Domenica alla scoperta di una Milano insolita: visita teatralizzata del Museo Bagatti Valsecchi con Dramatrà

pv_wm_dramatra_bagatti_valsecchi_rossella_guidotti_IMG_20141109_141018

Domenica alla scoperta di una Milano insolita: visita teatralizzata del Museo Bagatti Valsecchi con Dramatrà

Domenica pomeriggio, che si fa? andiamo a far visita ai Bagatti Valsecchi? Si, proprio i signori in via Gesù 5 a Milano.
Prima di entrare e salutare il signor Fausto Bagatti Valsecchi, scapolo d’oro della famiglia, veniamo trattenuti dalla fedele portinaia che ci da il benvenuto e ci racconta qualche storiella (no pettegolezzi, no no!).
Nel vivo dei racconti, arriva il signor Fausto, bello nella sua giacca a coda e la bombetta dal sapore antico, che ci invita ad entrare nella sua magione che, insieme al fratello Giuseppe, hanno ristrutturato in perfetto stile Rinascimentale.

Ci da il benvenuto la portinaia di casa Bagatti Valsecchi.
In foto, Rossella Guidotti di Dramatrà

Percorriamo la scalinata d’ingresso e, finalmente, entriamo nella bella dimora. Fiero di quel gioiello che i due eredi Bagatti Valsecchi sono riusciti a ricostruire, il signor Fausto, ci accompagna  a visitare tutte le stanze della casa soffermandoci su dettagli preziosi e pezzi di storia che, con costante ricerca, hanno introdotto nella loro abitazione.

Particolare della stanza da bagno
Durante tutto il tempo della visita non siamo mai lasciati soli: se il signor Fausto è costretto ad allontanarsi per sbrigare incombenti affari, arriva, lesta, la fedele Prudenzia, oppure Mafalda, Brunella Cloroformia, Barberina del Mugello, Pancrezia, Ludimilla, Romualda, Esmeralda, Radegonda….si tratta sempre della portinaia, attenzione, ma ahimè il signor Fausto proprio non ricorda il suo nome!
A volte i due si trattengono insieme a farci compagnia, e… quante storie vengono a galla!

Domenica alla scoperta di una Milano insolita: visita teatralizzata del Museo Bagatti Valsecchi con Dramatrà
L’orologio-teschio

La visita alla casa termina con un saluto sulla stessa scalinata da cui abbiamo iniziato la nostra visita ai Bagatti Valsecchi ed è qui che, sincero, parte un grande applauso a Rossella Guidotti e Pietro Donà, alias Prudenzia, oppure Mafalda, Brunella Cloroformia, Barberina del Mugello, Pancrezia, Ludimilla, Romualda, Esmeralda, Radegonda, alias, l’allegra portinaia e il signor Fausto, il single impenitente di Casa Bagatti Valsecchi.

Domenica alla scoperta di una Milano insolita: visita teatralizzata del Museo Bagatti Valsecchi con Dramatrà
La visita teatralizzata volge al termine!
in foto, Rossella Guidotti e Pietro Donà di Dramatrà

L’applauso non è destinato solo ai due attori che ci hanno accompagnato durante la visita ma anche a Dramatrà (http://www.dramatra.it/), un’associazione culturale che promette di farci scoprire Milano attraverso visite guidate diverse dalle solite. Le loro guide, infatti, sono anche attori che, durante le visite, ci regalano un pezzo di realtà mettendo in scena delle vere e proprie piccole pièces teatrali.

Un po’ come essere a teatro senza sedersi in poltrona ed avere la città come palcoscenico!

Giulia Minenna