Stagione teatrale 2013/2014 al Teatro Libero di Milano: spettacoli dal 16 settembre 2013 al 15 luglio 2014

Stagione teatrale 2013/2014 al Teatro Libero di Milano: spettacoli dal 16 settembre 2013 al 15 luglio 2014

Cerco le rarità…. Cosa me ne faccio di una quotidiana bellezza?

Voglio che le cose mi sorprendano, mi lascino senza fiato…



(Alessandro Vettori)
La nuova stagione teatrale del Teatro Libero di Milano, Stile Libero, si preannuncia ricca ed interessante. Riporto qui alcuni versi tratti dalla cartella stampa di presentazione della stagione 2013-2014, che mi piacciono davvero tanto:

STILE LIBERO

è il nostro stile
pieno, gioioso, appassionato
effervescente e generoso
Per chi è sempre in cerca di rarità
di emozioni che ancora lo sorprendano e lo lascino senza fiato

Per chi è libero di scegliere…



Stagione Teatrale 2013-2014 al Teatro Libero di Milano
Notti bianche, dal 1 al 14 ottobre 2013 al Teatro Libero di Milano (in foto: Corrado d’Elia)

In questo articolo vi segnaleremo due spettacoli in cartellone quest’anno, inseriti all’interno di Invito a Teatro, la formula di abbonamento trasversale ai teatri di produzione milanese che nella stagione appena conclusa ha consentito di assistere ad 8 spettacoli a scelta tra oltre 80 proposte di 17 teatri, oltre a sconti del 30% e promozioni presso i teatri aderenti (elenco disponibile qui), facilitazioni per le proiezioni allo Spazio Oberdan della Fondazione Cineteca Italiana e per gli spettacoli di ScenAperta – Circuito Teatrale dell’Altomilanese.

Dal 13 al 26 novembre 2013: Macbeth Inferno (da W. Shakespeare, regia di Corrado d’Elia)

Spettacoli teatrali a Milano: Macbeth Inferno di Corrado d'Elia inserito in invito a Teatro
Macbeth Inferno, dal 13 al 26 novembre 2013 al Teatro Libero di Milano

Il primo spettacolo inserito all’interno di Invito a Teatro è Macbeth Inferno, un progetto di Corrado d’Elia che ci catapulta nel lato oscuro dei nostri desideri, in un luogo in cui il buio regna sovrano e gli incubi si beffano dell’uomo. La paura prende forma e si insinua nei meandri dell’ambizione, divora dall’interno e uccide. Una volta iniziato, il supplizio non può essere fermato. Il giorno cessa di sorgere e il buio diventa padrone del tempo. Un inferno eretto dalle ambizioni, il girone degli avidi e dei superbi.

Tutto parte dal niente. Il nero assoluto. Il buio pesto della colpa e della notte infernale che sembra non potersi dileguare. Poi il destino chiama tre volte con voci suadenti di vittoria e i tre “salve” illuminano strade di seduzione che sembrano aprire tempi diversi e spalancare futuri di potenza e di gloria.
Così appaiono Macbeth e la Lady, fiammelle indivisibili di un girone infernale, a illuminare con la luce del desiderio e dell’ambizione il buio di un luogo non luogo, caverna della mente e dello spirito, nero inferno delle passioni irrazionali. Sarà lei stessa, orgogliosa sacerdotessa del male assoluto, ad avviare il rito sacrificale per consacrarsi ad una eternità senza fine. Lei stessa a trovare il coraggio per il sacrificio estremo, l’uccisione dell’unico brandello d’amore, l’unica umana resistenza alle potenze eterne del male che già la chiamano regina. Ma come per chi osa non potendo osare, come per chi gioca con qualcosa più grande di lui, sarà inghiottita dalle stesse forze che avrà evocato, perduta per sempre dal suo orgoglioso atto di superbia, resa folle dalla sua brama di potere.
Così Macbeth, inconsapevole e impotente vittima sacrificale, rimane solo ad affrontare apparizioni e profezie, perduto in un crudele supplizio. Nel gioco infernale dell’autodistruzione mentale non ci è dato sapere se davvero è Macbeth ad uccidere o soltanto un suo stato di alterazione.
Ogni tentativo di porre fine al supplizio è vano. Quello che è cominciato non si cancella. Indietro non si torna. Quello che è fatto non può essere disfatto.

REGIA: Corrado d’Elia
CON: Corrado d’Elia, Valentina Capone, Gustavo La Volpe

IL PARERE DI E@M: abbiamo seguito Corrado d’Elia in una incredibile girandola di emozioni e di stupore. Esiste senza ombra di dubbio un fil rouge tra le ossessioni, i turbamenti, i deliri di potere e onnipotenza di Caligola (spettacolo memorabile, andato in scena nel 2010) e quelli di Macbeth.

In Macbeth Inferno la follia non è, banalmente, palpabile. Macbeth – D’Elia se ne invaghisce, la lecca, ci fa letteralmente l’amore, fino a perdersi per sempre.

Dal 12 al 31 dicembre 2013: Le nozze dei piccolo borghesi (di Bertolt Brecht, regia di Corrado d’Elia)

Le nozze dei piccolo borghesi al Teatro Libero di Milano dal 12 al 31 dicembre 2013
Le nozze dei piccolo borghesi, dal 12 al 31 dicembre 2013 al Teatro Libero di Milano

Il secondo spettacolo del 2013 inserito all’interno di Invito a Teatro è Le nozze dei piccolo borghesi, una divertente farsa giovanile dai toni impietosamente grotteschi.

I nove personaggi, accompagnati dal ritmato incedere delle portate, ci mostrano, complici del vino e dell’euforia del ballo, piccanti retroscena e vergognose ipocrisie familiari. La forte tensione alla rivolta che accompagnerà tutti gli scritti di Bertolt Brecht, è qui già presente per svelare le ridicole vanità dei piccolo borghesi, la loro superficialità, e il perverso gioco delle false apparenze sociali. 
Man mano che il quadro intenzionale si va componendo, diventa sempre più forte la sensazione che i personaggi non siano completamente liberi, ma prigionieri delle loro stesse relazioni-finzioni.

REGIA: Corrado d’Elia
CON: Corrado d’Elia, Monica Faggiani, Mino Manni, Claudia Negrin, Gustavo La Volpe, Diana Ceni, Andrea Finizio

(Articolo di +Paolo Vanadia)

DOVE
Teatro Libero, Via Savona 10, Milano

COSTI
I costi dei biglietti per l’accesso agli spettacoli variano in base al “colore” dello spettacolo.

Spettacoli di colore blu: Intero 19€, Under 26 15€, Over 60 11€, Allievi scuola teatri possibili con tessera associativa 3€ (per la prima) e 6€ (per tutte le altre repliche)
Spettacoli di colore verde: Intero 21€, Under 26 17€, Over 60 13€, Allievi con tessera associativa 10€
ORARI

Gli spettacoli inizieranno alle 21.00, dal lunedì al sabato, mentre di domenica si parte alle 16.00

INFO
http://www.teatrolibero.it/


Visualizzazione ingrandita della mappa

Leave a comment