ILYA E EMILIA KABAKOV – Installazione “THE HAPPIEST MAN” all’Hangar Bicocca

ILYA E EMILIA KABAKOV – Installazione “THE HAPPIEST MAN” all’Hangar Bicocca

Torniamo al nostro classico, quello che sappiamo fare meglio: seguire tracce di cultura a costo zero, e darvi una serie di sassolini da seguire come il buon caro Pollicino, per trovare la vostra strada verso una giornata intellettualmente stimolante e che vi lasci con le stesse tasche semi-vuote di sempre.

Parliamo dell’Hangar Bicocca, uno spazio museale ottenuto dalla riconversione di un vasto stabilimento industriale appartenuto all’Ansaldo-Breda.

Fino a inizio settembre sarà possibile immergersi nella “installazione totale” The Happiest Man, di Ilya ed Emilia Kabakov. L’opera rappresenta la casa del “più felice degli uomini”, che attraverso la sua finestra vede il paesaggio in perpetuo movimento dei film proiettati sullo schermo: una metafora al tempo stesso ironica e malinconica della ricerca di fuga dalla realtà che ha caratterizzato il secolo appena trascorso. 

Ilya Kabakov, nato nel 1933 nell’ex Unione Sovietica, è considerato il padre del concettualismo russo. Al centro della sua poetica compare fin dal principio l’analisi della condizione sociale dell’individuo durante il periodo post-staliniano dell’Unione Sovietica. 

La forma espressiva dell’ “installazione totale” comprende elementi architettonici, pittorici, cinematografici, scenografici che creano uno spazio in cui lo spettatore si immerge per rivivere, attraverso richiami visivi, sonori e ambientali la realtà sovietica in cui gli artisti sono vissuti.

DOVE | QUANDO
Fino al 2 Settembre 2012 | Fondazione HangarBicocca, Via Chiese 2, Milano
Gio-Ven-Sab-Dom: 11.00-23.00

INFO
http://www.hangarbicocca.org/mostre/page-32/

COSTI
Ingresso libero

Leave a comment