L’assassino Anteprima copia restaurata del film di E.Petri@Spazio Oberdan

L’assassino Anteprima copia restaurata del film di E.Petri@Spazio Oberdan

L’assassino

Anteprima copia restaurata del film di E.Petri@Spazio Oberdan


Quando>> 30/12/2011 dalle 19.00, 31/12/2011 dalle 21.00
Dove>> Spazio Oberdan, viale Vittorio Veneto 2, Milano
Costi>> 5.50-3.50€ + 3€ di cinetessera annuale

In anteprima per Milano viene presentata la versione restaurata in collaborazione da Cineteca del Comune di Bologna, Museo Nazionale del Cinema di Torino e Titanus de L’assassino, esordio nel lungometraggio di uno dei maestri del cinema italiano, Elio Petri. Si tratta di un’opera assai rara, mai pubblicata in dvd e da tempo non più disponibile prima di questo prezioso restauro. L’assassino non sembra davvero un’opera prima. In essa Petri mostra già tutta la sua maturità e consapevolezza poetica ed estetica grazie a un controllo perfetto dei materiali, al grande equilibrio della struttura narrativa, alla capacità – tipica del suo cinema successivo – di tratteggiare con dovizia di sfumature personaggi complessi, intrappolati a un tempo nelle proprie contraddizioni e nelle minacciose insidie dell’autorità costituita (si pensa inevitabilmente al Kafka del Processo). E ancora più sorprendente è l’abilità dell’allora giovane regista (trentunenne) nel dirigere gli attori: Marcello Mastroianni e Salvo Randone, i due protagonisti, sono davvero al loro meglio, ma anche tutti gli altri forniscono interpretazioni magnifiche, certamente favoriti dalla capacità di Petri di concertare con maestria l’assieme.

Regia: Elio Petri
Sceneggiatura: E. Petri, Tonino Guerra, Pasquale Festa Campanile, Massimo Franciosa. Fotografia: Carlo Di Palma. Musica: Piero Piccioni. Montaggio: Ruggero Mastrioianni. Interpreti: Marcello Mastroianni, Micheline Presle, Salvo Randone, Andrea Checchi, Cristina Gaioni, Paolo Panelli, Toni Ucci.
Italia/Francia, 1961, b/n., 105’

Sinossi>>
Il giovane antiquario Alfredo Martelli è fermato dalla polizia e accompagnato in questura senza alcuna spiegazione. L’uomo si chiede quale colpa abbia commesso, prima di essere avvisato di un’accusa di omicidio. È stata infatti assassinata la sua ex amante, una donna che Martelli ha incontrato la sera prima per chiederle la dilazione di un pagamento. Dopo lunghe ore di angoscia, l’interrogatorio di alcuni testimoni scagiona l’antiquario che può così fare ritorno a casa. Turbato dall’avvenimento, Martelli può ora ricominciare la sua vita di sempre.

Leave a comment