le visite sono gratuite, senza necessità di prenotazione e si svolgeranno anche in caso di pioggia. La visita più prossima al 2 giugno è prevista il 29 maggio con partenza in via Tiburtina Antica alle 17. Per le altre date www.sovraintendenzaroma.it


Occasione unica anche per visitare alcune ville romane solitamente chiuse al pubblico grazie all’iniziativa Ville a Porte Aperte.
In prossimità del 2 giugno saranno visitabili: Palazzo Farnese di Caprarola e Villa Lante a Bagnaia, Giardini pontifici di Castel Gandolfo, Giardini Colonna sul Quirinale (30 maggio), Palazzo Colonna Villini Liberty di Prati di Castello (31 maggio). La prenotazione è obbligatoria. Costo 10 euro (gratuito minori di 18 anni). Le visite all’interno di siti istituzionali saranno svolte, salvo diversa indicazione, gratuitamente. Info www.turismoculturale.org


Ponte del 2 giugno: cosa fare a Milano, Torino, Roma. Relax alle terme, visite guidate, picnic e altri eventi.
Mostra di David LaChapelle a Roma, Palazzo delle Esposizioni
Infine, fra le tantissime mostre in corso a Roma, vi consigliamo una visita alla mostra presso il Palazzo delle Esposizioni (via Nazionale 194) del grande artista fotografo americano David LaChapelle a cui è dedicata una delle più importanti e vaste retrospettive mai realizzate (visitabile fino al 13 settembre). Sono esposte circa 150 opere di cui alcune totalmente inedite, altre presentate per la prima volta in un museo e molte di grande formato. Costo biglietto € 12.50, ridotto € 10.00
giovani fino a 26 anni.



Ponte del 2 giugno a Bruxelles



Ponte del 2 giugno a Bruxelles. Per qualcosa di diverso dall’ordinario, pernottate al Art Hotel Bloom (http://www.hotelbloom.com/default-en.html), e scegliete una 287 camere decorata con un’opera d’arte. L’Hotel Bloom si trova a due passi dal Giardino del Botanique, un complesso composto da varie terrazze. Al livello più basso, nello stile inglese, uno stagno e il dolce mormorio di un getto d’acqua contrastano col rumore del traffico.

Ponte del 2 giugno: cosa fare a Milano, Torino, Roma e in Europa. Relax alle terme, visite guidate, picnic e altri eventi.
Jardin Botanique, Bruxelles

Più in alto, si trova il pianoro intermediario, nello stile italiano, con le sue aiuole e i suoi fiori. Il pianoro superiore è in stile francese. Luogo d’esposizione, l’edificio barocco, opera di Syus, Gineste e Meeus, è composto da una rotonda centrale con una cupola, tra due ali che si finiscono in padiglioni occupati da aranceti di muratura. Voli da Milano a partire da 65€ su volagratis.com

 
Giulia Minenna, Paolo Vanadia
eventiatmilano Image Banner 160 x 600