Da mercoledì 19 a Domenica 23 marzo: Uovo Performing Arts Festival 2014

4x6_uovo1

Da mercoledì 19 a Domenica 23 marzo: Uovo Performing Arts Festival 2014

Prende il via mercoledì 19 fino a domenica 23 marzo la dodicesima edizione di Uovo Performing Arts Festival, una manifestazione internazionale di teatro, danza, musica e Performing arts dedicata alla contemporaneità durante la quale vengono presentate le tendenze più attuali dello spettacolo dal vivo in una varietà di forme e linguaggi.
Durante la manifestazione si potrà assistere a 12 performance tra cui 8 prime nazionali e 2 prime assolute, oltre a dj set, video, concerti e un meeting internazionale per operatori del settore messe in scena da artisti proveniente da 9 differenti Paesi.

Tra i nomi di spicco di questa edizione Romeo Castellucci, uno dei più apprezzati artisti italiani al mondo, Leone d’oro alla Carriera lo scorso anno alla Biennale di Venezia, Tino Sehgal, altro fresco vincitore del Leone d’oro alla Biennale di Venezia come Migliore Artista, Jérôme Bel con la sua storica produzione Shirtology, che esplora invece le relazioni tra coreografia e cultura popolare, Francesca Foscarini,  giovane coreografa indipendente, Yasmeen Godder, apprezzata coreografa israeliana, il pluripremiato coreografo Marcos Morau, Matija Ferlin, giovanissimo artista nato a Pula e formatosi ad Amsterdam, premiato, nel 2012, come miglior coreografo croato, Alessandro Sciarroni, protagonista indiscusso della nuova scena italiana che ritorna a Uovo con una performance sul passare del tempo, che nasce da una riflessione sull’arte di manipolare con destrezza gli oggetti: la giocoleria.
Le principali location del festival saranno La Triennale e La Triennale Teatro dell’Arte (Viale Emilio Alemagna 6), il Buka (via Quintiliano 40), Fabbrica del Vapore (Via Procaccini 4), Palazzo Serbelloni (Corso Venezia 16) ed una location davvero insolita e non convenzionale, la Biblioteca Sormani (Corso di Porta Vittoria 6) dove si assisterà ad una una performance interattiva (The Quiet Volume)  per due spettatori alla volta che si svolge interamente all’interno della biblioteca.
Tutti gli eventi e il backstage di Uovo performing arts festival saranno documentati in tempo reale attraverso materiali video e fotografici realizzati ad hoc su uovotv.com

Fra le varie iniziative, SOLO è, probabilmente, quella che sta creando maggiore suspance e curiosità: il lavoro è curato dal collettivo milanese Strasse, che rappresenteranno la propria performance, replicata dal 20 al 23, la cui location resterà segreta fino al momento dell’acquisto del biglietto (se ci andate, fateci sapere qual è!)

Per alcuni spettacoli è necessario acquistare un biglietto d’ingresso mentre ad ingresso libero e gratuito, fino ad esaurimento posti, gli spettacoli:
The Quiet Volume: dal 19 al 21 marzo dalle 13 alle 17 e il 22 Marzo dalle 11 alle 17 (prenotazione obbligatoria), Biblioteca Sormani
Wantee: 19 marzo ore 20, Triennale Teatro dell’Arte
 Ooze: 23 marzo ore 18, Triennale
 Lecture with Actress: 23 marzo ore 19, Triennale
Museum Highlights. A Gallery Talk:  23 marzo ore 19.30, Triennale
DOVE/QUANDO
La Triennale e La Triennale Teatro dell’Arte (Viale Emilio Alemagna 6), il Buka (via Quintiliano 40), Fabbrica del Vapore (Via Procaccini 4), Palazzo Serbelloni (Corso Venezia 16), la Biblioteca Sormani (Corso di Porta Vittoria 6) – dal 19 al 23 marzo
COSTI
Il prezzo dei biglietti varia a seconda degli spettacoli (dai 15 agli 8 euro).
E’ possibile acquistare un abbonamento che permette di partecipare a tutti gli spettacoli (ad eccezione di Natürliche Dauern, SOLO, Attore, il tuo nome non è esatto e Savana Echoes) al costo di 40 euro intero, /25 euro ridotto per studenti, t -friends, soci centri culturali stranieri, MITOCard, convenzioni.
INFO
www.uovoproject.it