Milano fra passato e presente: i luoghi simbolo del ricordo della Resistenza

headerpetizione

Milano fra passato e presente: i luoghi simbolo del ricordo della Resistenza

Non so se ci avete mai fatto caso, fra le colonne della Loggia dei Mercanti, in Piazza Mercanti a Milano, vi sono delle lastre di bronzo su cui sono scolpiti i nomi dei milanesi Caduti per la Libertà.  
Deportati politici ed ebrei tradotti nei lager nazisti a seguito della persecuzione antisemita. 
Milano fra passato e presente: i luoghi simbolo del ricordo della Resistenza
Milano per la Resistenza.

A Milano, città d’oro della Resistenza, La Loggia dei Mercanti fu, subito dopo il 25 aprile 1945, il luogo in cui i familiari dei caduti in guerra deposero le foto dei loro cari. 
Fu un sentimento collettivo e spontaneo che, quasi naturalmente, da luogo provvisorio dedicato alla memoria, divenne permanente luogo di memoria.

Milano fra passato e presente: i luoghi simbolo del ricordo della Resistenza
Milano, Loggia dei mercanti. Foto storica da http://mi4345.it/loggia-dei-mercanti/
Nel 1953 nella Loggia furono poste le diciannove lastre di bronzo sulle quali erano incisi i nomi dei Caduti milanesi per la libertà. 
L’inaugurazione avvenne il 25 aprile 1953, alla presenza di Ferruccio Parri. 
A distanza di 70, Milano ha voluto dedicare un altro luogo simbolico alla Resistenza nato da un sentimento spontaneo e collettivo.
Ricordare per non dimenticare, questo il senso del murales inaugurato il 12 aprile scorso presso il Cavalcavia Buccari, quartiere Ortica. 
L’iniziativa ha ricevuto il patrocinio del Comune ed è stata promossa dal Consiglio di Zona 3, dall’Anpi e ha trovato il sostegno del Nuovo Liceo Artistico, il gruppo scout CNGEI e le associazioni Orticanoodles e Nonunodimeno. 
Sono occorsi due giorni di lavoro, circa 150 persone e 300 metri di strada perché l’opera fosse completata in occasione del settantesimo anniversario della Resistenza 
I murales sono lavori realizzati in laboratorio e sono caratterizzati da colori vivaci in cui spiccano parole come memoria, condivisione, simbolo.

Milano fra passato e presente: i luoghi simbolo del ricordo della Resistenza
Cavalcavia Buccari, Milano

Di carattere più istituzionale, invece, la prossima apertura a Milano del Museo nazionale della Resistenza che dovrebbe essere inaugurato il 25 aprile e sarà ubicato all’interno della nuova Casa della memoria, via Confalonieri 14, per ricordare la lotta partigiana. 
Si tratta di un museo in cui si potrà accedere ad percorso multimediale, rivolto principalmente ai giovani, e che racconterà la storia partigiana soprattutto attraverso i documenti dell’archivio dell’Istituto della Resistenza. 
Il Museo verrà ospitato al piano terra della Casa della Memoria,  nuova sede delle associazioni Anpi, Aned, Insmli, Associazione familiari vittime della strage di piazza Fontana e Associazione italiana vittime del terrorismo.

Milano fra passato e presente: i luoghi simbolo del ricordo della Resistenza
Milano, Baukuh Architetti vince il concorso Casa della Memoria
Foto da http://www.archilovers.com/
L’edificio che ospiterà la Casa della Memoria è stato progettato dallo studio Baukuh, vincitore del concorso internazionale di architettura indetto dall’Amministrazione nel 2011 e realizzato tra il 2013 e il 2015.
 È un prisma a base rettangolare alto 17,5 metri, le cui facciate sono realizzate con mattoni policromi che riproducono immagini rappresentative della storia recente di Milano. 
Il progetto rientra nel piano Grandi progetti beni culturali previsto dalla legge istitutiva dell’art bonus.

Giulia Minenna