Tecnologie che contano – La storia del calcolo automatico e dell’informatica al Museo Leonardo da Vinci

Tecnologie che contano – La storia del calcolo automatico e dell’informatica al Museo Leonardo da Vinci

Fino a Febbraio 2013 il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo Vinci ospita la mostra “Tecnologie che contano“, dedicata alla storia del calcolo automatico e dell’informatica
Vengono presentati i momenti più significativi, i personaggi più rappresentativi, le macchine e le innovazioni tecnologiche più importanti che l’hanno caratterizzata.
Crittografia, codici, e la famosa macchina elettromeccanica codificatrice/decodificatrice Enigma, utilizzata da tedeschi e italiani durante la seconda guerra mondiale per criptare e rendere sicure le comunicazioni tra Italia e Germania, sono al centro di questa mostra che vuole ricordare il logico e matematico britannico Alan Turing nell’anniversario della sua nascita (1912).

Matematico, filosofo, esperto di logica Alan Turing è uno dei più importanti scienziati del XX secolo. La sua capacità di analisi e di sintesi è straordinariamente moderna, decisamente avanti rispetto ai tempi. In ogni disciplina nella quale si cimenta dà contributi importanti, spesso seminali. E’ considerato il padre del moderno calcolo elettronico e dell’intelligenza artificiale con i quali disegna con maestria il nostro quotidiano tecnologico.

E ricordate di non abbandonare la Scienza per strada, quest’estate!

DOVE | QUANDO

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia, Via S. Vittore 21, Milano | Fino a Febbraio 2013
La mostra è aperta negli stessi orari del Museo.


INFO
Website: http://www.museoscienza.org/attivita/mostre/turing/

Infotel:  02 48 555 1
COSTI
L’ingresso alla mostra è incluso nel costo del biglietto del Museo.

Leave a comment