Fino al 13 luglio, Palazzo Reale di Milano: mostra KLIMT, alle origini di un mito

Fino al 13 luglio, Palazzo Reale di Milano: mostra KLIMT, alle origini di un mito

Klimt, alle origini di un mito: una mostra pensata e voluta per comprendere a fondo l’opera di uno degli artisti più amati del Novecento, Gustav Klimt. 

Curata da Alfred Weidingere e Eva di Stefano e realizzata in collaborazione con il Museo Belvedere di Vienna, che ha prestato la maggior parte delle oltre 100 opere esposte, l’esposizione vuole ripercorrere – a quasi un secolo dalla sua scomparsa – il contesto della formazione e l’evoluzione del lungo percorso artistico di Klimt,  indagando l’eredità famigliare e il fitto legame di relazioni che lo legò agli altri esponenti della scena culturale contemporanea.

Fino al 13 luglio a Milano la mostra KLIMT, alle origini di un mito
Adamo ed Eva, Gustav Klimt
Il percorso espositivo immerge il visitatore nel clima della Vienna Fin de Siécle: città tra le più importanti d’Europa, colta e raffinata, profondamente imbevuta di quella cultura accademica e tradizionale che caratterizza l’impero Austro-Ungarico al tramonto, Vienna diviene tuttavia uno dei principali centri di elaborazione di un fenomeno artistico radicalmente nuovo, che investe tutta l’Europa e a seconda del luogo prende il nome di Liberty, Art Nouveau, Secessione, Modernismo, Jugendstil.

Fuochi fatui, Klimt

Nato e cresciuto a Vienna, figlio di un orafo e formatosi lui stesso alla Scuola di Arti Applicate, Gustav Klimt fu il principale ispiratore e il maggior genio creativo della Secessione viennese. La sua è un’arte che rifiuta le forme tradizionali, fresca e sensuale, vicina al modello della natura e al tempo stesso adatta a portare alla luce gli stati d’animo più reconditi. Con soprendente modernità, anche grazie alla formazione ricevuta, il suo linguaggio non si esprime solo nelle cosiddette “arti maggiori”, ma anche nella decorazione degli interni, negli oggetti d’arredo, nella stampa. 
Per calare lo spettatore in questo contesto, la mostra raccoglie rare realizzazioni del padre, del fratello e degli amici dell’artista, che condivisero con lui gli anni della formazione e l’esperienza della “Compagnia degli artisti”. Le opere di Klimt esposte spaziano dal ritratto all’affresco alle arti grafiche, esplorando la totalità della sua eclettica ed instancabile attività: spiccano tra queste alcuni capolavori come la sensuale e sottilmente inquietante “Giuditta-Salomè”, che lascia trasparire l’ambivalenza che l’immagine femminile assumeva nell’immaginario dell’artista, i “Fuochi fatui” carichi di suggestioni simboliste, e l’incompiuto “Adamo ed Eva”, in cui emergono tratti espressionisti che prefigurano l’opera dei più noti allievi del maestro, quali Schiele e Kokoschka.

Giuditta e altre opere di Klimt esposte a Palazzo Reale
Giuditta, Gustav Klimt

Coronamento del percorso è la ricostruzione del monumentale Fregio di Beethoven, traduzione pittorica della Nona Sinfonia, quanto di più prossimo all’anelata “opera d’arte totale” la Secessione viennese seppe creare.

La ricostruzione del Fregio di Beethoven e altre opere di Klimt esposte a Palazzo Reale
Ricostruzione del Fregio di Beethoven esposta a Palazzo Reale
Fino al 13 luglio al Palazzo Reale di Milano la mostra KLIMT, alle origini di un mito
Particolare del Fregio di Beethoven, Gustav Klimt
Scoprite Gustav Klimt con le visite guidate a cura dei nostri amici di Incursioni d’arte! la prima visita guidata è in programma venerdì 28 marzo alle 17.45, con ritrovo alle 17.30 all’ingresso di Palazzo Reale. 
Nuova visita guidata in programma sabato 17 maggio alle 20.00, con ritrovo all’ingresso di Palazzo Reale. Sono inclusi: biglietto della mostra, visita guidata, prenotazione/saltafila e sistema di microfonaggio obbligatorio. 
Acquista ora i biglietti su Eventbrite, tramite il pulsante qui sotto (prenotazioni entro il 17 maggio).

Eventbrite - Klimt, alle origini di un mito - Visita guidata a cura di Incursioni d'arte

[Testo: Incursioni d’arte]
DOVE | QUANDO
Palazzo Reale, Milano | Opere in mostra fino al 13 luglio 2014
Lunedì 14.30–19.30, martedì, mercoledì, venerdì e domenica 9.30–19.30, giovedì e sabato 9.30–22.30
INFO
http://www.klimtmilano.it/http://www.incursionidarte.it/
COSTI
visita guidata a cura di Incursioni d’arte 17€
intero € 11,00 (con audioguida gratuita)

ridotto € 9,50, gruppi € 9,50, scuole € 5,50
famiglie (1 adulto + 1 ragazzo) € 15.00

Comments

  1. Grazie delle dritte! Bellissimo articolo!!!

  2. Grazie Stefy! <3 Giulia (come capita spesso) ha superato se stessa!!

Leave a comment