Sabato 6 dicembre: torna al Rivolta di Marghera il Festival de La Tempesta

Sabato 6 dicembre: torna al Rivolta di Marghera il Festival de La Tempesta

Ci siamo… edizione invernale numero quattro de La Tempesta al Rivolta di Marghera. 
Un appuntamento che è ormai un cult e a cui proprio non si può mancare.

Sabato 6 dicembre: torna al Rivolta di Marghera il Festival de La Tempesta

La Tempesta è un collettivo di artisti che qualcuno chiama etichetta discografica indipendente e che due volte l’anno, d’estate e d’inverno, organizzano un concerto itinerante. 

Il primo dei concerti fu organizzato nel luglio 2010 per festeggiare il decimo anno di attività. Fu un successo che si è replicato nelle successive edizioni dando vita a quello che è oggi il Festival della Tempesta.

Come di consueto, l’edizione invernale è ospitata al Centro Sociale Rivolta di Marghera (Ve), i cancelli saranno aperti dalle 18, non è prevista la prevendita.

Il cartellone, ricchissimo come sempre, vedrà sui quattro palchi del CS alcuni degli artisti della Tempesta.
Eccoli
Ad aprire il Festival sarà Beatrice Antolini che presenterà il suo ultimo EP Beatitude

I Mellow Mood, il gruppo reggae Friulano che sta girando il mondo col suo ultimo album Twinz. Immancabili gli Zen Circus, i Tre allegri ragazzi morti che, con l’ Abbey Town Jazz Orchestra ci faranno rivivere gli anni in cui lo swing impazzava nelle sale da ballo.

Sabato 6 dicembre: torna al Rivolta di Marghera il Festival de La Tempesta
Beatrice Antolini
Il Pan del Diavolo che ci faranno ballare presentando l’ultimo album, FolkRockaBoom.
Pierpaolo Capovilla col suo suo primo album solista, Obtorto Collo, pubblicato da La Tempesta il 27 maggio scorso.
Imperdibili i quattro ragazzi infortunati (!) del Management del Dolore Post-Operatorio, con la loro gioia di vivere male.

Sabato 6 dicembre: torna al Rivolta di Marghera il Festival de La Tempesta
Pierpaolo Capovilla
Foto di Yolima Marini
https://www.flickr.com/photos/yolimamarini/

Ancora i Fine Before You Came, i Cosmetic che presenteranno proprio al Rivolta il loro nuovissimo album Nomoretato.
Universal Sex Arena col loro nuovo, nuovissimo album, Romancitysm, Dadamatto anche loro con un’uscita fresca fresca, Rococò. A chiudere il Festival ci penserà Paolo Baldini DubFiles che scatenerà tutti i ballerini che sono in noi col suo spettacolo al mixer. 
L’ospite della serata sarà Dario Brunori, un non artista della Tempesta  ma che la Tempesta la ama!

Non c’è altro da aggiungere se non… #siateci

Giulia Minenna

DOVE/QUANDO
Centro Sociale Rivolta, Marghera (Ve) – Sabato 6 dicembre 2014 dalle 21 (apertura cancelli ore 18)

COSTI
18 euro (no prevendita)

INFO
www.latempesta.org
www.sherwood.it

Leave a comment