Da mercoledì 23 a domenica 27 ottobre a Milano mostre e performance artistiche con BrerArt Contemporary Art Week

Da mercoledì 23 a domenica 27 ottobre a Milano mostre e performance artistiche con BrerArt Contemporary Art Week

Da mercoledì 23 a domenica 27 ottobre si terrà a Milano BRERART, la Settimana dell’Arte Contemporanea, un progetto culturale per rilanciare e promuovere la cultura visiva italiana ed internazionale: tantissime ed importanti le adesioni di realtà e protagonisti del mondo dell’arte italiani e internazionali che presenteranno il meglio delle proprie visioni e proposte nei diversi spazi e luoghi dello storico quartiere di Brera e del centro di Milano, realizzando un itinerario tematico fatto di mostre, incontri e performance artistiche.

Uno dei focus tematici di BRERART 2013 saranno gli anni ’60 per quello che hanno rappresentato per la cultura italiana e internazionale. La mostra digitale “Il mito degli anni Sessanta. Il grande respiro innovativo delle gallerie d’arte”, curata dal critico d’arte Claudio Cerritelli, documenta una straordinaria e rivoluzionaria stagione culturale, contraddistinta da nuove idee, materiali, tecnologie e modalità operative. 
BRERART 2013, le mostre in programma a Milano dal 23 al 27 ottobre
Il Respiro Innovativo delle Gallerie, a cura di Claudio Cerritelli
Ciò avviene facendo dialogare le innovazioni consolidate della pittura e della scultura con tutte le forme di libera espressione che oscillano dai riferimenti alla scienza della visione fino all’utopia antropologica dell’artista totale, capace di rifondare radicalmente il rapporto tra uomo e ambiente.

Sempre nell’ambito degli anni ’60, presso le Gallerie d’Italia in Piazza della Scala 6, sarà possibile visitare la mostra “1963 e dintorni” curata da Francesco Tedeschi con le opere patrimonio del’Istituto Bancario Intesa San Paolo e il percorso “Cantiere del’ 900”.

Mostre ad ingresso gratuito a Milano con BRERART dal 23 al 27 ottobre
Le Gallerie d’Italia in Piazza della Scala 6 a Milano partecipano a BRERART

La Fondazione D’Ars aprirà per l’occasione la “Sala D’Ars” sita presso la Società Umanitaria in via San Barnaba 48, ove sara’ possibile visitare parte della propria collezione d’arte del periodo e non solo, frutto delle donazioni degli artisti che negli anni hanno partecipato al dibattito culturale e sostenuto l’attività dell’omonima rivista, fondata nel 1960 da Oscar Signorini e diretta per vent’anni da Pierre Restany. 
Presso la Fondazione Adolfo Pini, in corso Garibaldi 2, sarà possibile apprezzare, oltre alla collezione permanente dei dipinti di Bongiovanni Radice, al primo piano dell’edificio, un “quartetto” di opere, rispettivamente di Alik Cavaliere, Mario Negri, Emilio Tadini e lo stesso Bongiovanni Radice, nella piccola galleria della corte.
INFO: http://www.fondazionepini.it/ | 02-874502 | 02-8052211

Mostre gratuite a Milano dal 23 al 27 ottobre 2013 con BRERART
Fondazione Pini, in Corso Garibaldi 2 a Milano
Negli spazi della Galleria Dream Factory, in Corso Garibaldi 117, saranno invece esposte dal 23 al 27 ottobre alcune delle opere più iconiche della storia della comunicazione di Campari. 
In mostra “Lo Spiritello” di Leonetto Cappiello, opera realizzata nel 1921, “Camparisoda” di Franz Marangolo, altro celebre manifesto del 1960 dedicato all’omonimo prodotto, la “Declinazione grafica del nome Campari” manifesto realizzato da Bruno Munari nel 1964 in occasione dell’inaugurazione della linea M1 della metropolitana milanese. 
Bruno Munari – Lettering per Campari – 1964
Sul sito www.brerart.com è possibile consultare l’intero programma della manifestazione BRERART 2013. 
DOVE | QUANDO
Location varie a Milano | Da mercoledì 23 a domenica 27 ottobre 2013
COSTI
BRERART è un evento gratuito per cui non è necessario alcun biglietto. Accedendo al sito è possibile richiedere l’esclusiva Top Card che consente di partecipare su invito alle vernici, anteprime, cocktail, manifestazioni e spettacoli previsti a corollario della manifestazione.
INFO
http://www.brerart.com

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *