Eventi – Arte (Wow spazio fumetto, Ingresso libero fino all’8 Maggio@WOW Spazio Fumetto)

Eventi – Arte (Wow spazio fumetto, Ingresso libero fino all’8 Maggio@WOW Spazio Fumetto)

Wow spazio fumetto
Ingresso libero fino all’8 Maggio@WOW Spazio Fumetto

Quando>> Da venerdì 1 Aprile 2011
Orari>> martedì – venerdì: 15.00 – 19.00; sabato e domenica: 15.00 – 20.00; chiuso lunedì
L’ingresso è consentito fino a 30 minuti prima della chiusura.
Dove>> Wow spazio fumetto, viale Campania, 12, Milano
Info>> Ufficio stampa WOW-Spazio Fumetto (Enrico Ercole, Tel. 349/5422273 – enricoercole@libero.it); Ufficio Stampa Comune di Milano ( Francesca Cassani, Tel. 02.884.50177 – francesca.cassan@comune.milano.it; Elena Conenna, Tel. 02.884.53314 – elena.conenna@comune.milano.it)
Costi>> ingresso libero fino al’8 maggio
Ha aperto il 1° aprile WOW-Spazio Fumetto, sede del Museo del Fumetto di Milano. Promosso dal Comune di Milano e affidato in concessione, tramite bando, alla Fondazione Franco Fossati, il nuovo spazio dedicato al fumetto sorgerà in viale Campania 12, in un prestigioso stabile interamente ristrutturato, la storica fabbrica Motta.

“Una casa del fumetto mancava. Ed era grave, perché Milano è la capitale dell’editoria – dichiara l’assessore alla Cultura Massimiliano Finazzer Flory – Dunque Milano crede in questa letteratura capace di educazione e intrattenimento. Sarà una casa di oltre 1000mq dove ospitare immagini e parole per accogliere la fantasia al potere. Un luogo il cui compito sarà quello di interagire con le scuole e il parco circostante.“

Lo spazio, all’interno del quale nascerà il Museo del Fumetto, sarà una “casa” aperta a tutta la città, una sede museale atipica che ospiterà a rotazione mostre ed eventi dedicati alle diverse declinazioni del Fumetto, del Cinema d’Animazione, dell’Illustrazione e della Letteratura di genere.
Compito della Fondazione Franco Fossati, realtà culturale da anni impegnata nell’organizzazione di eventi, mostre e convegni dedicati alla cultura e alla storia del Fumetto e del Cinema d’Animazione, è di creare in città un luogo dedicato a coloro i quali vogliono scoprire, approfondire e studiare la “nona arte”, un mezzo narrativo ed espressivo che proprio a Milano ha trovato il terreno culturale e imprenditoriale per nascere e crescere ospitando le più significative produzioni editoriali e gli artisti più fecondi.
Forte del suo archivio, che conta oltre mezzo milione di pezzi, e della credibilità guadagnata sul campo con la curatela di mostre per eventi importanti, nazionali e internazionale, quali Cartoomics (annuale Salone del fumetto, dei cartoons, del collezionismo e dei videogames a Fieramilanocity), Sloworld (Salone del turismo slow e del fumetto di qualità, all’Autodromo Nazionale di Monza) e La Ghignata (annuale Rassegna di satira, umorismo e fumetto, a Monza e in Brianza), la Fondazione Franco Fossati si impegna con slancio ed entusiasmo ad accogliere questa nuova sfida e creare, incollaborazione con il Comune di Milano, un nuovo percorso culturale che la città aspetta da anni.
“Per la Fondazione, che da quattordici anni persegue e promuove il progetto culturale della realizzazione di un Museo del Fumetto nel nostro territorio, questo è un momento davvero storico – spiega Luigi Bona, presidente Fondazione Franco Fossati – . Sono trascorsi quasi due anni dal convegno che il 4 giugno 2009 ci vide riuniti nell’Aula Magna dell’Università Statale di Milano per cominciare a discuterne in modo concreto e condiviso, e oggi finalmente siamo pronti a tagliare il nastro (rigorosamente di carta) per inaugurare il Museo. Desidero in particolar modo ringraziare tutti coloro che ci hanno creduto, soprattutto l’Assessore Finazzer Flory e il Sindaco Letizia Moratti, che rappresentano tutta la cittadinanza. Faremo di tutto, mettendo in campo le nostre forze e le meraviglie del nostro archivio, con la collaborazione delle migliori energie del mondo della Nona Arte, per essere all’altezza del compito assegnatoci e offrire alla città quel luogo ideale della creatività e dell’immaginazione che tutti aspettano da tanto tempo”.

Lo spazio ospiterà una mostra dedicata a quelle realtà editoriali che hanno fatto grande il fumetto italiano operando proprio a Milano.

Ci sarà inoltre una biblioteca e sarà possibile prendere parte a incontri e workshop a tema. L’ingresso sarà libero fino al’8 maggio [Fonte: http://milano.mentelocale.it/]

Leave a comment