Rassegna “Cinema da Sogno”@Spazio Oberdan

cinemasogno

Rassegna “Cinema da Sogno”@Spazio Oberdan

COSA:

Rassegna di film dedicati al tema del sogno.
DOVE:
Spazio Oberdan – Viale Vittorio Veneto 2, Milano
COSTI E INFO:
tel 02.87242114; 02.77406316, http://www.cinetecamilano.it/
QUANDO:
Domenica 11 Luglio
PROGRAMMA:
15.00: Io ti salverò
R.: Alfred Hitchcock. Sc.: Ben Hecht, Angus McPhail, dal romanzo di Francis Beeding The House of Dr. Edwardes. Sequenza del sogno: Salvador Dalì. Int.: Ingrid Bergman, Gregory Peck, Jean Acker, Rhonda Fleming, Donald Curtis, John Emery. USA, 1945, b/n, 111’.
Il dottor Edwardes assume la direzione di una clinica psichiatrica. Una giovane assistente, che subito si è invaghita di lui, si accorge che qualcosa non va. Scoprirà che l’uomo si chiama in realtà Ballantine, è stato paziente di Edwardes e ne ha assunto inconsciamente l’identità in seguito a un violento trauma prodotto dalla morte del medico. Una morte però non accidentale, per la quale Ballantine rischia di finire sulla sedia elettrica.
17.00: Estasi di un delitto
R.: Luis Buñuel. Sc.: L. Buñuel, Eduardo Ugarte, dal romanzo omonimo di Rodolfo Usigli. Int.: Ernesto Alonso, Miroslava Stern, Rita Macedo, Ariadna Welter, José Maria Linares Riva. Messico, 1955, b/n, 90’.
Il protagonista, Alessandro, è un altro rappresentante della galleria di “mostri” borghesi nel mirino surrealista di Buñuel. Ricco e scapolo, avvicina le donne con l’idea di ucciderle, ma non direttamente, solo invocandone la morte con strani riti da mente malata.


21.15: L’arte del sogno

R. e sc.: Michel Gondry. Int.: Gael Garcia Bernal, Charlotte Gainsobourg, Miou-Miou, Alain Chabat. Francia/Italia, 2006, col., 105’.
Stéphane è un giovane timido e impacciato, con una fervida immaginazione: vive in un mondo eccentrico, in cui sogno e realtà si confondono. Giunto a Parigi con la speranza di poter diventare un grande illustratore, dovrà fare i conti con un impiego monotono e noioso. Le cose sembrano cambiare quando Stéphane incontra la sua vicina di casa Stéphanie: i due si conoscono e si piacciono. Stéphane rende Stéphanie partecipe dei suoi processi creativi e delle invenzioni del suo mondo immaginario, lanciandosi in una meravigliosa storia d’amore senza le limitazioni della realtà.
VISTO SU: